Home » Comunicati Stampa » San Pellegrino lancia R-Generation: educazione al riciclo nelle scuole:

San Pellegrino lancia R-Generation: educazione al riciclo nelle scuole

ottobre 15, 2012 Comunicati Stampa

Con 27 bottiglie di plastica è possibile creare un maglione e con 20 una trapunta in pile; il PET è un materiale potenzialmente prezioso, se non disperso, perché 100% riciclabile e il contributo di ciascuno è necessario per dare nuova vita alla plastica.

Ecco il messaggio che il Gruppo Sanpellegrino, con i marchi Levissima e Acqua Panna vuole trasmettere ai bambini delle scuole primarie italiane, per sensibilizzarli ad una corretta gestione della raccolta differenziata del PET.

E’ questo l’obiettivo del progetto ‘Raccogli la plastica, semina il futuro’ intrapreso dal Gruppo in collaborazione con Giunti Progetti Educativi e le aziende di igiene urbana preposte alla raccolta dei rifiuti nelle città di Milano, Sondrio e Firenze, primi comuni coinvolti nell’iniziativa. Prende così il via la R-Generation ovvero la generazione del riciclo.

La campagna educativa rientra in un più ampio progetto di responsabilità sociale promosso dal Gruppo Sanpellegrino, volto a sensibilizzare l’opinione pubblica ad una corretta gestione dei rifiuti, da considerare non più come ingombri da smaltire, ma come vere e proprie risorse. Il packaging riveste infatti un ruolo cruciale per le aziende di acque minerali, in quanto rappresenta “il contenitore” che permette di far giungere sulle tavole dei consumatori l’acqua, così come sgorga dalla sorgente.

Nel 2011 il Gruppo  ha deciso di affiancare Amsa in occasione del ‘Mese del Riciclo della Plastica’ a Milano, per spiegare ai cittadini cosa succede a una bottiglia di plastica che viene riciclata, e con la stessa finalità ha coinvolto i bambini delle scuole primarie italiane nel concorso ‘Storia di una bottiglia’. Ad avvalorare l’impegno del Gruppo in questa campagna di sensibilizzazione, è lo studio condotto in collaborazione con l’Istituto Althesys*, che ha dimostrato come il sistema di raccolta-riciclo della plastica e in particolare del PET, abbia portato all’Italia, negli ultimi 11 anni, importanti benefici in termini economici, sociali e ambientali.

La campagna educativa rivolta alle nuove generazioni continua nel 2012, con il lancio del nuovo concorso ‘Raccogli la plastica, semina il futuro’, che partito a settembre si concluderà a dicembre, e ha l’obiettivo di stimolare la sensibilità su come utilizzare e smaltire il PET nel modo corretto.

Alle scuole aderenti all’iniziativa, in totale 40 tra Lombardia e Toscana, verranno forniti gli appositi contenitori destinati alla raccolta del PET e le aziende di igiene urbana – AMSA a Milano, SECAM a Sondrio e Quadrifoglio a Firenze – effettueranno la raccolta dei sacchi per tutto il periodo dell’iniziativa, che sarà supportata da materiali didattici con spunti ludico-ricreativi per gli insegnanti. In più, per rispondere ai dubbi più svariati sul mondo della raccolta differenziata e coinvolgere attivamente i bambini della città di Milano, sarà posizionato all’interno di alcune scuole selezionate l’Ufficio Mobile di Amsa, in cui alcuni operatori saranno a disposizione degli alunni per confronti e consigli su come contribuire alla salvaguardia del pianeta, attraverso semplici gesti.

Il concorso rientra tra le attività educative che il Gruppo Sanpellegrino promuove nei confronti delle nuove generazioni, tra cui WET (Water Education for Children), un progetto internazionale nato con l’obiettivo di educare i bambini ad un consumo consapevole dell’acqua. Ad oggi WET, sposato da Nestlè Waters, è stato introdotto in 50 Paesi, coinvolgendo oltre 20 milioni di bambini. In Italia, giunto alla sua sesta edizione, è promosso nelle scuole dal Gruppo Sanpellegrino e ha visto, dal 2006 ad oggi, il coinvolgimento di più di 6.000 istituti e la distribuzione di 20.000 kit educativi.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende