Home » Comunicati Stampa »Eventi » Il successo di Puliamo il Mondo 2010:

Il successo di Puliamo il Mondo 2010

settembre 27, 2010 Comunicati Stampa, Eventi

Puliamo il Mondo 2010, Courtesy of cuorenormanno.it700mila persone in 1.700 Comuni per ripulire 4.500 località dai rifiuti abbandonati e decine di migliaia di firme per dire stop ai sacchetti di plastica. Questo il successo, in numeri, di Puliamo il Mondo 2010, la tre giorni di volontariato ambientale promossa da Legambiente nel corso del weekend.

Anche quest’anno, per la sua diciottesima edizione, l’iniziativa (versione italiana di Clean Up the World, nata in Australia nel 1989) si è dunque rivelata all’altezza delle aspettative, nonostante il mal tempo abbia costretto alcuni volontari a rimandare le operazioni di pulizia al prossimo week-end.

I 700 mila cittadini coinvolti sono intervenuti per ripulire strade, piazze, parchi e sponde dei fiumi, raccogliendo rifiuti e rottami di ogni tipo, elettrodomestici, cartelli stradali, batterie esauste, materassi, mobili e tanta, tantissima plastica.

Un’occasione importante per ribadire la necessità di bandire i sacchetti di plastica non biodegradabili su tutto il territorio nazionale entro il 1° gennaio 2011. Un divieto che sarebbe dovuto scattare già dal primo giorno del 2010. Promuovere un rapporto di scambio tra cittadinanza e istituzioni, insieme all’informazione su una corretta gestione dei rifiuti – da quelli solidi urbani a quelli speciali – è infatti da sempre l’obiettivo principale della campagna di Legambiente.

Tra i moltissimi centri a mobilitarsi, il porto di Acciaroli a Pollica (SA) è stato eletto “capitale” di Puliamo il Mondo. Il presidente di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, Ermete Realacci, presidente onorario di Legambiente, amici, amministratori e personaggi del mondo della cultura hanno ricordato qui la figura del sindaco Angelo Vassallo, vittima delle ecomafie.

“Angelo era così attento all’ambiente e al decoro del suo comune“, ha ricordato Cogliati Dezza, ”da aver firmato addirittura un’ordinanza che prevede mille euro di multa per chi getti cicche di sigarette a terra”. “Le pulizie fatte dai volontari in questi tre giorni – ha aggiunto il presidente di Legambiente - sono qualcosa di molto concreto, ma con Puliamo il Mondo vogliamo sorpattutto dare un segnale forte sulla questione rifiuti, una delle maggiori emergenze ambientali in tutto il Pianeta con cui deve fare seriamente i conti anche l’Italia, dove l’emergenza in troppi territori è ancora all’ordine del giorno”.

50 tonnellate di rifiuti sono stati raccolti dai volontari a Roma, dove alla giornata di pulizia del Parco Ruderi di Casa Calda-Parco Belon nel quartiere di Torre Maura, hanno partecipato anche il sindaco Gianni Alemanno, l’Ambasciatore d’Australia in Italia, David Ritchie e i rappresentanti di numerose altre Ambasciate. A Milano, l’iniziativa è stata dedicata al fiume Lambro, colpito 7 mesi fa da un importante sversamento di idrocarburi: i volontari si sono ritrovati al Parco Lambro, in via Marotta per pulire la roggia e le rive del fiume. A Palermo, intanto, le operazioni di pulizia si sono concentrate alla foce di un altro fiume, l’Oreto, ormai trasformato in discarica. Camion di rifiuti pieni a Torino, presso il campo Rom di Lungo Stura Lazio, dove le pulizie dell’area hanno coinvolto cittadini e abitanti del campo e si sono svolte all’insegna dell’integrazione e della pace tra i popoli. Cumuli di bottiglie e buste di plastica raccolti dai volontari nell’Altipiano di Castelluccio di Norcia (Pg) in Umbria, il “Piccolo Tibet italiano”, luogo incontaminato nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, dove, tuttavia, i rifiuti non mancano. Giornata dedicata ai parchi, invece, in Puglia, dove, tra le varie iniziative, è stato organizzato a Polignano a Mare (Ba)Puliamo il Mondo Sommerso” con la pulizia dei fondali antistanti la Cala di Lama Monachine. Anche a Cadimare (Sp), le associazioni subacquee si sono dedicate ai fondali marini, mentre altri volontari erano impegnati a ripulire il borgo. I partecipanti di San Benedetto del Tronto e di Ascoli Piceno hanno raccolto i rifiuti abbandonati alla Riserva Naturale della Sentina, dedicandosi contemporaneamente alla scoperta dell’area naturalistica. A Cagliari, riflettori puntati sul Parco Archeologico Paesaggistico di Tuvixeddu-Tuvumannu per il riassetto idrogeologico del colle e contro il degrado dell’area. Appuntamento con “Puliamo il Buio” a Muro Lucano (Pz), dove in collaborazione con lo Speleo Club Marmo Platano sono state bonificate discariche abusive sotterranee. A Ricadi (Vv) pulizia della Fiumara Ruffa e delle aree adiacenti la Torre Marrana, un monumento storico nel centro del paese. A Fucecchio (Fi), ai volontari impegnati fuori dal centro abitato si sono uniti quelli delle dodici contrade del Palio.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“M’illumino di Meno” 2018: è ora di cambiare passo per salvare la Terra

febbraio 23, 2018

“M’illumino di Meno” 2018: è ora di cambiare passo per salvare la Terra

Quest’anno Caterpillar e RAI Radio2 dedicano l’iniziativa “M’illumino di Meno“ alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. Perché sotto i nostri piedi, ricordiamocelo, c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo. Entro fine giornata del 23 febbraio 2018, la quattordicesima edizione di “M’illumino di Meno” ha dunque l’obiettivo di raggiungere la Luna a piedi con 555 [...]

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

febbraio 20, 2018

“Muoversi a Torino”, il nuovo portale che integra open data e servizi al cittadino

Il 13 febbraio la Città di Torino ha lanciato “Muoversi a Torino”, il nuovo servizio di infomobilità in linea con le principali città europee: un portale web istituzionale, interamente orientato a fornire indicazioni utili e informazioni sempre aggiornate per muoversi agevolmente in città e nell’area metropolitana. Il nuovo sito – realizzato e gestito dalla partecipata 5T - si [...]

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

febbraio 19, 2018

Non beviamoci il mare con una cannuccia. Marevivo contro l’inquinamento da plastica

Quanto tempo si impiega a bere un cocktail con una cannuccia in plastica? Mediamente 20 minuti. Quanto tempo è necessario invece per smaltirla? 500 anni. In tutto il mondo si utilizzano quotidianamente più di un miliardo di cannucce, solo negli Stati Uniti ogni giorno se ne consumano 500 milioni, secondo i dati della Plastic Pollution [...]

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

febbraio 16, 2018

Mais OGM? No, grazie. La risposta di Greenpeace allo studio dell’Università di Pisa

Commentando lo studio scientifico sul mais OGM reso noto ieri dalle Università di Pisa e Scuola Superiore Sant’Anna, l’associazione ambientalista Greenpeace sottolinea come le colture OGM, considerate “una panacea per la produzione di cibo”, costituiscano in realtà un freno per l’innovazione ecologica in agricoltura. Sottopongono l’agricoltura al controllo e ai brevetti di poche aziende agrochimiche e [...]

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

febbraio 15, 2018

In diretta Facebook da un’auto elettrica: Margot Robbie online grazie alla batteria di una Nissan Leaf

Margot Robbie, attrice e produttrice australiana, di recente candidata al Premio Oscar 2018 come “Miglior attrice protagonista” per la sua interpretazione di Tonya Harding nel film “I, Tonya” (2017) è stata protagonista, in qualità di ambasciatrice dei veicoli elettrici Nissan, della sua prima diretta streaming su Facebook. Una diretta molto speciale perché alimentata per la prima [...]

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

febbraio 9, 2018

“Sulle tracce dei ghiacciai”: stessa prospettiva ma cent’anni dopo. I cambiamenti climatici in due foto gemelle

ll clima continua a cambiare e i ghiacciai proseguono nel loro inesorabile arretramento. Per aumentare la consapevolezza pubblica su questo devastante fenomeno il fotografo ambientalista Fabiano Ventura ha avviato, a partire dal 2009, un progetto internazionale fotografico-scientifico decennale, articolato su sei spedizioni, che documenta gli effetti dei cambiamenti climatici sulle più importanti catene montuose della Terra [...]

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

febbraio 5, 2018

Guida ecologica: il Ministero dell’Ambiente propone una certificazione per le autoscuole

Una certificazione per la guida ecologica. È quanto annunciato sabato 3 febbraio dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, per ridurre le emissioni di inquinanti nell’aria attraverso un nuovo approccio alla guida delle auto. Lo smog è infatti una vera e propria “spada di Damocle” che pende sulle grandi città italiane, in particolare del Nord Italia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende