Home » Comunicati Stampa » I business angel di Italian angels for growth sostengono l’internazionalizzazione di Eugea:

I business angel di Italian angels for growth sostengono l’internazionalizzazione di Eugea

agosto 5, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of EugeaItalian angels for growth,(Iag) il principale gruppo italiano di business angel, annuncia l’investimento in Eugea, la società pioniera dell’ecologia urbana.
Si tratta del settimo investimento operato da soci Iag, il quarto chiuso nel 2010; il primo in assoluto nel settore della sostenibilità ambientale.

Gli accordi definitivi hanno portato all’acquisizione da parte di una compagine di undici soci Iag delle quote sociali detenute in precedenza dall’Università di Bologna, cui ha fatto seguito un aumento di capitale: il nuovo assetto societario di Eugea permetterà una maggiore efficacia nell’attuazione dei piani di sviluppo della medesima, vocati all’affermazione in ambito internazionale.

“L’investimento in Eugea rappresenta al meglio la filosofia dell’angel investing, che non si limita al finanziamento di idee e imprenditori, ma comprende il supporto concreto degli angeli nella crescita dell’impresa”, afferma Marco Villa, socio fondatore e managing director di Iag.  “Questo investimento si realizza, infatti, a seguito di un affiancamento dell’imprenditore da
parte dei nostri soci durato già tre anni, periodo in cui abbiamo potuto conoscere e apprezzare al meglio il team imprenditoriale e la filosofia che guida il progetto e le persone coinvolte. Sosteniamo con forza la visione di Eugea ed è un piacere per i nostri soci investire in progetti imprenditoriali che siano caratterizzati da un così concreto impegno versola sostenibilità ambientale e sociale”.

Fiore all’occhiello del circuito Ban Bologna (rete territoriale per il business e la finanza innovativa), Eugea nasce nel 2006 dalla passione di un gruppo di ricercatori guidati da Gianumberto Accinelli del dipartimento di Scienze e tecnologie agro-ambientali dell’Università di Bologna.
La società ha orientato la propria missione allo sviluppo di strategie per il ripristino degli “ecosistemi naturali” nelle città, passando attraverso il coinvolgimento del privato cittadino.
Questi, abbracciando il mondo Eugea, viene guidato in un meraviglioso viaggio alla scoperta degli insetti utili, sollecitato alla creazione di piccoli ecosistemi e di orti sul proprio balcone, veri e propri “hot spot della biodiversità”.

Green economy è un termine molto utilizzato,così come eco-friendly, in riferimento a valori e stili di vita contemporanei. Ma davvero chi se ne fregia lo è realmente?”, sottolinea Riccardo Sebastiano Piaggi, il business angel Iag che ha guidato l’operazione d’investimento. “Ebbene, Eugea esiste per divulgare la cultura della conoscenza e del rispetto della natura. E’ proprio questa coerenza che ha affascinato noi angels: ci siamo proposti di portare all’interno di Eugea il nostro entusiasmo,il nostro rigore e il nostro know-how, senza alterarne purezza e genuinità. Riteniamo che tutto in Eugea esprima positività: l’idea, i prodotti, le persone – non ultimo il coinvolgimento di una Onlus per il confezionamento. La nostra convinzione è che sia possibile costruire un futuro migliore partendo anche dalle piccole cose e, tramite lo sviluppo di Eugea, intendiamo dimostrarlo”.

Partendo da ciò che viene sperimentato e praticato neilaboratori universitari nel campo della “lotta biologica”, Eugea ha sviluppato una linea di prodotti e di servizi destinati ai privati cittadini per renderli più partecipi e attivi nel recupero degli ambienti urbani impoveriti.
Il tipico prodotto Eugea è una piccola scatoletta dal packaging colorato e creativo, che custodisce preziose selezioni di semi che, una volta piantati e diventati fiori, attirano farfalle, coccinelle e altri insetti utili per difendere la biodiversità anche in un contesto urbano.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende