Home » Comunicati Stampa »Idee » Report IBR: un’azienda italiana su 3 interessata a energia da fonti rinnovabili:

Report IBR: un’azienda italiana su 3 interessata a energia da fonti rinnovabili

ottobre 16, 2014 Comunicati Stampa, Idee

Un’azienda italiana su tre (il 32%) considera strategico per il proprio business il passaggio all’uso di fonti di energie “più sostenibili”, rispetto a quelle attuali: una percentuale superiore a quella registrata dalle imprese dell’Unione Europea (che si fermano al 30%), a quelle dei Paesi del G7 (28%) e degli Stati Uniti (22%), ma inferiore a quella – decisamente elevata – del continente africano (51%) e dell’America Latina (64%). Il dato emerge dall’ultima rilevazione dell’International Business Report (IBR) dedicata a sustainability/energy & cleantech, che ha visto coinvolti 34 paesi per un totale di 2.500 interviste a vertici di aziende e imprese.

Grant Thornton ha iniziato a svolgere questo tipo di rilevazioni dedicate, di volta in volta, a tematiche differenti nel 1992 in 9 paesi europei e oggi arriva a coprire 45 Stati nei cinque continenti con oltre 12.000 interviste realizzate su base annua.

È interessante, nel nuovo report, individuare i settori produttivi e le macroaree di appartenenza: le aziende che, a livello mondiale, si sono mostrate più interessante a rendere “più sostenibile” la loro principale fonte energetica operano nell’ambito del cleantech (69%), dell’hospitality (58%), dei trasporti (54%) e delle utilities (41%).

A livello globale, per quanto riguarda le fonti energetiche, si evince che i mercati emergenti sono i maggiori consumatori di energia a fronte di uno sviluppo e di una crescita che ha dimensioni maggiori rispetto alle economia mature. Tuttavia, emerge altresì come partnership tra paesi con economie molto diverse possano lavorare insieme per ampliare il mix energetico a disposizione delle imprese e dei consumatori, aumentando la sostenibilità dell’approvvigionamento energetico e la riduzione dei costi nel lungo termine.

Per quanto riguarda il secondo aspetto, il report evidenzia come, a livello globale, il 55% dei dirigenti d’azienda considera il costo delle materie prime (compresa l’acqua) un elemento fondamentale per lo svolgimento della propria attività, che sale al 65% nel sud-est asiatico, al 69% in America Latina e al 71% in Africa. Il Nord America si attesta al 57% mentre l’Europa al 44%. Tra i Paesi maggiormente interessati alla sostenibilità energetica si distinguono l’India (83%), il Messico (74%), il Botswana (72%) e l’Australia (68%). Le imprese italiane si mostrano – per contro – meno preoccupate su questo punto: solo il 38%, infatti, pensa alla disponibilità delle stesse, mentre il 36% – percentuale superiore rispetto al 30% della media europea – vuole essere certo che derivino da fonti energetiche sostenibili.

L’International Business Report completo è stato illustrato alle oltre 250 aziende, attive nel campo delle energie da fonti rinnovabili, che hanno preso parte all’Osservatorio del Good Energy Award, il Premio ideato da Bernoni Grant Thornton che, per primo in Italia, ha proposto un riconoscimento per premiare quelle aziende che hanno avuto il coraggio di investire in un mercato nuovo, non tradizionale, in modo responsabile verso l’ambiente, l’economia e il territorio. Il Premio è stato realizzato con il contributo di Bosch, Florim, Zucchetti e Universal e con il supporto scientifico del Ministero dell’Ambiente, ANDAF, Università degli Studi di Trento, Parco Tecnologico Padano, AEIT, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Trento, Trentino Sviluppo, TIS Innovation Park di Bolzano, GSE, CSR, Nuvola Verde, Ordine dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili di Milano e Fiper (la Federazione italiana per la produzione di energie da fonti rinnovabili).

L’edizione 2014 del Good Energy Award, è stata vinta da ENEL Green Power S.p.A. (Roma) per la categoria “Industria”, CDA di Cattelan S.r.l. (Talmassons – Udine) per la categoria “Terziario”, Famiglia Aperta Onlus (Medesano – Parma) per la categoria “Pubblica Amministrazione e Non Profit”, ECO4CLOUD S.r.l. (Cosenza) per la categoria Giovani speranze e Start Up e Pedon Group S.r.l. (Marostica – Vicenza) per la categoria “Agroalimentare”.

“I dati dell’International Business Report – spiega Stefano Salvadeo, partner di Bernoni Grant Thornton – dimostrano la grande attenzione che gli imprenditori italiani dedicano all’approvvigionamento e alla fonte di energia per la loro azienda. I lavori del nostro Osservatorio Good Energy vanno esattamente in questa direzione, nel voler fare rete tra imprese, alla ricerca di soluzioni sostenibili, competitive e condivise”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

marzo 24, 2017

Greenpeace a Roma: “Un’Europa rinnovata, ma anche più rinnovabile”

Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un gruppo di attivisti di Greenpeace è entrato in azione nella capitale aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni [...]

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

marzo 24, 2017

CIB al preview di Fieragricola: “In Italia 8 miliardi di metri cubi di biometano entro il 2030″

«L’Italia è il quarto Paese al mondo dietro a Germania, Stati Uniti e Cina e secondo in Europa per numero di impianti di biogas nelle aziende agricole, che sono più di 1.250 realizzati e dagli attuali 2 miliardi di metri cubi abbiamo la potenzialità per arrivare a 8 miliardi di metri cubi di biometano entro [...]

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

marzo 23, 2017

Restauro-Musei: il Salone di Ferrara punta sull’economia del patrimonio culturale e ambientale

Fino al 24 marzo 2017 torna, nella sede di Ferrara Fiere, il “Salone del Restauro”, rinominato, nella sua XXIV edizione, Restauro-Musei, Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali. Tre giornate di esposizioni, convegni, eventi e mostre, con l’intento di promuovere il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. L’edizione [...]

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

marzo 23, 2017

E’possibile una “ecologia del diritto”? Scienza e politica dei beni comuni alla Biennale Democrazia

  Venerdì 31 marzo Aboca presenterà alla quinta edizione di “Biennale Democrazia”, a Torino, l’edizione italiana del libro “The Ecology of Law” (“Ecologia del Diritto”), del fisico e teorico dei sistemi Fritjof Capra (direttore e fondatore del Centro per l’Ecoalfabetizzazione di Berkeley in California e membro del Consiglio della Carta Internazionale della Terra) e dello [...]

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

marzo 22, 2017

Ricerca Ipsos: la popolazione mondiale ha scarsa fiducia nella capacità di trattare le acque

Con l’hashtag #WORLDWATERDAY anche quest’anno si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita nel 1993 dalle Nazioni Unite come momento per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione delle risorse idriche, evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti. Il tema proposto di questo anno è infatti “Waste Water” (le acque di scarico): [...]

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

marzo 21, 2017

Conlegno celebra la Giornata Internazionale delle Foreste: “il legname illegale ha impatti sulla vita quotidiana”

Coprono una superficie di circa 4 miliardi di ettari, quasi il 31% delle terre emerse. Sono le foreste, aree che svolgono un ruolo insostituibile per il Pianeta e di cui oggi si celebra la Giornata Internazionale. Le foreste conservano la biodiversità e l’integrità del suolo, danno cibo a miliardi di persone e assorbono gran parte del [...]

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

marzo 20, 2017

InSinkErator presenta il rubinetto antispreco 3N1: dall’acqua fresca filtrata alla bollente per cucinare

In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, InSinkErator, multinazionale americana leader mondiale nel settore dei dissipatori alimentari, presenta sul mercato italiano il nuovo erogatore antispreco 3N1, in grado di far risparmiare una risorsa sempre più preziosa come l’acqua. L’utilizzo casalingo, con cucina e bagno in testa, è infatti tra le principali cause dello spreco di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende