Home » Comunicati Stampa »Green Economy »Prodotti »Servizi » Green economy in Borsa: le aziende quotate crescono secondo VedoGreen:

Green economy in Borsa: le aziende quotate crescono secondo VedoGreen

VedoGreen, la società del Gruppo IR Top, Partner Equity Markets di Borsa Italiana LSE Group, specializzata nella finanza per le aziende green, ha analizzato, attraverso il proprio Osservatorio Green Economy on Capital Markets i risultati economico-finanziari dei primi 9 mesi dell’anno e l’outlook 2014 delle società green quotate.

I dati al 30 settembre 2014 mostrano un andamento positivo della green economy italiana, in termini di crescita dimensionale e di marginalità: le società quotate del panel VedoGreen registrano un fatturato medio pari a 57 milioni di Euro, in crescita del 2% rispetto allo stesso periodo del 2013, e un EBITDA medio pari a 14 milioni di Euro, in significativo incremento (+22%) rispetto ai primi 9 mesi del 2013.

L’EBITDA Margin medio, pari al 32%, è stabile rispetto al primo semestre 2014. La capitalizzazione complessiva è pari a 1,5 miliardi di euro per una media di 55 milioni di Euro. Le IPO green nel 2014 sono pari a 8 e sono approdate al mercato AIM Italia di Borsa Italiana; il settore green rappresenta oggi  il 28% del listino dedicato alle piccole e medie imprese. I collocamenti hanno interessato le seguenti società: Bion-On, Iniziative Bresciane, PLT Energia, Energy Lab, Ecosuntek, Agronomia, Gala, Gruppo Green Power. Le nuove società hanno raccolto complessivamente 81 milioni di euro e capitalizzano in totale 495 milioni di euro.

“La quotazione in Borsa rappresenta per le società green un percorso che permette non soltanto di attuare strategie di espansione ma soprattutto di valorizzare business model diversificati accedendo a risorse finanziarie dirette e indirette“, commenta Anna Lambiase, socio fondatore e AD di VedoGreen.

Tra le società green che si sono distinte sul mercato dei capitali nel 2014,  Enertronica (AIM Italia), che prosegue il processo di internazionalizzazione in Sudafrica e si è recentemente aggiudicata una commessa in Eritrea per la realizzazione di un parco fotovoltaico dotato di smart grid, Gala (AIM Italia), che si è aggiudicata la fornitura di energia elettrica verde certificata per il sito espositivo di Expo2015 per 152 GWh e un valore di 18,5 milioni di euro; Innovatec (AIM Italia), che ha emesso un green bond per 15 milioni di euro quotato sul mercato ExtraMot Pro con l’obiettivo di finanziare progetti di efficienza energetica; Landi Renzo (STAR), con un’esperienza di 60 anni nel settore automotive che si è caratterizzata per l’ulteriore crescita internazionale con una presenza in oltre 50 Paesi; TE Wind (AIM Italia), che nel semestre ha raggiunto i 2,31 MW di potenza installata e completato il processo di identificazione dei siti per l’installazione di 46 turbine mini-eoliche. La scelta della quotazione è strategica: il mercato azionario coglie l’interesse di Family Office e investitori internazionali che vedono nel green un alto potenziale di sviluppo”.

L’Osservatorio VedoGreen rileva la crescente propensione delle PMI quotate della green economy ad avvalersi di strumenti di debito per sostenere la strategia di crescita aziendale: nel corso del 2014 sono stati emessi 7 prestiti obbligazionari (bond, minibond o prestiti obbligazionari convertibili) come fonte alternativa di finanziamento, per un valore totale delle emissioni pari a 259 milioni di euro (37 milioni di Euro in media) e un tasso di interesse medio del 7,9%.

Tra le operazioni più interessanti si annoverano i bond emessi da Innovatec, per finanziare progetti di efficienza energetica anche in ottica di Esco, dal Gruppo Kinexia (200 milioni di euro emessi dalla controllata Waste Italia) al fine di perseguire gli obiettivi industriali e di razionalizzazione della struttura societaria e da TE Wind, per supportare il piano di investimenti per la realizzazione di impianti mini-eolici: i prestiti obbligazionari hanno ottenuto l’ammissione a quotazione sul mercato Extramot PRO, riservato agli investitori professionali.

Dall’analisi dell’outlook per il 2014, l’Osservatorio VedoGreen ha rilevato che, al fine di mantenere stabile la redditività, le società si focalizzeranno sull’ottimizzazione dei costi e dell’efficienza operativa e sul miglioramento della struttura finanziaria. Le aziende del panel non escludono la possibilità di ricorrere a operazioni di M&A a livello di Gruppo o di singole business unit al fine di sfruttare sinergie operative.

Le principali strategie annunciate dalle società del campione riguardano: internazionalizzazione, diversificazione tecnologica del business ed investimenti in R&D. Le strategie individuate per consolidare lo sviluppo aziendale e accrescere il portafoglio di commesse nei prossimi mesi prevedono il proseguimento del percorso di internazionalizzazione intrapreso, in particolare, verso aree come il Sudafrica, l’Est Europa e il Nord Africa. Nei primi 9 mesi del 2014 le società quotate green hanno evidenziato una maggiore attenzione verso il conseguimento di sinergie del business, attuate anche attraverso partnership commerciali e industriali.

VedoGreen, attraverso il proprio Osservatorio, che conta oltre 3.000 aziende nazionali, monitora anche i trend e gli investimenti delle società non quotate nei 10 settori green individuati: grazie al database proprietario di società green private, individua i settori maggiormente innovativi e a maggior redditività, selezionando le best in class italiane per promuovere un nuovo concetto di Made in Italy sostenibile da esportare nel mondo e quotare in Borsa.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

gennaio 23, 2017

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

Dal lunedì al venerdì (escluso il periodo di Pasqua dal 24 al 29 marzo) tutti coloro che si recheranno a sciare nella stazione piemontese di Bardonecchia, utilizzando i treni in partenza da Torino potranno ritirare l’”ecoskipass” al prezzo speciale di 26€, anziché 36€. Sarà sufficiente presentare il biglietto del treno all’ufficio skipass di Piazza Europa (proprio di fronte [...]

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende