Home » Comunicati Stampa » Il nuovo superstore COOP che ama l’ambiente:

Il nuovo superstore COOP che ama l’ambiente

dicembre 17, 2009 Comunicati Stampa

Vista Generale DesioAperto a Desio (MB) un nuovo eco store Coop da 2.500 mq, con una proposta commerciale tutta orientata ai principi distintivi di Coop: tutela del potere d’acquisto del consumatore, sicurezza alimentare, qualità dei prodotti, valorizzazione dei prodotti tipici e attenzione alle tematiche ambientali.

I servizi per la persona e la famiglia

Nell’ambito dei servizi è presente il “Salvatempo”, il self scanning che aiuta a risparmiare tempo nel fare la spesa e lo scaffale dei servizi “PER TE” dedicati ai soci Coop: il prestito sociale, servizi e tutele per la famiglia e la persona, il consumo consapevole, la cultura, i viaggi, il tempo libero.

A misura di tutti

La struttura del superstore è stata progettata e realizzata, in collaborazione con la società  Empowernet, con soluzioni e accorgimenti tecnici in grado di migliorare l’accessibilità e la fruibilità da parte di persone diversamente abili e con innovazioni tecnologiche che consentono risparmio energetico e rispetto per l’ambiente.

Da spreco a risorsa con “Buon Fine”

L’eco store di Desio avrà attivo nei prossimi giorni il “Buon Fine”, progetto di Coop per il recupero a fini sociali dei prodotti invenduti. Tutti i giorni la grande distribuzione genera volumi ingenti di merce invenduta, prodotti alimentari che vengono ritirati dai banchi e dagli scaffali ancora perfettamente integri e commestibili ma che per motivi quali: scadenza ravvicinata, confezione esterna ammaccata, residui di attività promozionali non possono essere riproposti alla vendita. Tonnellate di merce destinata ad essere smaltita come rifiuti che invece, grazie al progetto di Coop “Buon Fine “, sono recuperate e destinate a fini sociali. Il progetto è finalizzato, infatti, alla donazione di questi prodotti ancora idonei al consumo a organizzazioni no profit attive nel sociale (ONLUS) che li utilizzano direttamente realizzando pasti quotidiani per i loro assistiti. È così che gli “invenduti ” si trasformano da spreco in risorsa.

Non è trascurabile il valore ambientale di questo progetto; la cessione dei prodotti invenduti riduce il quantitativo di rifiuti da avviare a smaltimento e conseguentemente riduce la produzione di inquinamento in termini di distruzione, trasporto e smaltimento.

Detergenti Self Service

E’ attivo un distributore di detergenti sfusi ecologici linea “Vivi Verde” a marchio Coop. Questo solleciterà un comportamento virtuoso da parte della clientela verso un minor impatto ambientale delle proprie scelte d’acquisto, beneficiando allo stesso tempo di un immediato risparmio sulla propria spesa.

Energia pulita dal sole

Sul tetto è in funzione un impianto fotovoltaico della potenza di circa 45 kWp. La produzione annua stimata dell’impianto è pari a 50.000 kWh. Tale produzione consentirà di evitare l’immissione in atmosfera di 29.050 kg di CO2. Tale produzione equivale al consumo medio annuale di 19 famiglie. Le emissioni di CO2 che saranno evitate corrispondono a quelle assorbite da 42 alberi nel corso della loro vita e a quelle emesse da 6 auto che percorrono 30.000 km all’anno (auto prodotte in Europa nel 2004).

Calore da teleriscaldamento

Per la produzione di acqua calda per l’impianto di climatizzazione si utilizza uno scambiatore di calore nel quale circola fluido caldo prodotto dal termovalorizzatore dalla locale società di teleriscaldamento Brianza Energia.

Fresco ecologico

Per l’impianto di condizionamento viene utilizzato il Gas Ecologico R134A, il quale ha un ODP (Ozone Depletion Parameter) uguale a ZERO ovvero non distrugge l’ozono atmosferico.

Banchi frigo a basso consumo

Tutti i banchi surgelati adottano coperture scorrevoli per contenere dispersione del freddo e permettono un risparmio energetico del 35%.

Illuminazione a LED

Sia nell’area vendita che nel parcheggio viene utilizzata la tecnologia di illuminazione a LED. Rispetto alla soluzione tradizionale con tubo fluorescente in un anno l’impianto a LED del parcheggio interrato consentirà una riduzione dei consumi di energia elettrica di circa il 76%. La riduzione dei consumi annui rispetto alla soluzione tradizionale è pari a circa 182.000 kWhe si eviterà l’immissione in atmosfera di 105.558 kg di CO2. La riduzione corrisponde al consumo medio annuale di 68 famiglie. Le emissioni di CO2 evitate corrispondono a quelle assorbite da 151 alberi nel corso della loro vita e a quelle emesse da 22 auto che percorrono 30.000 km all’anno (auto prodotte nel 2004).

Sensori per l’ottimizzazione di temperatura e luce artificiale

Il negozio è dotato di un sistema di supervisione e controllo che consente automaticamente il controllo delle temperature e del confort ambientale, la regolazione dei livelli di illuminazione artificiale, in funzione dell’apporto di luce naturale dalle grandi vetrate. I consumi ed i parametri di funzionamento degli impianti sono costantemente monitorati da una centrale operativa per il mantenimento delle prestazioni e dei risparmi.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende