Home » Comunicati Stampa »Eventi » IMAGE, Flor14 e “Casa Vegetale”, grande successo per gli eventi Greencommerce a Torino:

IMAGE, Flor14 e “Casa Vegetale”, grande successo per gli eventi Greencommerce a Torino

maggio 27, 2014 Comunicati Stampa, Eventi

Si è chiusa domenica 25 maggio, a Torino, la serie di eventi organizzata in città da Associazione Greencommerce, come anticipazione delle Smart City Weeks. Grande successo di pubblico, nel weekend, per Flor14, la mostra-mercato di florovivaismo dedicata alle piante rare e alla “cultura del verde”, pubblico e privato, organizzata in collaborazione con Nuova Società Orticola del Piemonte, che ha visto più di 50.000 visitatori invadere il tratto pedonale di via Carlo Alberto, fino a Piazza Carlo Alberto, dove erano allineati più di 120 espositori, in un continuum di colori e profumi inusuale per il centro cittadino.

A metà del percorso di Flor14, nel cortile di Palazzo Birago di Borgaro, sede storica della Camera di Commercio di Torino, il pubblico ha potuto apprezzare la “Casa Vegetale“, un concept in bioedilizia, realizzato dalla Greengrass – Bioedilizia & Ristrutturazioni su progetto dell’Arch. Alessandro Fassi. Un allestimento dimostrativo, per far “toccare con mano”, in soli 12 metri quadrati, una selezione di materiali naturali - prevalentemente di origine vegetale – e i loro benefici, non solo in termini ambientali e di salute dello spazio abitativo, ma anche per la ricostruzione di filiere locali virtuose nel mondo dell’edilizia. Il legno utilizzato (tutto certificato PEFC), non arriva infatti – come ormai consuetudine nel settore – dall’Austria o dalla Slovenia, ma è il tradizionale castagno dei boschi del cuneese e del torinese, tracciato e lavorato dalla Segheria Valle Sacra di Castellamonte. I “balot” di paglia per l’isolamento – intonacati con calce naturale – sono di un’azienda agricola di Rocchetta Tanaro, mentre la lana di pecora arriva dal biellese e viene lavorata dalla Manifattura Ariete di Gandino (BG), e la canapa da Carmagnola. Di Carmagnola, in provincia di Torino, è anche la Vass, l’azienda che ha brevettato il tetto modulare, realizzato per l’occasione con uno strato isolante in fibra di legno adatto alla bioedilizia. All’interno della casa domina invece il comfort della terra cruda, utilizzata dalla Ton-Gruppe di Bolzano sia per i mattoni che per i pannelli di rivestimento delle stanze, con un’eccezionale funzione di regolazione igrometrica. Molto scenografico ed energeticamente efficiente, infine, il verde pensile e verticale curato dal vivaista Secondino Lamparelli di Naturart: il sedum – che non necessita di altra irrigazione, se non della pioggia naturale – per il completamento del tetto e le pareti verticali, realizzate con la tecnologia Reviwall® utilizzando piante di lonicera nitida, lonicera variegata, geranium cantabrigense e hemerocallis, tutte essenze che ben si adattano allo sviluppo verticale.

Dei benefici sanitari ed economici della riduzione dell’inquinamento e di forme di prevenzione e cura attraverso la fitoterapia, l’omeopatia e le altre medicine non convenzionali, ha parlato, il 22-23 maggio, il 4° Workshop Nazionale IMAGE, organizzato insieme a Greenews.info e dedicato al tema “Medicina ambientale e salute: verso la smart health“. Altissimo il livello delle tavole rotonde, con più di trenta relatori – medici, imprenditori, amministratori pubblici e operatori del settore – che si sono confrontati, in un’ottica molto interdisciplinare e concreta, di fronte ad un pubblico selezionato di 50 persone per ciascun tavolo tematico. Ad aprire i lavori, il 22 maggio, la lectio magistralis del Prof. Paolo Roberti di Sarsina, presidente e fondatore dell’Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona di Bologna, mentre la chiusura è stata affidata agli interventi del Prof. Luigi Fontana, dell’Università di Brescia e Washington University di St. Louis, autore del manifesto per Il nuovo Rinascimento italiano” e al Prof. Bruno Silvestrini, emerito dell’Università di Roma “La Sapienza”, che ha illustrato la sua teoria del “farmaco moderno“, che potrebbe instaurare un nuovo patto tra uomo e natura nel segno della transizione dal “farmaco mercenario” della tradizione biochimica a quello “fisiologico”, in grado di aiutare l’organismo a rafforzare le proprie difese immunitarie.

Il Workshop ha dunque prospettato, anche quest’anno, una rivoluzione possibile – innanzitutto culturale – che dovrebbe partire dalla revisione dei modelli di produzione e di business delle imprese, ma che per affermarsi ha bisogno di una “chiave di volta”: una fiscalità ecologica basata su un concetto di giustizia ambientale, secondo il semplice principio “chi inquina paga“.  E’stato questo il focus del side event del pomeriggio del 22 maggio, che ha visto confrontarsi gli economisti Andrea Molocchi e Donatello Aspromonte, di ECBA Project, con l’ex magistrato e presidente SEJF Antonino Abrami, che da anni si batte per la costituzione di un Tribunale Europeo per l’Ambiente e di una Corte Penale Internazionale per i Crimini contro l’Ambiente.

Le edizioni 2014 di Flor, Worskhop IMAGE e “Casa Vegetale” sono state celebrate con una “degustazione con vista” di vini biologici e biodinamici del Consorzio Vintesa, organizzata da Associazione Greencommerce in collaborazione con DE-GA, sulla terrazza panoramica di Casa Hollywood, l’avveniristica ristrutturazione in Classe A dell’ex cinema Hollywood di Torino progettata dall’Arch. Luciano Pia.

Come annunciato, in chiusura dell’evento, dal direttore editoriale di Greenews.info e presidente dell’Associazione Greencommerce, Andrea Gandiglio, la prossima edizione si terrà a maggio 2015 sul tema: “Ecoturismo: natura, sport, enogastronomia“, un argomento in perfetto target sia con Torino Capitale Europea dello Sport che con l’Expo 2015 - che, diversamente da quanto avvenuto nelle ultime settimane – potrebbe diventare un’ottima vetrina proprio per quelle forme di turismo sostenibile e rispettoso delle risorse naturali, che meglio rappresenterebbero il capitale e la bellezza italiana nel mondo.

Le slide degli interventi dei relatori di Workshop IMAGE 2014, saranno presto disponibili sul sito web all’indirizzo:  www.workshop-image.it/edizione-2014/.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende