Home » Comunicati Stampa » Toscana: il progetto WIZ per “acquificare” la pianificazione territoriale:

Toscana: il progetto WIZ per “acquificare” la pianificazione territoriale

dicembre 8, 2011 Comunicati Stampa

“Acquifichiamo la pianificazione territoriale: includere le condizioni future di gestione dell’acqua potabile per adattarsi al cambiamento climatico” - nome in codice: WIZ – è un progetto dal valore di circa 2 milioni di euro, cofinanziato dal Programma Life+ della Commissione Europea, e che ha come partner Acque SpA, l’Autorità di Bacino del Fiume Arno, Ingegnerie Toscane Srl, e l’Instituto Tecnológico de Galicia (ITG). In omaggio a questa internazionalità è stato infatti coniato, apposta per il progetto, il neologismo “acquificare“, traduzione dall’inglese del termine “waterize”.

La sua principale finalità è quella di integrare la protezione e la gestione sostenibile dell’acqua nei processi di pianificazione urbanistica (e di tutto l’ambiente edificato) e nelle decisioni di politica locale. Iniziato nel settembre del 2010, WIZ si avvia nei prossimi mesi alla fase più delicata e impegnativa della sua esecuzione, con la realizzazione degli strumenti informativi di supporto e la sperimentazione in campo assieme a 10 Comuni-pilota (Altopascio, Bientina, Buggiano, Fucecchio, Monsummano Terme, Montespertoli, Montopoli in Val d’Arno, Pisa, Ponsacco, Vicopisano), selezionati nei mesi passati per fare da apripista sul territorio toscano.

Lunedì 7 dicembre sindaci, assessori e responsabili degli uffici tecnici dei dieci “Comuni WIZ” si sono incontrati e confrontati a Pisa, ospiti del Comune, per mettere a punto strategie comuni e agende di lavoro per l’“acquificazione” delle pianificazioni urbanistiche dei loro territori.

Al centro, ora, ci sarà lo sviluppo tecnico della piattaforma informativa WIZ4Planners, che fornirà alle amministrazioni locali uno strumento operativo per la condivisione delle scelte urbanistiche. WIZ4Planners integrerà e collegherà tra di loro i SIT (sistemi informativi territoriali) dei dieci comuni-pilota, i dati di Acque SpA, le cartografia della Regione Toscana e dell’Autorità di Bacino; questo consentirà alle amministrazioni locali di prendere le proprie decisioni attingendo online alle informazioni relative alla stima dei fabbisogni idropotabili, i confronti fra scenari di insediamento e scenari climatici, le stime dei costi delle infrastrutture idriche, ecc. La realizzazione di WIZ4Planners sarà accompagnato dalla distribuzione presso i “Comuni-Wiz” dei pannelli informativi relativi al progetto e al fabbisogno idropotabile dei territori.

È un’occasione unica – ha sottolineato Roberto Cecchini, responsabile del settore sviluppo di Acque Spa – per permettere un sostanziale e positivo cambiamento di rotta nel rapporto tra enti locali e Gestore nella pianificazione della disponibilità della risorsa idrica, risorsa che sappiamo diverrà sempre più importante. Sarà un cambiamento anche culturale, nei linguaggi, nelle modalità operative e che grazie a Wiz potrà diventare prassi e norma condivisa”.

Wiz rappresenta una grande sfida – ha spiegato Oberdan Cei, capo progetto di Ingegnerie Toscane I prossimi mesi saranno particolarmente impegnativi: procederemo con le attività di sviluppo-software e con il lavoro fianco a fianco con i Comuni per testare procedure, meccanismi e mettere a punto il migliore strumento possibile. Siamo certi di poter riportare sul territorio, alla comunità più vasta a livello regionale, nazionale e naturalmente europeo, un esito concreto di integrazione e proiezione delle informazioni esistenti sui trend di domanda d’acqua potabile, sulla capacità infrastrutturale, sui costi di investimento e sull’impatto del cambiamento climatico sulla risorsa idrica”.

“Il nostro ruolo di costante attenzione verso i processi di istituzionalizzazione – chiarisce l’Ing. Isabella Bonamini dell’Autorità di Bacino del Fiume Arnosarà concretamente giocato con il supporto di processi di facilitazione che servano a rendere più fluidi e condivisi bisogni e flussi informativi tra i vari soggetti coinvolti e a supportare fattivamente la concreta sperimentazione in campo”.

“Wiz tornerà utilissimo a coniugare sviluppo, sostenibilità economica ed ambientale”, conclude Andrea Serfogli, Assessore Comunale ai Lavori Pubblici. “Per noi a Pisa sarà doppiamente utile poiché ci avviamo verso il nuovo strumento di pianificazione urbanistica comunale. Chiediamo spesso ai cittadini di essere più attenti al consumo d’acqua, a non sprecarla inutilmente, specialmente in questo inizio millennio caratterizzato da scarse precipitazioni e dal cambiamento climatico. Anche a grazie a questo progetto sarà possibile pianificare al meglio le risorse pubbliche e gli investimenti necessari”.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

ottobre 19, 2017

Arte e cambiamenti climatici: a Venezia una conferenza e opere d’ispirazione scientifica

Il 27 ottobre a Venezia inaugurerà Climate 04 – Sea Level Rise, progetto d’arte pubblica sulle conseguenze dei cambiamenti climatici e l’innalzamento del livello del mare in Laguna, che trae ispirazione dai recenti studi sull’innalzamento del livello medio del mare, le onde estreme, e il ruolo delle piante costiere e di barena per l’ecosistema lagunare. L’iniziativa prevede [...]

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

ottobre 18, 2017

I RAEE nell’economia circolare. I risultati dello studio IEFE Bocconi per Remedia

Un incremento dell’immesso al consumo dei prodotti pari a circa 1.330.000 tonnellate (rispetto alle 875.000 tonnellate di AEE – apparecchiature elettriche ed elettroniche – domestiche e professionali immesse nel sistema attuale) oltre a un aumento del numero di produttori coinvolti nel sistema RAEE, tra i 6.000 e i 9.000 in più (rispetto agli attuali 6.000/7.000 mila): sono [...]

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

ottobre 17, 2017

Il CdM approva il “Bonus Verde”: detrazioni fiscali del 36% per la sistemazione di giardini e terrazzi

Dopo quasi tre anni di lavoro di sensibilizzazione, promozione, cultura e networking, il CNFFP – Coordinamento Nazionale Filiera del Florovivaismo e del Paesaggio annuncia l’approvazione, da parte del Consiglio dei Ministri, del cosiddetto “Bonus Verde”, ovvero la nuova detrazione fiscale del 36% per la cura del verde privato. Annunciato ieri dal Ministro delle Politiche Agricole, [...]

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

ottobre 16, 2017

Hyundai IONIQ riceve il “Green Gold Award 2018″ per la tripla alimentazione

È Hyundai IONIQ la vincitrice del titolo “Green Gold Award 2018”, assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive (UIGA) martedì scorso a Frascati (Roma). Il premio rappresenta un importante riconoscimento alla triplice tecnologia sviluppata da Hyundai sulla gamma IONIQ, prima auto di serie al mondo disponibile in versione Hybrid, Electric oppure Plug-in Hybrid. IONIQ avvicina così le [...]

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

ottobre 13, 2017

MiMoto, il primo scooter sharing elettrico senza stazioni

Nasce a Milano MiMoto, il primo ed unico servizio di scooter sharing elettrico ed ecosostenibile della città. Un’idea semplice che unisce in sé rispetto per l’ambiente, Made in Italy, sicurezza stradale, condivisione ed efficienza. MiMoto oltre a essere una start up innovativa, è un servizio che ha l’obiettivo primario di offrire ai propri clienti finali [...]

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

ottobre 13, 2017

Copernicus: il programma europeo sbarca in Emilia Romagna a sostegno dell’agricoltura sostenibile

Sbarca in Italia Copernicus, il programma di osservazione della Terra sviluppato dalla Commissione Europea. C3S – Copernicus Climate Change Service è costituito da un insieme complesso di dati provenienti da più fonti (satelliti di osservazione, stazioni di terra, sensori in mare e aerei) che possono fornire informazioni affidabili e aggiornate su ambiente e sicurezza, aiutando a [...]

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

ottobre 12, 2017

Il 14 ottobre si celebra la 1° Giornata Mondiale dell’educazione ambientale

Il 14 ottobre 2017 si celebrerà la prima Giornata mondiale dell’Educazione Ambientale, a 40 anni dalla Conferenza ONU di Tbilisi (capitale della Georgia), in cui si svolse – il 14 ottobre del 1977 – la Conferenza intergovernativa delle Nazioni Unite sull’educazione ambientale, organizzata da UNESCO e UNEP, che si concluse il 26 ottobre con una Dichiarazione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende