Home » Comunicati Stampa »Eventi »Progetti » Goletta dei Laghi: tappa sul Lago di Garda alla ricerca di microplastiche:

Goletta dei Laghi: tappa sul Lago di Garda alla ricerca di microplastiche

luglio 12, 2016 Comunicati Stampa, Eventi, Progetti

Mentre i tecnici erano al lavoro per il secondo giorno di campionamenti dell’acqua nei punti sensibili del Lago di Garda, in attesa dei risultati sulle analisi microbiologiche, l’equipaggio di Goletta dei Laghi di Legambiente ha incontrato il team di Foiling Week, nell’ultimo giorno della regata internazionale a Malcesine. È stata l’occasione per confrontarsi sulle opportunità di un’organizzazione sempre più sostenibile di un evento che richiama sulle acque del Lago di Garda squadre e imbarcazioni da tutto il mondo: dalla raccolta differenziata, alla diminuzione dell’utilizzo della plastica – impiegando contenitori per riempire l’acqua sia sulla terra ferma che durante le gare sul lago – fino ad un sistema di pulizia delle carene delle barche che raccoglie l’acqua derivante dalle sabbiature per non disperderla nel lago. Un buon punto di partenza per sensibilizzare il mondo della vela alla riduzione dell’impatto ambientale della gestione delle attrezzature, spesso composte da fibre di carbonio, resine, vernici, trattamenti antivegetativi ed elementi chimici altamente inquinanti per gli ecosistemi sia marini che lacustri.

Goletta dei Laghi di Legambiente, realizzata in collaborazione con COOU, il consorzio obbligatorio degli oli esausti e Novamont, è una campagna itinerante che dal 2006 interessa i maggiori laghi della penisola, per la tutela di un patrimonio troppo spesso minacciato da inquinamento, illegalità, speculazioni edilizie, scarichi abusivi e tentativi di privatizzazione. Dopo il laghi d’Iseo, Lario, Ceresio e Verbano, il tour del nord Italia si conclude con la quinta tappa sul Lago di Garda, grazie alle imbarcazioni messe a disposizione dalle sezioni di Riva del Garda e Desenzano del Garda della Lega Navale; l’equipaggio di Goletta proseguirà poi verso i laghi laziali e infine il Trasimeno, alla ricerca delle principali criticità che riguardano non solo le acque, ma l’intero sistema territoriale lacuale. I tecnici e i biologi dell’equipaggio sono al lavoro per i campionamenti microbiologici delle acque, con l’ausilio di un laboratorio mobile di analisi.

Per la prima volta in Italia viene condotto anche un monitoraggio di microplastiche, secondo un protocollo impiegato fino ad oggi solo per le acque dei mari. Vengono raccolti campioni di acqua superficiale in diversi laghi, utilizzando una particolare manta a strascico dotata di una rete a maglia ultrafine in grado di catturare le microparticelle. L’intero progetto gode della collaborazione scientifica di ENEA (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile) e dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. Una novità importante che consentirà di costruire un’attenta analisi delle microlitter presenti nell’acqua e realizzare il primo studio sullo stato d’inquinamento dei laghi italiani per quanto riguarda questa tipologia di sostanze.

Mercoledì 13 luglio l’equipaggio del Cigno Azzurro presenterà in conferenza stampa a Milano e Verona i risultati del monitoraggio sul Lago Maggiore e il dossier finale dei laghi del Nord Italia: alle ore 11 a Milano presso la Fondazione Legambiente in via Gerolamo Vida 7 e a Verona alle ore 10,30 nella sede di Legambiente in via Don Gaspare Bertoni 4.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende