Home » Comunicati Stampa »Eventi » I Geoparchi UNESCO d’Italia si ritrovano in Calabria per fare rete:

I Geoparchi UNESCO d’Italia si ritrovano in Calabria per fare rete

luglio 5, 2016 Comunicati Stampa, Eventi

“Oggi nel mondo abbiamo 120 Geoparchi in 33 Paesi . Il Geoparco lavora non solo per la tutela geologica del territorio ma di tutti quei siti culturali che ne fanno parte al fine di sviluppare il territorio stesso anche nell’ambito dell’economia del turismo . Ad esempio in Cina ci sono circa 10 milioni di visitatori l’anno per ogni Geoparco ”. Lo ha dichiarato Nikolas Zouros, Presidente della Rete Mondiale dei Geoparchi intervenuto ieri alla Prima Conferenza dei Geoparchi Italiani UNESCO apertasi a Mormanno in Calabria e che proseguirà oggi in Basilicata, a Senise.

Il turismo italiano cresce del 3,2 per cento, il 60 per cento di coloro i quali lavorano in tale settore  non supera i 40 anni di età. Dunque  l’industria turistica italiana è in crescita ed è giovane. L’Italia oggi è la quinta meta al mondo per i turisti  - ha commentato Dorina Bianchi, Sottosegretario ai Beni Culturali, che ha anche ricordato come l’Italia si piazzi al primo posto, nel mondo, per numero di siti UNESCO: ben 51, davanti alla Cina con 47. “Purtroppo – ha aggiunto il Sottosegretario – solo il 13 per cento dei turisti stranieri sceglie il Sud, mentre l’87 per cento preferisce il Centro Nord. La sfida dunque è proprio sul Sud, dove dobbiamo operare un ulteriore salto di qualità nei servizi . Dobbiamo puntare ulteriormente sui Geoparchi sulla valorizzazione della ricchezza geologica del nostro territorio. Spesso anche i Beni Culturali sono minacciati dai rischi geologici. I geologi devono essere i protagonisti del rilancio del Paese e per il ripristino del territorio” .

Al summit calabrese anche Federparchi ha portato sul tavolo alcuni dati significativi. “Registriamo la presenza di ben 40 milioni di turisti l’anno nei nostri parchi – ha reso noto il Presidente Nazionale Giampiero Sammuri - Negli anni bui per l’industria turistica italiana, quali sono stati gli ultimi 3/4, sono cresciuti il turismo d’arte e quello naturalistico” .

Per questo si attivano iniziative come quella del Parco del Pollino.“A breve presenteremo il Marchio di Qualità del Geoparco Unesco del Pollino”, ha annunciato Domenico Pappaterra, Presidente dell’Ente Parco. “Significa che tutte le attività ricadenti nel territorio del Parco, dall’alimentare alle strutture ricettive, dovranno corrispondere ad un determinato standard qualitativo rispondente al Marchio. Ovviamente, in questi mesi il Parco lavorerà affinché  le varie strutture  possano adeguarsi e raggiungere tale risultato. Anche i servizi saranno soggetti al Marchio di Qualità. A settembre saremo a Terra Madre, il Salone del Gusto , con tutte le imprese ed a ottobre ospiteremo nel Pollino il Direttivo Nazionale di Slow Food”.

Secondo il Consiglio Nazionale dei Geologi, però, è innanzitutto urgente modificare la legge regionale per la Tutela e la Valorizzazione del Patrimonio Geologico e Speleologico. “La Calabria si è dotata di una legge che si riferisce,  nei suoi contenuti, al solo patrimonio speleologico e non può quindi essere considerata una legge di tutela del patrimonio geologico nel senso corretto e più ampio del termine. Dunque necessita una modifica inserendo il patrimonio geologico anche nei contenuti. La figura professionale del geologo risulta fondamentale, non solo per il naturale ruolo tecnico–scientifico, ma anche nei progetti scientifico–amministrativi che interessano la gestione dei geoparchi e del geoturismo”, ha precisato Francesco Violo , Segretario  del CNG e già Presidente dell’Ordine dei Geologi della Calabria, in presenza di Antonella Rizzo , Assessore all’Ambiente della Regione Calabria, che ha assunto pubblicamente l’impegno a modificare la normativa secondo le indicazioni dei geologi.

Il convegno nazionale terminerà il 6 luglio nella Grotta del Romito, con la presentazione alla stampa di alcuni importanti reperti risalenti al Paleolitico Superiore.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende