Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Hyundai Kona Electric, il primo SUV compatto a emissioni zero arriva sul mercato europeo:

Hyundai Kona Electric, il primo SUV compatto a emissioni zero arriva sul mercato europeo

febbraio 28, 2018 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

E’stata presentata ufficialmente ieri, in vista del Salone dell’Auto di Ginevra, la nuova Hyundai Kona Electric, il primo Sport Utility Vehicle compatto a zero emissioni disponibile sul mercato europeo, che racchiude in unico prodotto le due tendenze in più rapida crescita nel settore automotive: lo stile SUV e l’elettrificazione. Tutto con un design piacevole ed efficace che riprende quello del modello lanciato a novembre 2017 (senza comprometterne l’abitabilità, grazie allo spazio ricavato per le batterie), per conquistare chi ricerca il massimo piacere di guida senza trascurare l’impatto ambientale, garantito da una vettura a emissioni zero.

La nuova Kona Electric – che dovrebbe arrivare in Italia già in estate - propone due diversi sistemi elettrici: la versione base, con batteria da 39,2 kWh e motore da 135 CV (99kW) garantisce un’autonomia di guida fino a 300 km (secondo il ciclo WLTP) con una singola carica, mentre la versione long-range, grazie a una batteria da 64 kWh e un motore da 204 CV (150 kW), consente un’autonomia fino a 470 km (sempre WLTP).

Un’altra caratteristica particolare della Kona Electric è il cambio “shift-by-wire”, che consente un funzionamento intuitivo del powertrain elettrico. Il sistema di frenata rigenerativa, già presente su IONIQ EV, infatti, permette di massimizzare il recupero dell’energia in fase di frenata, con intensità regolabile tramite le palette al volante. Il guidatore può contare anche sull’ampio quadro strumenti con schermo da 7”, che fornisce i dati principali sulle prestazioni di guida, senza contare l’Head-up display che proietta le informazioni principali al livello dello sguardo del guidatore.

Il nuovo modello a zero emissioni di Hyundai è inoltre equipaggiato con i più recenti sistemi di sicurezza attiva della famiglia Hyundai SmartSense: Cruise control adattivo con funzione Stop & Go, Frenata Automatica con Rilevamento di Veicoli e Pedoni, Mantenimento attivo della Corsia, Sistema di monitoraggio degli angoli ciechi con Avviso di possibili urti posteriori, Rilevamento della stanchezza del conducente e Rilevatore dei limiti di velocità.

Hyundai ha scelto di utilizzare una batteria con polimeri agli ioni di litio in tutte le versioni di Kona Electric invece delle convenzionali batterie al nichel-metallo, per fornire un’eccellente capacità di carica/scarica, un minor effetto memoria e un’elevatissima potenza massima. La  versione long-range è equipaggiata con una batteria di 64 kWh che dichiara consumi di energia di 15.2 kWh/100 km. Il motore elettrico offre, in questo caso, una potenza di 150 kW e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi. Con una batteria dalla capacità di 39,2 kWh, la versione base è invece spinta da un motore elettrico che eroga 99 kW, con un consumo di energia di 14.8 kWh/100 km.

La ricarica della batteria da 64 kWh avviene per l’80% in circa 54 minuti utilizzando una stazione di ricarica in corrente continua (DC) da 100 kW (fino all’80%). Attraverso l’on-board-charger da 7,2 kW in corrente alternata sono invece necessarie 9 ore e 40 minuti per la versione long-range e 6 ore e 10 minuti per la short-range. La presa ICCB (In-Cable Control Box) consente di ricaricare Kona Electric anche da una normale rete elettrica domestica (AC), con la presa elettrica dell’auto posizionata a fianco del logo Hyundai frontale.

Il rilevamento della stanchezza del conducente offre un ulteriore sistema di protezione. Il sistema analizza infatti alcuni segnali di guida, come l’angolazione del volante, l’intensità della sterzata, la posizione del veicolo rispetto alla corsia e da quanto tempo si è alla guida. Se vengono rilevate delle anomalie rispetto al comportamento standard, il sistema emette un allarme acustico e, allo stesso tempo, compare un messaggio sul quadro strumenti che avverte il guidatore suggerendo una pausa. Grazie a una camera frontale e alle informazioni ricevute dal sistema di navigazione, i limiti di velocità vengono immediatamente riconosciuti dal rilevatore dedicato, che li riporta in tempo reale sia sul display del sistema di navigazione (e sull’HUD), che sullo schermo TFT del quadro strumenti.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende