Home » Comunicati Stampa » Smaltimento dei moduli fotovoltaici: IBC Solar aderisce al programma PV Cycle:

Smaltimento dei moduli fotovoltaici: IBC Solar aderisce al programma PV Cycle

febbraio 20, 2012 Comunicati Stampa

Lo scorso gennaio, il Parlamento Europeo ha approvato una modifica alla direttiva sul riciclo dei materiali elettrici ed elettronici, che entrerà in vigore, anche in Italia, dopo l’approvazione formale del Parlamento. Per la prima volta, l’Europa considera i moduli fotovoltaici come e-waste, o RAEE, ovvero come prodotti soggetti alle regole di smaltimento delle apparecchiature elettroniche.

I produttori di moduli fotovoltaici dovranno quindi porre in essere le stesse misure di recupero e riciclo già in vigore per l’industria elettronica. Attualmente in Italia non vi sono quantità sensibili di moduli fotovoltaici da riciclare, dato che i primi impianti sono stati installati nel 2006 e funzioneranno almeno per i 20 anni previsti dal sistema incentivante ma si può facilmente prevedere un rapido aumento nel prossimo decennio.

Il modulo fotovoltaico è comunque un prodotto facilmente riciclabile, dato che è composto da vetro, alluminio e silicio per circa il 90% del peso e che questi elementi sono altamente riciclabili. Il silicio, ad esempio, può essere riutilizzato per produrre nuove celle fotovoltaiche, mentre il vetro e l’alluminio vengono reimmessi nei cicli delle rispettive industrie.

 

Secondo il IV Conto Energia, introdotto con il DM 5 Maggio 2011, chi installa pannelli solari dovrà, dal 30 Giugno 2012 disporre di un certificato del produttore o del distributore dei moduli che ne attesti l’adesione a un sistema o consorzio europeo per il riciclo dei moduli fotovoltaici a fine vita.

IBC SOLAR, tra le prime aziende in Italiaha aderito al Programma Europeo PV Cycle, che organizza un sistema di raccolta per i moduli fotovoltaici. Ad oggi, più di 70 aziende fanno parte di questa iniziativa internazionale che si propone di costruire un efficiente network di punti di raccolta entro il 2015. A partire da gennaio 2012, IBC SOLAR ha attivato un punto di conferimento collocato in prossimità di Milano e ne attiverà altri in funzione delle esigenze di smaltimento. In parallelo, l’azienda ha inoltre attivato le procedure che prevedono il ritiro diretto in loco per quantità di moduli superiori ai 40 pezzi. Sarà, in ogni caso, compito di IBC Solar gestire l’invio del materiale presso i centri di riciclo previsti dal programma PV Cycle.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

maggio 5, 2017

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

ANARF (Associazione Nazionale delle Attività Regionali Forestali), presieduta da Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, e FederForeste, con a capo il trentino Gabriele Calliari, hanno siglato nei giorni scorsi a Mestre, presso la sede di Coldiretti Veneto, un protocollo per la gestione del patrimonio forestale improntato, tra l’altro, al dialogo tra realtà pubbliche e private. [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende