Home » Comunicati Stampa » Gucci, un nuovo logo per le attività sostenibili:

Gucci, un nuovo logo per le attività sostenibili

settembre 5, 2012 Comunicati Stampa

La maison fiorentina Gucci ha presentato, nei giorni scorsi, il nuovo logo dedicato esclusivamente alle attività per la sostenibilità sociale e ambientale, dando così forma a un percorso iniziato nel 2004, quando l’azienda si distinse come una delle prime realtà, nel settore della moda, ad avviare volontariamente un processo di certificazione in materia di Responsabilità Sociale d’Impresa (SA 8000) lungo tutta la filiera produttiva. La parola “responsibility” ai piedi del logo intende infatti testimoniare l’importanza acquisita dal valore della sostenibilità nella strategia dell’azienda.

Patrizio di Marco, Presidente e CEO di Gucci, afferma: “Ad un logo si associa un’identità, un insieme di valori. Abbiamo pensato che fosse giusto, da oggi in poi, identificare il nostro impegno in quest’area con un logo dedicato. Si tratta di valori che fanno parte del DNA di quest’azienda, da sempre, e che con maggior forza portiamo avanti negli ultimi anni con politiche di sostenibilità sociale e ambientale in senso ampio. Gucci è da sempre un marchio leader mondiale nel settore del lusso, sinonimo di esclusività, tradizione e autenticità. Siamo orgogliosi dei nostri prodotti, della creatività che c’è dietro, della qualità assoluta, del Made in Italy e dell’artigianalità. Ma soprattutto siamo orgogliosi del senso di responsabilità di tutte le persone che lavorano per questo marchio, che lo rendono realmente unico.”

Marchio globale riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo, con vendite pari a 3,1 miliardi di euro, circa 8.000 dipendenti diretti nel mondo e 45.000 indiretti nel solo comparto produttivo in Italia, 405 negozi diretti in tutto il mondo a metà 2012, Gucci rimane oggi una storia fiorentina di successo. E il legame con il territorio e i suoi attori è ancora oggi alle radici di questo successo. Con un accordo sottoscritto nel 2009 con Confindustria Firenze, CNA e le parti sociali, Gucci si è ulteriormente impegnata a valorizzare e promuovere la filiera produttiva quale patrimonio di conoscenze unico e di valore riconosciuto, in una logica di sostenibilità economica e sociale. L’accordo – il primo del settore in Italia – ha dato vita a un Comitato per le Politiche di Filiera, allo scopo di adottare buone pratiche per la compatibilità e sostenibilità economica dell’intera catena di fornitura Gucci e promuovere modelli di comportamento che garantiscano ad ogni livello l’adozione degli standard della responsabilità sociale.

Sul fronte ambientale, nel 2010, è stato invece avviato un programma di iniziative eco-friendly per la progressiva riduzione dell’impatto delle attività dell’azienda sull’ecosistema. Al centro di tali iniziative, la creazione di un nuovo packaging pensato per limitare l’impiego di materiale, realizzato esclusivamente con carta certificata FSC (Forest Stewardship Council) e riciclabile al 100%. Contemporaneamente, Gucci ha presentato un programma di attività sostenibili, che riguardano la progressiva sostituzione di materiali in carta, l’ottimizzazione del carico trasportato, al fine di ridurre il trasporto su strada e le conseguenti emissioni di CO2, l’ottimizzazione del parco macchine e un programma volto a limitare il consumo di energia nei negozi. Nel 2010 è stata inoltre ottenuta la certificazione ambientale 14001.

Facendo seguito al programma di iniziative eco-friendly, Gucci ha presentato, quest’anno, un nuovo il packaging riciclabile per gli occhiali. Questa confezione ha un ingombro limitato, con ricadute positive in termini di costi di trasporto ed emissioni di CO2. In particolare, i clienti ricevono, all’atto dell’acquisto, le informazioni necessarie per inviare il packaging a un determinato centro di raccolta dove verrà riciclato per la realizzazione di nuovi prodotti. Sono inoltre stati sviluppati i primi prodotti eco-friendly, tra i quali una linea di occhiali eco-sostenibili, realizzati con un innovativo materiale acetato che contiene elementi naturali, un sandalo biodegradabile e un nuovo modello di occhiali da sole realizzati in liquid wood.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende