Home » Comunicati Stampa »Progetti » Green Cross lancia un test contro lo spreco alimentare:

Green Cross lancia un test contro lo spreco alimentare

ottobre 15, 2014 Comunicati Stampa, Progetti

Ecologista o sprecone? Risparmioso o animalista? Per scoprire a quale profilo si appartiene, basta fare il test messo a punto dall’associazione Green Cross e dal settimanale Il Salvagente, uno strumento per sensibilizzare i consumatori alla riduzione degli sprechi, in cucina ma non solo. L’iniziativa è realizzata in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione e il questionario sarà online a partire dal 16 ottobre 2014.

Qualche esempio? Ridurre il consumo di carne, riusare in modo creativo gli avanzi di cibo e fare attenzione al rapporto qualità-prezzo, anziché lasciarsi influenzare dall’offerta del momento. Sono solo alcuni dei suggerimenti del questionario, che si rivolge anche agli studenti chiamati a partecipare al concorso nazionale “Immagini per la Terra”, l’iniziativa di educazione ambientale di Green Cross in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, che quest’anno è dedicata proprio al tema dell’alimentazione con il titolo “Per un pugno di semi”.

Mentre gli italiani, secondo gli ultimi dati forniti dal Politecnico di Milano, buttano nella spazzatura 6 milioni di tonnellate di cibo all’anno, la Fao rileva che 805 milioni di persone in tutto il mondo ancora soffrono la fame o sono nutrite in maniera insufficiente. Lo spreco di cibo ha anche un impatto ambientale molto rilevante: sul clima, sul territorio, sulle risorse naturali. Basti pensare che una sola tonnellata di rifiuti alimentari genera 4,2 tonnellate di CO2 (indagine Confederazione italiana agricoltori). E se a questo aggiungiamo la pigrizia nell’andare a fare la spesa, scopriamo che per un percorso di 5 km tra andata e ritorno con un’utilitaria a benzina si producono circa 660 grammi di anidride carbonica.

Da qui è evidente il ruolo centrale che il singolo cittadino può avere per ridurre gli sprechi e salvare il Pianeta. Il questionario di Green Cross e il Salvagente offre consigli pratici e suggerisce azioni concrete per diventare “virtuosi della spesa”. Quattro i profili possibili: il perfetto ecologista, il risparmioso, l’animalista bucolico e lo sprecone. Nella speranza che quest’ultimo possa riacquistare fiducia nel prossimo, cambiare le proprie abitudini e convertirsi in un consumatore green.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

dicembre 4, 2020

Sole 24 Ore: apre il bando “Leader della Sostenibilità 2021″

La sostenibilità e l’attenzione alle tematiche ambientali e sociali si sta confermando tema chiave per le aziende, in quanto strumento importante di competitività e di attrattività verso gli investitori e il mercato, come dimostra il sondaggio Ipsos sul tema dell’economia circolare, presentato all’EcoForum di Legambiente lo scorso ottobre, secondo il quale un’impresa su quattro investe [...]

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

novembre 12, 2020

FCA e Engie alla conquista della e-mobility

FCA Italy S.p.A., società interamente controllata dal gruppo Fiat Chrysler Automobiles N.V., ed ENGIE EPS, player tecnologico dell’energy storage e della mobilità elettrica, hanno stipulato un Memorandum d’Intesa per costituire una joint venture che dia vita ad un’azienda leader nel panorama europeo della e-Mobility e che potrà avvalersi delle risorse finanziarie e della consolidata esperienza [...]

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

ottobre 28, 2020

“A qualcuno piace green”. Nuovo appuntamento su LaF

La salvaguardia dell’ambiente dagli elementi inquinanti è il tema del quarto appuntamento con “A qualcuno piace Green”, il viaggio in un’Italia sorprendentemente sensibile e innovativa sui temi ambientali con il biologo marino e divulgatore Raffaele Di Placido, in onda giovedì 29 ottobre alle ore 21.10 su laF (Sky 135, on Demand su Sky e su Sky Go). “Salute e benessere” [...]

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

ottobre 20, 2020

Buon compleanno “Ambiente”! Una parola (figlia di Galileo) che compie oggi 397 anni

Pochi sanno che la parola “Ambiente” è stata utilizzata come sostantivo per la prima volta nel trattato “Il Saggiatore” di Galileo Galilei, pubblicato il 20 ottobre 1623. Nel dettaglio al cap. 21, pag. 98, riga 4 dell’edizione originale, come visibile dall’immagine della pagina qui accanto. Dobbiamo dunque al genio italiano, fondatore della scienza moderna, la paternità [...]

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

ottobre 15, 2020

Torna il “Green Talk” della 1000Miglia Green, in diretta streaming

“Green Talk”, seconda edizione del convegno firmato 1000 Miglia Green, torna mercoledì 21 ottobre 2020 alle 10.30, in collaborazione con Symbola, Fondazione per le qualità italiane, che da diversi anni stila il rapporto italiano sulle eccellenze del settore e-mobility. Il Green Talk nasce allo scopo di approfondire le tematiche della sostenibilità, con particolare attenzione e riferimento [...]

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

ottobre 9, 2020

IMAG-E tour 2020: mobilità elettrica e solidarietà ai tempi del Covid-19

L’edizione 2020 di IMAG-E tour non poteva che prendere avvio dai messaggi per la “ripartenza” dopo l’onda lunga del lockdown: più attenzione alla salute e all’ambiente, transizione concreta alla green economy, solidarietà tra i vari settori produttivi e collaborazione tra il pubblico e il privato. Tutte missioni che oggi, grazie anche ai fondi europei previsti [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende