Home » Comunicati Stampa » Gran Sasso: il parco in aula:

Gran Sasso: il parco in aula

novembre 23, 2011 Comunicati Stampa

E’ particolarmente ricco ed articolato il quadro delle proposte di educazione ambientale offerte dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della laga. Tra le varie spicca il progetto“Il Parco in aula” che, giunto alla sua decima edizione, offre una collaborazione formativa sulle tematiche ambientali a tutte quelle scuole, primarie e secondarie di  primo grado, che abbiano inserito nei rispettivi POF dei progetti di educazione ambientale.

Ad oggi sono un’ottantina le proposte formalizzate da qualificati operatori di educazione ambientale impegnati nel territorio protetto, come: Associazione Interpreti Naturalistici, Associazione Abruzzo 1573, CEA Scuola Verde, CEA Il Bosso, Cooperativa Ciefizom, CEA Gli Aquilotti, CEA La tana del Lupo, Marche Gest, Associazione Abruzzo Mountain Guides, Cooperative Pacha Mama e Integra, Scuola di escursionismo “Itinera” e Scuola di Escursionismo Naturalistico Gransassolagatrek.

I percorsi formativi, scaricabili dal sito web dell’Ente Parco, si caratterizzano per la varietà dei contenuti, che spaziano dall’acqua all’energia, dalla storia alle scienze, dalla fauna alla flora e alla geologia, dalle attività sostenibili al riciclo, dal gusto alla corretta alimentazione, dalla storia alle tradizioni e alle culture locali, prevedendo fasi laboratoriali e visite guidate, con l’obiettivo di un approccio scientifico ma anche sensoriale ed emozionale.

Le proposte della rete di operatori afferenti al Centro di Educazione Ambientale del Parco, oltre alle attività formative legate alle specifiche vocazioni dei Musei e dei Centri tematici che gestiscono (e che da quest’anno sono pubblicate sulla guida nazionale al turismo scolastico “Didatour”), propongono anche approfondimenti sulle tematiche sviluppate dal Parco nell’ambito dei progetti Life, ovvero percorsi conoscitivi sul gambero di fiume autoctono (Life Crainat), sulle conseguenze dell’uso del veleno (Life Antidoto) e sui grandi carnivori con “Il Lupo insegna” (Life Ex-tra), proposte tutte visionabili sullo stesso sito web dell’Ente.

Lo sforzo di offrire una proposta educativa quanto più completa e stimolante per il mondo della scuola è stata salutata con soddisfazione dalla Direzione dell’Ente Parco per «l’interesse ed i grandi valori insiti nelle proposte, che sapranno stimolare nei ragazzi, cittadini di domani, l’attaccamento al proprio territorio e una coscienza vigile e partecipe sulla necessità di tutelarlo».

Un invito viene pertanto rivolto agli insegnanti, affinché prendano visione della proposta di educazione alla sostenibilità ambientale del Parco, valutando l’opportunità di una collaborazione ricca di interessi e di sicuri spunti formativi.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende