Home » Comunicati Stampa »Eventi » I bandi del Festival Echogreen per le buone pratiche nelle aree lacustri:

I bandi del Festival Echogreen per le buone pratiche nelle aree lacustri

luglio 21, 2015 Comunicati Stampa, Eventi

C’è tempo fino al 10 agosto 2015, per inviare le proposte di partecipazione ai concorsi emanati a livello nazionale dalla Fondazione Fabbroni relativamente al Festival Echogreen. L’evento si svolgerà a Castiglione del Lago dal 18 al 20 settembre 2015.

Si tratta del “Best Practice for Lakes Award” e del “Green Future Award“: importanti opportunità per tutti coloro che hanno una buona idea per migliorare il mondo.

Il primo Best Practice For Lakes Award è un’iniziativa promossa dalla Fondazione Fabbroni e dall’Università per Stranieri di PerugiaCattedra Unesco in Water Resources Management and Culture e prevede due sezioni la Call for Ideas -, dedicata ai giovani under 35 che hanno delle idee che possano essere adattati ai territori lacustri; e la Call for Governance dedicata alle organizzazioni ai Comuni italiani, alle Provincie, alle Regioni (o altri enti locali), alle Associazioni, alle Fondazioni e Scuole dei territori lacustri.

Il bando interessa i seguenti settori: bioedilizia, energia, mobilità sostenibile, arredo urbano, energia pulita, innovazioni tecnologiche e permacultura. La giuria selezionerà 10 progetti vincitori per la categoria “Ideas” e 5 progetti per la categoria “Governance“.

La premiazione si svolgerà durante il convegno di apertura di Echogreen, la mattina di venerdì 18 settembre 2015. Ai vincitori del premio sarà data la possibilità di un intervento in cui spiegare l’idea o il progetto presentato e di ricevere poi il riconoscimento della Fondazione Fabbroni.

«La collaborazione con la Fondazione Fabbroni è nata lo scorso anno in occasione Conferenza Mondiale dei Laghi che si è tenuta a Perugia». ha ricordato Chiara Biscarini, docente della cattedra Unesco dell’Università per Stranieri di Perugia. «E’ una conferenza internazionale che si tiene ogni 3 anni e nel 2014 è stato scelto proprio il capoluogo umbro come sede di svolgimento. In quell’occasione tra vari progetti che erano stati presentati,  la Fondazione Fabbroni si è autorevolmente collocata tra i vincitori, con il Best Practice For lakes Award, ricevendo il riconoscimento dell’Unesco per il Festival Echogreen. Abbiamo pertanto deciso di proseguire con questo concorso”, ha concluso Biscarini.

Il Green Future Award, invece, è riservato alle imprese che credono nel rispetto ambientale come valore culturale e responsabilità sociale. Il concorso è promosso  dalla  Fondazione  Fabbroni  in  collaborazione  con  l’associazione Confagricoltura Umbria. Il  Premio nasce  con  l’obiettivo  di  dare  un  riconoscimento  alle  aziende,  che  abbiano  fatto  del  rispetto ambientale una loro responsabilità sociale d’impresa e che siano state capaci di impegnarsi a fondo dando un contributo innovativo a processi, sistemi, partenariati, tecnologie e prodotti.

Possono partecipare al concorso Green Future Award le start up, i giovani imprenditori e le imprese in generale,  regolarmente  iscritte  alle  Camera  di  Commercio  d’Italia (microimprese,  piccole,  medie  e  grandi imprese).  Le  aziende  devono  rientrare  nei  settori  della moda,  alimentazione,  salute,  servizi,  turismo, agricoltura, edilizia e green economy.  Dovranno presentare la loro candidatura evidenziando metodi, scelte, investimenti finalizzati al proprio impegno nel rispetto ambientale. La  cerimonia  di  premiazione  del  concorso  Green  Future  Award  si  terrà  a  conclusione  del  Forum della Green EconomyIncontro al futuro” previsto per il 18 settembre 2015 ore 15.30.

«L’agricoltura – spiega una nota di Marco Caprai, presidiante di Confagricoltura Umbria- da sempre è un’attività con una forte connotazione ambientale. La nuova PAC (politica agricola comune) e i recenti orientamenti della Comunità Europea, in materia di ambiente, hanno ulteriormente rafforzato questo legame. Determinanti – afferma Caprai – sono le pratiche a basso impatto ambientale e la sostenibilità dei due capisaldi, anche per indirizzare gli aiuti al settore».  In questo contesto, Confagricoltura Umbria ha, da tempo, avviato un percorso volto a promuovere l’innovazione in agricoltura come volano in grado di promuovere e mantenere la competitività delle imprese. «Stiamo puntando allo sviluppo di “best practice” e nuove tecnologie – dice Caprai – per ridurre l’impronta ambientale delle produzioni agricole. Le ricadute di questo nuovo approccio possono essere importanti. L’uso razionale degli input chimici e delle risorse naturali incide fortemente sulla salubrità dei prodotti, la qualità dell’ambiente e, non da ultimo, sui costi di produzione. Ben vengano, quindi, iniziative volte a promuovere esperienze produttive virtuose da un punto di vista ambientale che accelerino il trasferimento di conoscenze tra operatori economici ».

In entrambi concorsi, i soggetti interessati dovranno presentare la propria candidatura, compilando la scheda di progetto e realizzando un poster in formato elettronico. Scheda e poster dovranno pervenire al seguente indirizzo di posta elettronica call@echogreen.eu entro e non oltre il 10 agosto 2015. Tutto il materiale si potrà scaricare all’interno della sezione “Come partecipare“.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

dicembre 14, 2018

Con “Torino ti dà la carica” la colonnina elettrica arriva sotto casa

Privati cittadini, operatori commerciali e liberi professionisti residenti o domiciliati a Torino potranno chiedere di disporre di una colonnina di ricarica elettrica sotto la propria abitazione o davanti al negozio o all’ufficio. Si tratta del nuovo progetto “Torino ti dà la carica“, presentato oggi dall’amministrazione comunale guidata da Chiara Appendino. Lo scorso 28 settembre la Città [...]

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

dicembre 11, 2018

“Heritage & Sustainability”: a Ferrara tre giorni sulla riqualificazione del patrimonio architettonico

GBC Italia con UNESCO e il Comune di Ferrara organizzano dall’11 al 13 dicembre 2018 “Heritage & Sustainability“, un workshop internazionale incentrato sugli strumenti energetico-ambientali per la governance sostenibile del patrimonio architettonico esistente. L’evento, in collaborazione con la fiera RemTech Expo, si svolgerà tra due dei più prestigiosi edifici storici della città di Ferrara, il Castello Estense e il Palazzo Ducale. [...]

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

dicembre 7, 2018

Bando “Distruzione”. La Fondazione CRC aiuta a demolire le brutture

Dopo la positiva esperienza del 2017, anche nel 2018, la Fondazione CRC (Cassa di Risparmio di Cuneo) prosegue e rafforza il suo impegno a favore del contesto ambientale e paesaggistico della provincia di Cuneo promuovendo il “Bando Distruzione“, con il duplice obiettivo di distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e [...]

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

dicembre 6, 2018

I muretti a secco Patrimonio UNESCO. Italia Nostra: “Una rivincita della pietra sul cemento. Tramandiamo questa tecnica”

I “muretti a secco” sono  stati inseriti, nei giorni scorsi, nel Patrimonio immateriale dell’Umanità dall’UNESCO, confermando le motivazioni dei Paesi europei che congiuntamente ne avevano presentato la candidatura - Italia, Croazia, Cipro, Francia, Grecia, Slovenia, Spagna e Svizzera – facendo leva sulla “relazione armoniosa tra l’uomo e la natura”. L’arte dei muretti a secco, come si [...]

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

dicembre 3, 2018

Ecoforum Piemonte: Legambiente fotografa gli sviluppi dell’economia circolare 4.0

Dopo il successo della prima edizione torna mercoledì 5 dicembre 2018, all’Environment Park di Torino, l’EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte, un momento di confronto e dibattito sulla gestione virtuosa dei rifiuti con i principali operatori locali del settore (aziende, pubblica amministrazione, consorzi), per concentrarsi sulle criticità del ciclo dei rifiuti e sulle soluzioni per minimizzare lo smaltimento [...]

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

novembre 30, 2018

MOTUS-E bacchetta il Governo sulla Finanziaria: “non contiene misure per la mobilità elettrica”

MOTUS-E, l’associazione costituita da operatori industriali, mondo accademico e associazionismo ambientale e consumeristico con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo della mobilità elettrica in Italia attraverso il dialogo con le Istituzioni, il coinvolgimento del pubblico e programmi di formazione e informazione, ha rilasciato un comunicato stampa in cui rileva che la manovra finanziaria arrivata in Parlamento [...]

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

novembre 30, 2018

Origine del cibo: Coldiretti chiede all’UE l’etichettatura obbligatoria e lancia la petizione

Ieri a Bruxelles è stata ufficialmente lanciata l’ICE (Iniziativa dei Cittadini Europei) EAToriginal, la campagna di Coldiretti e altre associazioni europee per chiedere alla Commissione Europea di introdurre un’etichettatura obbligatoria sull’origine del cibo. La contraffazione e l’adulterazione di prodotti alimentari rappresentano infatti un grave rischio per la salute dei consumatori, soprattutto quando vengono utilizzati ingredienti di bassa [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende