Home » Comunicati Stampa »Eventi » Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita:

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019 Comunicati Stampa, Eventi

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab.

Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita dal vivo da 35.000 spettatori (20.000 biglietti venduti, più altri 15.000 distribuiti in omaggio), a cui ne vanno sommati altri 35 milioni che hanno seguito l’E-Prix di Roma davanti alle televisioni di tutto il Pianeta (con un aumento di circa 1 milione di spettatori rispetto al 2018). Un successo crescente per questo nuovo campionato che porta in pista le monoposto elettriche, sui circuiti cittadini di tutto il mondo, per veicolare un messaggio di innovazione e sostenibilità ambientale. In Italia la corsa è stata trasmessa in chiaro da Mediaset su Italia 1 e ha registrato un audience in linea con quella dell’anno scorso, quando la gara dell’Eur era stata vista da 1,5 milioni di telespettatori (9% di share).

Alejandro Agag, presidente e fondatore della competizione, ha dunque confermato il ritorno a Roma nel 2020 e la firma del contratto con Parigi (dove i team si sposteranno il 27 aprile) per altri tre anni. Mentre addirittura Bernie Ecclestone, lo storico patron dei circuiti FIA tradizionali – un tempo scettico sull’iniziativa – ha dovuto riconoscere che quello della Formula E è un “format” che “sta progredendo molto” e potrebbe, a breve, insidiare la Formula 1. Secondo Ecclestone, anche dal punto di vista del business, “ci sono più possibilità di grandi espansioni e maggiori opportunità commerciali per la Formula E rispetto a quelle della Formula 1”. Come dire che gli sponsor, sempre più consapevoli dell’importanza di una transizione verso la green economy, ormai preferiscono legare il proprio brand ad un evento “pulito e silenzioso”, che suggerisce stili di vita alternativi e più salubri, piuttosto che al vecchio rombo di motori inquinanti, simbolo dell’era fossile.

Abbiamo la necessità dell’auto elettrica, per riportare il silenzio della natura e l’aria pulita nelle nostre città – ha dichiarato Mario Moretti Polegato, fondatore e presidente dell’azienda trevigiana Geox, ormai un colosso che esporta scarpe in tutto il mondo e che ha scelto di diventare main sponsor della Formula E di Roma, partecipando anche alla competizione con il team Geox Dragon, nato dall’alleanza con Jay Penske, icona delle corse americane. “La Formula E è molto più di una gara – ha aggiunto Moretti Polegato – è una piattaforma per diffondere un concetto. Una formula educativa per trasmettere ai giovani, e non solo, le capacità della trazione elettrica”.

Un altro esperto del settore, Dieter Gass, responsabile dell’Audi Motorsport, ha confermato di vedere ottime prospettive di crescita per la Formula E nei prossimi due/tre anni, tanto che “arriveranno anche Porsche e Mercedes e la competizione aumenterà”.

Rispetto allo scorso anno, quando ogni pilota doveva cambiare monoposto durante la gara (perché l’energia della batteria non consentiva altrimenti), si è inoltre raggiunto un significativo miglioramento delle tecnologie, che consente ai team, per la prima volta, di arrivare fino al traguardo senza cambiare vettura. Un salto di qualità che sta interessando progressivamente anche i modelli di auto elettriche in vendita al pubblico.

Redazione Greenews.info

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende