Home » Comunicati Stampa »Prodotti »Prodotti » Hyundai Kona Electric, il primo SUV compatto a emissioni zero arriva sul mercato europeo:

Hyundai Kona Electric, il primo SUV compatto a emissioni zero arriva sul mercato europeo

febbraio 28, 2018 Comunicati Stampa, Prodotti, Prodotti

E’stata presentata ufficialmente ieri, in vista del Salone dell’Auto di Ginevra, la nuova Hyundai Kona Electric, il primo Sport Utility Vehicle compatto a zero emissioni disponibile sul mercato europeo, che racchiude in unico prodotto le due tendenze in più rapida crescita nel settore automotive: lo stile SUV e l’elettrificazione. Tutto con un design piacevole ed efficace che riprende quello del modello lanciato a novembre 2017 (senza comprometterne l’abitabilità, grazie allo spazio ricavato per le batterie), per conquistare chi ricerca il massimo piacere di guida senza trascurare l’impatto ambientale, garantito da una vettura a emissioni zero.

La nuova Kona Electric – che dovrebbe arrivare in Italia già in estate - propone due diversi sistemi elettrici: la versione base, con batteria da 39,2 kWh e motore da 135 CV (99kW) garantisce un’autonomia di guida fino a 300 km (secondo il ciclo WLTP) con una singola carica, mentre la versione long-range, grazie a una batteria da 64 kWh e un motore da 204 CV (150 kW), consente un’autonomia fino a 470 km (sempre WLTP).

Un’altra caratteristica particolare della Kona Electric è il cambio “shift-by-wire”, che consente un funzionamento intuitivo del powertrain elettrico. Il sistema di frenata rigenerativa, già presente su IONIQ EV, infatti, permette di massimizzare il recupero dell’energia in fase di frenata, con intensità regolabile tramite le palette al volante. Il guidatore può contare anche sull’ampio quadro strumenti con schermo da 7”, che fornisce i dati principali sulle prestazioni di guida, senza contare l’Head-up display che proietta le informazioni principali al livello dello sguardo del guidatore.

Il nuovo modello a zero emissioni di Hyundai è inoltre equipaggiato con i più recenti sistemi di sicurezza attiva della famiglia Hyundai SmartSense: Cruise control adattivo con funzione Stop & Go, Frenata Automatica con Rilevamento di Veicoli e Pedoni, Mantenimento attivo della Corsia, Sistema di monitoraggio degli angoli ciechi con Avviso di possibili urti posteriori, Rilevamento della stanchezza del conducente e Rilevatore dei limiti di velocità.

Hyundai ha scelto di utilizzare una batteria con polimeri agli ioni di litio in tutte le versioni di Kona Electric invece delle convenzionali batterie al nichel-metallo, per fornire un’eccellente capacità di carica/scarica, un minor effetto memoria e un’elevatissima potenza massima. La  versione long-range è equipaggiata con una batteria di 64 kWh che dichiara consumi di energia di 15.2 kWh/100 km. Il motore elettrico offre, in questo caso, una potenza di 150 kW e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi. Con una batteria dalla capacità di 39,2 kWh, la versione base è invece spinta da un motore elettrico che eroga 99 kW, con un consumo di energia di 14.8 kWh/100 km.

La ricarica della batteria da 64 kWh avviene per l’80% in circa 54 minuti utilizzando una stazione di ricarica in corrente continua (DC) da 100 kW (fino all’80%). Attraverso l’on-board-charger da 7,2 kW in corrente alternata sono invece necessarie 9 ore e 40 minuti per la versione long-range e 6 ore e 10 minuti per la short-range. La presa ICCB (In-Cable Control Box) consente di ricaricare Kona Electric anche da una normale rete elettrica domestica (AC), con la presa elettrica dell’auto posizionata a fianco del logo Hyundai frontale.

Il rilevamento della stanchezza del conducente offre un ulteriore sistema di protezione. Il sistema analizza infatti alcuni segnali di guida, come l’angolazione del volante, l’intensità della sterzata, la posizione del veicolo rispetto alla corsia e da quanto tempo si è alla guida. Se vengono rilevate delle anomalie rispetto al comportamento standard, il sistema emette un allarme acustico e, allo stesso tempo, compare un messaggio sul quadro strumenti che avverte il guidatore suggerendo una pausa. Grazie a una camera frontale e alle informazioni ricevute dal sistema di navigazione, i limiti di velocità vengono immediatamente riconosciuti dal rilevatore dedicato, che li riporta in tempo reale sia sul display del sistema di navigazione (e sull’HUD), che sullo schermo TFT del quadro strumenti.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

settembre 15, 2018

“Cambiano come Montmartre”, artisti del riuso

Per il trentunesimo anno consecutivo, domenica 16 settembre torna a Cambiano, in provincia di Torino, la manifestazione “Cambiano come Montmartre“, un evento per stimolare la creatività dei cittadini con una serie di iniziative che quest’anno ruoteranno intorno al tema “Riuso, Riciclo Creativo e Sostenibilità”. Gli artisti, le associazioni del territorio, le scuole e i diversi attori [...]

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

settembre 4, 2018

Repower presenta la nuova barca “full electric” al Salone Nautico di Genova

Repower presenterà alla 58° edizione del Salone Nautico di Genova, dal 20 al 25 settembre prossimi, la sua nuova creazione, una delle prime barche nate “full electric”, ricaricabile anche attraverso sistemi di ricarica veloce del mondo e-cars. Con RepowerE, evoluzione cabinata della Reboat, una imbarcazione aperta attiva dal 2016 sul Lago di Garda, l’azienda svizzera – [...]

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

agosto 30, 2018

“Urbanpromo Green”: a Venezia la seconda edizione del convegno sull’urbanistica sostenibile

Due giorni incentrati sulle innovazioni che le politiche di sostenibilità generano nella pianificazione urbanistica e territoriale, nella progettazione urbana e architettonica, nelle tecniche costruttive e nella erogazione dei servizi urbani. Per il secondo anno consecutivo, il 20 e 21 settembre, si terrà a Palazzo Badoer, sede della Scuola di Dottorato dell’Università Iuav di Venezia, Urbanpromo [...]

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

agosto 27, 2018

Il valore dei fiumi: un report del WWF evidenzia i benefici nascosti

In un periodo in cui inondazioni e siccità devastano comunità e paesi in tutto il mondo, il nuovo rapporto del WWF internazionale “Valuing Rivers” sottolinea la capacità che hanno i fiumi, quando sono in buono stato di salute, di mitigare i disastri naturali: benefici che potremmo perdere se si continua a sottovalutare e trascurare il vero valore dei [...]

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

agosto 24, 2018

Le considerazioni dei geologi ad un anno dal terremoto: “alla fine la prevenzione rimane una chimera”

Oggi ricorre il secondo anniversario di quel 24 agosto 2016, quando un terribile terremoto colpì un’ampia fascia appenninica dell’Italia centrale portando con sé lutti e distruzione. A due anni di distanza il Consiglio Nazionale dei Geologi ha fatto quindi il punto, ricordando innanzitutto chi non c’è più e a chi ha perduto tutto – dai propri [...]

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

agosto 22, 2018

GSE: premio da 3.000 euro per tesi di laurea sulla bio-economia circolare

GSE, il Gestore Servizi Energetici conferma il suo impegno nell’iniziativa “Premi di Laurea” del Comitato Leonardo, giunta quest’anno alla XXI edizione, mettendo in palio una borsa di studio del valore di 3.000 euro per la migliore tesi di laurea in grado di presentare lo “Sviluppo di sistemi energetici in ambito agro-alimentare per promuovere nuovi modelli di bio-economia [...]

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

agosto 21, 2018

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

Il film documentario di Patagonia, “Blue Heart” – disponibile a partire da oggi, 21 agosto 2018, in tutto il mondo, su piattaforme di streaming come iTunes, Amazon Video, Google Play e Sony PlayStation – racconta della lotta per proteggere gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa e concentra l’attenzione internazionale sul potenziale disastro ambientale che potrebbe colpire l’Europa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende