Home » Comunicati Stampa » Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro:

Global Energy Prize Summit: al Politecnico di Torino il confronto sul mix energetico del futuro

aprile 17, 2018 Comunicati Stampa

Al Politecnico di Torino arriva la settima edizione del Global Energy Prize Summit. Il 18 aprile scienziati di importanza mondiale, politici ed esperti del settore di otto nazioni si incontreranno all’Energy Center, dalle 9.30 alle 13.00, per discutere delle più urgenti questioni riguardanti energia e clima nella conferenza “Modelisation & simulation of energy mix in the future digital world“.

Secondo gli esperti, nei prossimi decenni gli idrocarburi continueranno ad occupare una posizione di rilievo nell’equilibrio globale di combustibili ed energia. Tuttavia, una moderna strategia ambientale impone l’esigenza di un passaggio a fonti senza emissioni di carbonio e l’espansione delle risorse naturali attraverso nuove piattaforme tecnologiche, una maggiore efficienza di pannelli solari e centrali eoliche e un ampliamento dei sistemi per lo stoccaggio dell’energia.

Insieme allo sviluppo di soluzioni per la decarbonizzazione dell’energia, l’analisi e le problematiche relative alla sicurezza stanno diventando sempre più importanti. L’introduzione di tecnologie digitali è sicuramente un argomento di grande interesse, poiché ha un notevole impatto sul sistema energetico globale. In che modo la digitalizzazione incida esattamente sul consumo energetico, sulla fornitura e sul trasporto dell’energia, se esistano modi di utilizzarla a beneficio dei settori del petrolio e del gas e come le città possano diventare “smart”, sono solo alcuni fra gli interrogativi con cui i partecipanti al summit dovranno confrontarsi.

Come spiega Alexander Iganatov, presidente in carica della Global Energy Association, «lo sviluppo dell’energia è importante per il futuro del mondo intero, pertanto la Global Energy Association ha istituito una piattaforma di comunicazione costantemente operativa – l’omonimo summit, che riunisce ogni anno i vincitori del Global Energy Prize, i membri della Commissione Internazionale del premio, insieme a rinomati personaggi pubblici, leader economici e politici. Questo confronto globale, guidato da scienziati e dagli sviluppatori delle tecnologie più avanzate, ci permette di elaborare soluzioni condivise che rispondono ai bisogni dell’intera umanità».

Silvia Rosa-Brusin, vice-caporedattore di Leonardo, programma scientifico in onda su RAI3, modererà l’incontro, che sarà trasmesso in live streaming sul sito di Euronews, permettendo così ai cittadini di 166 nazioni di seguirlo.

Tra i principali relatori interverranno Rodney John Allam, co-autore del rapporto Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), vincitore del Premio Nobel per la Pace nel 2007; Stefano Lo Russo, Professore Ordinario di Petroleum and Mining Geology e Geothermal Energy presso il Politecnico di Torino e referente del Rettore per i Rapporti con la Federazione Russa; Francesco Profumo, Presidente della Compagnia di San Paolo; Rae Kwon Chung, Consulente alla Presidenza del panel di esperti sull’Acqua e i Disastri Naturali, formato su richiesta del Segretario Generale delle Nazioni Unite; Steven Griffith, Vice Presidente Senior per la Ricerca e lo Sviluppo presso la Khalifa University of Science and Technology e Sauro Pasini, Ex Vice Presidente del settore Ricerca di Enel, Presidente dell’International Flame Research Foundation.

Il Global Energy Prize è un premio indipendente nato in Russia per opera della Global Energy Association e con il supporto delle aziende russe del settore energetico come Gazprom, FGC UES e Surgutneftegas. Dal 2003, il Global Energy Prize è stato assegnato a 35 vincitori provenienti da 11 Paesi: Canada, Francia, Germania, Islanda, Giappone, Svezia, Svizzera, Ucraina, Regno Unito e Stati Uniti. La scelta finale dei vincitori spetta alla Commissione Internazionale del Global Energy Prize, che è composta da venti scienziati provenienti da tredici Paesi. Nel 2017, il premio in denaro ammontava a 39 milioni di Rubli, pari a circa 550.000 euro.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

luglio 9, 2018

G34 Lima-Fotodinamico: la barca a vela diventa scuola di vita e di rinnovabili

Ingegneri specializzati  nello studio  delle energie rinnovabili imbarcati su una barca a vela condotta dai ragazzi dell’associazione New Sardiniasail ovvero adolescenti con problemi penali che il Dipartimento di Giustizia  di Cagliari ha affidato nelle mani di Simone Camba – poliziotto e presidente di  New Sardiniasail – per imparare un mestiere.  Un progetto sociale che vede [...]

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

giugno 25, 2018

UE verso la finanza sostenibile. Investimenti “green & social” meno rischiosi?

L’Unione Europea compie un altro passo esplorativo verso il riconoscimento e incoraggiamento della finanza sostenibile, come strumento per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (SDG), ma anche come mezzo per perseguire la stabilità finanziaria nel vecchio continente. Martedì 19 giugno la Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo ha infatti approvato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende