Home » Comunicati Stampa » Imprese e organizzazioni più rispettose dell’ambiente con il progetto “BRAVE”:

Imprese e organizzazioni più rispettose dell’ambiente con il progetto “BRAVE”

novembre 30, 2011 Comunicati Stampa

Un progetto per agevolare le organizzazioni, comprese le piccole e medie imprese, a comportarsi in maniera più virtuosa nei confronti dell’ambiente, cogliendo per intero tutte le opportunità e le agevolazioni che le normative offrono per valutare, gestire in maniera corretta e migliorare nel tempo le proprie “prestazioni ambientali”. In sintesi, sono questi gli obiettivi principali del progetto “BRAVE” (Better Regulation Aimed at Valorising Emas) a cui l’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna ha dato il via con la prima riunione ufficiale che si è tenuta di recente.

Il progetto “BRAVE” ha un valore complessivo di 2.219.679 euro, è finanziato dalla Direzione Ambiente della Commissione Europea, attraverso il fondo “Life Plus”, e dalle Regioni Lombardia e Basilicata con una durata di tre anni. Partner dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna sono l’ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambientale) della Regione Lombardia, Confindustria Genova, il Centro IEFE dell’Università Bocconi, Ambiente Italia – Istituto di ricerche e due enti spagnoli: l’Ufficio ambiente della Regione Valencia e lo IAT, Istituto Andaluso per le Tecnologie. Il progetto sarà condotto in maniera parallela tra Italia e Spagna e in entrambi i Paesi è previsto un ampio coinvolgimento di tutti gli interlocutori pubblici e privati impegnati nella semplificazione delle politiche ambientali. Saranno organizzati gruppi di lavoro a livello regionale (uno anche in Toscana), nazionale e comunitario a cui potranno partecipare i rappresentanti delle istituzioni, degli enti locali, delle imprese e delle associazioni di categoria che vorranno realmente impegnarsi in un processo di miglioramento della normativa ambientale.

Il progetto “BRAVE” nasce quindi per incentivare la diffusione degli strumenti volontari di politica ambientale e per premiare le organizzazioni eccellenti che li adottano, riducendo il peso degli adempimenti normativi e amministrativi cui sono soggette. Il progetto si pone un obiettivo ambizioso e cioè l’approvazione, da parte degli organi istituzionali, di norme e di regolamenti che favoriscano le organizzazioni registrate “EMAS” (o dotate di altra certificazione ambientale) riducendo gli oneri, i controlli, le ispezioni, ma anche introducendo agevolazioni fiscali a loro beneficio. Il BRAVE si inserisce in un filone normativo in cui le istituzioni comunitarie europee sono da tempo impegnate. La Commissione Europea, ad esempio, ha fatto della cosiddetta “Better regulation” in materia ambientale, e della conseguente “Regulatory relief”, due bandiere del proprio piano d’azione per supportare la conformità legislativa da parte delle piccole e medie imprese europee.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

gennaio 16, 2019

“Worn Wear Tour”: Patagonia promuove la riparazione dell’abbigliamento da sci

Il prossimo 24 gennaio a Innsbruck, in Austria, prenderà il via il “Worn Wear Tour” di Patagonia, lo storico brand di abbigliamento da montagna fondato da Yvon Chouinard, che farà tappa presso le destinazioni sciistiche più importanti di tutta Europa riparando cerniere, bottoni, strappi e anche abbigliamento tecnico in GORE-TEX. Ideata nel 2013, l’iniziativa Worn Wear [...]

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

gennaio 10, 2019

Il turismo minerario dell’Isola d’Elba. Alla scoperta delle pietre e degli storici giacimenti ferrosi

Il rosso del ferro, l’oro della pirite e l’argento dell’ematite, fino alle mille sfumature del granito. Quello dell’Isola d’Elba è un viaggio tra i colori delle pietre, custodite da sempre nel ventre dell’isola e scavate, a partire dagli Etruschi fino a una manciata di anni fa, con giacimenti apparentemente inesauribili. Chiuse nel 1981 dopo quasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende