Home » Comunicati Stampa »Eventi » Green Drop Award: i riflettori su attori e registi in arrivo a Venezia:

Green Drop Award: i riflettori su attori e registi in arrivo a Venezia

agosto 23, 2016 Comunicati Stampa, Eventi

In occasione della 73° Mostra del Cinema di Venezia (31 agosto – 10 settembre), gli organizzatori del Green Drop Award, il premio che per il quinto anno sarà assegnato al film che meglio interpreta la sostenibilità tra quelli in gara, hanno individuato gli attori e i registi che saranno protagonisti a Venezia 73 con i loro film e che si sono distinti per la loro sensibilità alle tematiche ambientali e sociali.

“Sicuramente non è passato inosservato il discorso che Leonardo Di Caprio, attore da sempre in prima linea per le battaglie ecologiste, ha fatto ricevendo l’Oscar come migliore attore protagonista per ‘The Revenant’”, ricorda Marco Gisotti, direttore del Green Drop Award. “Ha ribadito come non si debba dare per scontato il nostro pianeta e come i cambiamenti climatici siano un problema evidente. Con il Green Drop Award vogliamo portare questi temi al centro dell’attenzione nel mondo del cinema: sarebbe bello se anche i vincitori di Venezia 73 parlassero nel loro discorso di ringraziamento di rispetto per il pianeta”.

Da Hollywood al Bel Paese, ecco dunque gli attori ed i registi che si impegnano per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile del pianeta.

Natalie Portman
L’attrice premio Oscar per “Il cigno Nero” Natalie Portman è una convinta ambientalista sin dall’infanzia. Non soltanto ha partecipato in prima persona a numerose battaglie di sensibilizzazione ambientale con Global Green, la filiale statunitense di Green Cross International, ma si è anche fatta portavoce della comunità vegan, lanciando una sua linea di calzature realizzate esclusivamente con materiale di origine vegetale, senza utilizzo di pelli animali. L’attrice sarà in concorso a Venezia con “Jackie”, in cui interpreta Jackie Kennedy, e fuori concorso con “Planetarium” di Rebecca Zlotowski.

Jake Gyllenhaal
Sarà in concorso a Venezia 73 con il lungometraggio “Nocturnal Animals” di Tom Ford. L’attore supporta numerose fondazioni e associazioni ambientaliste, tra cui The Carbon Neutral Company e Global Green, per un cambiamento verso un futuro sostenibile e sicuro. È uno dei protagonisti del film “The Day After Tomorrow”, primo film catastrofista ad alto budget direttamente legato ai cambiamenti climatici.

Margherita Buy
L’attrice italiana sarà tra i protagonisti del film “Questi giorni”, di Giuseppe Piccioni, in concorso ufficiale a Venezia 73. La Buy è inoltre scesa in campo insieme a Greenpeace per difendere l’Artico dalle trivellazioni abbracciando un orso polare (finto) e prestando la sua voce in un video di sensibilizzazione per la campagna “Save the Arctic”.

Filippo Timi
Proprio insieme a Margherita Buy, Filippo Timi recita nel film in concorso “Questi giorni”. Il suo primo libro “Tutt’al più muoio” (Fandango, 2008) è stato stampato in carta riciclata, rientrando così tra i libri “amici delle foreste”. L’attore ha tenuto molto a questo dettaglio ambientalista e ha sottolineato come “siano le gocce a fare il mare”.

Emma Stone
L’attrice statunitense sarà in concorso ufficiale al Lido con il film “La La Land” di Damien Chazelle. In passato, Emma Stone ha vestito i panni di Gwen Stacy in “The Amazing Spider Man 2: il potere di Electro”, film che nel 2014 è stato ambasciatore mondiale per Earth Hour – Ora della Terra, la campagna globale organizzata dal WWF. In quella occasione, insieme al regista e agli altri protagonisti del film, Emma Stone ha deciso di dare supporto al progetto “Earth Hour Blue”, la raccolta di fondi digitale per progetti ambientali.

Cate Blanchett
L’australiana Cate Blanchett, due volte premio Oscar, è ampiamente impegnata in iniziative culturali, sociali e ambientaliste: è ambasciatrice di buona volontà dell’organizzazione non governativa di sviluppo SolarAid e ha più volte collaborato con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. A Venezia 73 sarà la voce del documentario di Terrence Malick “Voyage of time: life’s journey”, in concorso ufficiale al Lido.

Andrej Konchalovsky
Il regista russo sarà in gara ufficiale a Venezia 73 con il suo ultimo film “Rai (Paradise)”. Nel 2014 Konchalovsky si è aggiudicato il Green Drop Award per il film “The postman’s white nights”, la storia di una comunità in uno sperduto villaggio russo sul lago Kenozero che, nonostante nelle vicinanze sorga una base spaziale che usa tutte le più moderne tecnologie, sceglie di vivere come un millennio fa, producendo per se stessi solo il necessario per la sopravvivenza. Il film fu premiato dalla giuria del Green Drop Award perché “opera di profonda riflessione sui rapporti fra uomo e uomo e fra uomo e natura, il cui futuro è nelle nostre mani, se solo vorremo assumercene la responsabilità”.

Peter Brosens e Jessica Woodworth
I due registi belgi saranno a Venezia 73 con il film “King of the Belgians” nella sezione “Orizzonti: concorso internazionale dedicato a film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive”. Nel 2012 hanno vinto la prima edizione del Green Drop Award con il film “La quinta stagione” che sottolinea l’importanza della terra e dei suoi frutti per il genere umano: cosa accadrebbe se all’improvviso l’unica stagione possibile fosse l’inverno, e la natura, le piante, gli animali smettessero di dare nutrimento agli uomini?”.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

maggio 5, 2017

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

ANARF (Associazione Nazionale delle Attività Regionali Forestali), presieduta da Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, e FederForeste, con a capo il trentino Gabriele Calliari, hanno siglato nei giorni scorsi a Mestre, presso la sede di Coldiretti Veneto, un protocollo per la gestione del patrimonio forestale improntato, tra l’altro, al dialogo tra realtà pubbliche e private. [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende