Home » Comunicati Stampa »Eventi »Green Economy » Green Week delle Venezie: Trento tira la volata finale:

Green Week delle Venezie: Trento tira la volata finale

febbraio 15, 2016 Comunicati Stampa, Eventi, Green Economy

La prima parte della quinta edizione della Green Week, manifestazione promossa da VeneziePost, partirà da martedì 1 a giovedì 3 marzo 2016 con un tour sul territorio delle Venezie – “Le fabbriche della sostenibilità” – alla scoperta delle aziende più innovative, per conoscere le tecnologie e i prodotti che segneranno il futuro in diversi campi: dall’energia alla logistica, dall’architettura all’agroalimentare, dal design all’automazione. I partecipanti potranno così incontrare, durante le visite, gli imprenditori e i tecnici delle aziende, che illustreranno le diverse soluzioni scientifiche e tecnologiche adottate per determinare un approccio produttivo “green”.

La palla passerà poi a Trento, per la fase finale della Green Week, dal 4 al 6 marzo, con un intenso programma di incontri, talk, presentazioni di libri con ospiti di rilievo sia nazionale che internazionale, frutto della collaborazione tra Università di Trento, Fondazione Edmund Mach, MUSE-Museo delle Scienze e Trentino Sviluppo-Progetto Manifattura. Le principali sedi universitarie, ma anche l’intero centro storico cittadino, saranno affollate da giovani provenienti da tutta Italia, da cittadini curiosi di comprendere tutte le opportunità offerte dalla green economy, da professionisti e studiosi interessati ad approfondire temi specifici legati alla sostenibilità. 

Il titolo di questa seconda parte, “Io non spreco”, indica l’impellente necessità di affrontare, con maggiore impegno, il grande tema dell’efficienza nell’utilizzo delle risorse – da quelle idriche a quelle alimentari, da quelle energetiche a quelle produttive. Nuovi modi di produrre, quindi, ma anche nuovi modelli di consumo, sempre più attenti alle conseguenze locali e globali di ogni singolo gesto e comportamento.

Numerosi i personaggi di rilievo che hanno già confermato la presenza alla manifestazione, a partire da Jan Lundqvist, senior scientific advisor SIWI-Stockholm International Water Institute e tra i massimi esperti mondiali di gestione delle risorse idriche, Alessandro Profumo, attualmente presidente di Equita SIM, che interverrà sui temi delle ricadute economico-finanziarie dei conflitti geopolitici, il violoncellista Mario Brunello, che sarà a Trento per presentare il suo libro SilenzioGianni Silvestrini, presidente GBC Italia, che presenterà la sua ultima opera -2 gradi. Innovazioni radicali per vincere la sfida del clima e trasformare l’economia, il sociologo Aldo Bonomi, il designer Aldo Cibic, curatore della mostra “Guardando avanti. L’evoluzione dell’arte del fare” alla 56° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia; e ancora, imprenditori come Daniele Lago (Lago), Fabio Brescacin (EcorNaturaSì), Roberto Siagri (Eurotech).

Ma saranno innanzitutto le realtà trentine che si occupano di sostenibilità a essere le vere protagoniste della Green Week. In prima linea i docenti dell’Università di Trento sui temi della gestione idraulica e del territorio, la Fondazione Edmund Mach con Andrea Segré sui temi dello spreco e dell’innovazione in ambito agricolo, ambientale e alimentare, Trentino Sviluppo-Progetto Manifattura con le numerose iniziative che vanno dai temi dell’edilizia sostenibile con Habitech e GBC-Green Building Council, ai temi della mobilità sostenibile e della smart city, del futuro delle rinnovabili, della finanza green. Il MUSE sarà invece protagonista della giornata di chiusura non solo con appuntamenti sul tema del turismo sostenibile, ma anche ospitando tutti gli eventi in programma domenica 6 marzo.

«Il nostro territorio – ha dichiarato il rettore dell’Università di Trento, Paolo Collini – ha fatto della sostenibilità ambientale uno degli elementi cardine del proprio successo. Preservare la qualità della vita e dell’ambiente è un impegno che tutti noi qui in Trentino ci siamo presi. Il nostro Ateneo, ad esempio, ha aderito alla rete nazionale delle università green e ha avviato una serie di iniziative per la mobilità ecocompatibile nell’ambito di un piano per la sostenibilità più strutturato, che sarà presentato a breve». «Alla Green Week – ha aggiunto Collini – partecipiamo con convinzione. Perché per sua natura l’Università è abituata a immaginare il futuro. A identificare i problemi, conoscerne il contesto, elaborare soluzioni tecnologiche e organizzative innovative che portino beneficio alla comunità. E la sostenibilità ambientale è senz’altro una delle grandi scommesse con cui il nostro mondo, abituato alle logiche del consumo e spesso dello spreco, deve confrontarsi».

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Agricoltura biologica: il testo unificato riconosce “il ruolo ambientale” e prevede un logo nazionale

dicembre 19, 2018

Agricoltura biologica: il testo unificato riconosce “il ruolo ambientale” e prevede un logo nazionale

La Camera dei Deputati ha approvato a grande maggioranza, nei giorni scorsi, il testo unificato delle proposte di legge “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico”, che prevede l’introduzione di un logo nazionale e il riconoscimento del ruolo ambientale dell’agricoltura biologica, oltre a quello economico-sociale [...]

Reborn Ideas, il nuovo aggregatore di prodotti italiani da upcycling

dicembre 19, 2018

Reborn Ideas, il nuovo aggregatore di prodotti italiani da upcycling

Reborn Ideas è la nuova start up marchigiana nata con l’obiettivo di aggregare e vendere prodotti “ecochic”, 100% Made in Italy, ispirati all’upcycling, al recycling, o realizzati con nuovi materiali ecosostenibili, grazie alla riscoperta della sapiente manualità artigianale italiana. L’upcycling, in particolare, è il processo di conversione di materie prime di scarto o prodotti dismessi [...]

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende