Home » Comunicati Stampa »Eventi » Il 25 e 26 giugno “Per-corsi di recupero 2.0″ lungo le vie di Sinio, nelle Langhe:

Il 25 e 26 giugno “Per-corsi di recupero 2.0″ lungo le vie di Sinio, nelle Langhe

giugno 22, 2016 Comunicati Stampa, Eventi

Il 25 e il 26 giugno, a Sinio, piccolo borgo immerso nelle colline patrimonio UNESCO delle Langhe, si terrà Per-corsi di Recupero 2.0, un intero week-end dedicato al tema del recupero, non solo di oggetti ma anche di cibi e delle tradizioni, durante il quale si susseguiranno laboratori, iniziative culturali, artistiche e gastronomiche, concerti, dibattiti, momenti di spettacolo e altri di riflessione, per favorire uno scambio di esperienze e l’elaborazione di idee sull’argomento.

La chiamano “circular economy”, e ormai se ne parla sempre più spesso in tutto il mondo, sin da quando nel 1976 il concetto fu introdotto in un rapporto alla Commissione Europea. La “Gente della Langa” però – spiegano gli organizzatori – nella sua saggezza contadina antica, sa da sempre che niente si crea e niente si distrugge, che ogni cosa contiene una nuova opportunità e una nuova funzione. Oggetti, cibi, culture: ogni cosa può avere una seconda vita se si adotta un approccio sobrio e consapevole, capace non solo di conservare il “vecchio”, ma di trasformarlo in un “buon nuovo”, chiudendo il “cerchio”.

L’evento di Sinio è promosso dall’Associazione Liberamente in partnership con Benassi Ambiente, azienda del Gruppo Benfante, leader nel settore del recupero dei rifiuti e della loro preparazione e commercializzazione per il riciclo. Per due giorni, tra le strade e le piazze di Sinio saranno raccontate storie molto diverse tra loro, in cui il talento, lo spirito di iniziativa, la voglia di sperimentare sono la chiave per aprire nuove porte e nuove opportunità.

Il “Teatro delle Idee” presenterà progetti ed esperienze sostenibili, nel segno di un consumo etico e dell’inclusione sociale. Dalla Cooperativa S.E.N.A.P.E., che recupera e sostiene le persone che vivono una situazione di svantaggio, al “Last Minute Market”, primo sistema professionale italiano per riutilizzare i beni invenduti della Grande Distribuzione alimentare. La “Piazza come Officina” proporrà laboratori creativi (per il riuso di abiti e accessori e per la produzione di detergenti fai da te), sociali (per la lotta alla marginalità dei più deboli e per il recupero delle funzionalità fisiche attraverso la Pet Therapy) e culturali, in cui i classici giochi di legno tornano protagonisti, relegando in un cassetto console ed elettronica. Il “Mercato della Creatività” sarà invece popolato da bancarelle di prodotti artigianali realizzati con materiali recuperati.

Il recupero sarà raccontato anche attraverso la musica dei Luf, band lombarda che fonde la forza del rock con la riscoperta dell’allegria del folk, e della Gaudats Junk Band di Lucca, che suona con strumenti costruiti a mano con materiali riciclati. Sarà, poi, enogastronomia e alimentazione, alternando momenti di degustazione di specialità tradizionali ad altri più teorici e pratici, per mostrare che “Del maiale non si butta via niente” e che gli avanzi sono il “lato B del cibo” e possono diventare il cuore saporito della cucina artigianale e di nuove ricette. Ne sarà un esempio il “Pranzo del Recupero”, durante il quale tre grandi chef del territorio – Stefano Paganini del Ristorante “Alla Corte degli Alfieri” di Magliano Alfieri, Walter Eynard del Ristorante “I Somaschi” di Cherasco e Christian Meloni del Ristorante “Casa Baladin” di Piozzo – metteranno alla prova il proprio estro con la creazione di piatti basati su alimenti poveri, tipici della tradizione della Langa.

Spazio anche all’“Arte del recupero” con l’esposizione di vere opere d’arte e di design, che hanno nel riutilizzo di materiali la loro specificità creativa e che saranno messe all’asta proprio durante il Pranzo del Recupero. Il ricavato sarà devoluto alla Fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi. “Al giorno d’oggi recuperare le risorse, evitando l’inutile spreco, non può più essere visto soltanto come una possibilità. Deve essere un obbligo morale per tutti, dal comune cittadino agli imprenditori, fino alle istituzioni che ci governano – spiega Ermanno Benassi, amministratore delegato di Benassi Ambiente – In qualità di azienda leader nel settore riteniamo nostro dovere sensibilizzare il più possibile su questo tema. Da qui nasce Per-corsi di Recupero 2.0, una panoramica delle infinite opportunità che si possono generare attraverso il riciclo degli oggetti”.

“Per-corsi di Recupero 2.0 ha l’obiettivo di stimolare lo sviluppo culturale e la coscienza civile su un tema centrale e sempre più attuale per la nostra società – afferma Chiara Andreis, presidente dell’Associazione Liberamente – Grazie alla presenza di numerosi ospiti e al supporto dei nostri partner, vogliamo celebrare il recupero in tutti i significati che il termine può offrire: degli oggetti in disuso a cui ridare vita e funzione, della memoria e delle tradizioni popolari, della creazione di prodotti “fai da te”, della degustazione di piatti della tradizione popolare e come lotta allo spreco e al consumismo onnivoro”.

I promotori sono sostenuti da Cartiera Torre Mondovì e Cartiera di Bosco Marengo, da Dentis srl e Demap Srl (soggetti radicati sul territorio e attivi nella produzione di carta e selezione e riciclo degli imballaggi in plastica da raccolta differenziata per la produzione di PET rigenerato). L’organizzazione dell’evento è inoltre sostenuta dall’Istituto Alberghiero Arturo Prever di Pinerolo, Salumificio Benese, Microbirrificio “Boia Faus”, Pro loco di Sinio e Radio YEPP. Il patrocinio è stato ottenuto dalla Regione Piemonte, dal Comune di Sinio, dall’Unione di Comuni Colline di Langa e del Barolo e dal Club Unesco di Alba Langhe e Roero Onlus.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende