Home » Comunicati Stampa » Imprese e organizzazioni più rispettose dell’ambiente con il progetto “BRAVE”:

Imprese e organizzazioni più rispettose dell’ambiente con il progetto “BRAVE”

novembre 30, 2011 Comunicati Stampa

Un progetto per agevolare le organizzazioni, comprese le piccole e medie imprese, a comportarsi in maniera più virtuosa nei confronti dell’ambiente, cogliendo per intero tutte le opportunità e le agevolazioni che le normative offrono per valutare, gestire in maniera corretta e migliorare nel tempo le proprie “prestazioni ambientali”. In sintesi, sono questi gli obiettivi principali del progetto “BRAVE” (Better Regulation Aimed at Valorising Emas) a cui l’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna ha dato il via con la prima riunione ufficiale che si è tenuta di recente.

Il progetto “BRAVE” ha un valore complessivo di 2.219.679 euro, è finanziato dalla Direzione Ambiente della Commissione Europea, attraverso il fondo “Life Plus”, e dalle Regioni Lombardia e Basilicata con una durata di tre anni. Partner dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna sono l’ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambientale) della Regione Lombardia, Confindustria Genova, il Centro IEFE dell’Università Bocconi, Ambiente Italia – Istituto di ricerche e due enti spagnoli: l’Ufficio ambiente della Regione Valencia e lo IAT, Istituto Andaluso per le Tecnologie. Il progetto sarà condotto in maniera parallela tra Italia e Spagna e in entrambi i Paesi è previsto un ampio coinvolgimento di tutti gli interlocutori pubblici e privati impegnati nella semplificazione delle politiche ambientali. Saranno organizzati gruppi di lavoro a livello regionale (uno anche in Toscana), nazionale e comunitario a cui potranno partecipare i rappresentanti delle istituzioni, degli enti locali, delle imprese e delle associazioni di categoria che vorranno realmente impegnarsi in un processo di miglioramento della normativa ambientale.

Il progetto “BRAVE” nasce quindi per incentivare la diffusione degli strumenti volontari di politica ambientale e per premiare le organizzazioni eccellenti che li adottano, riducendo il peso degli adempimenti normativi e amministrativi cui sono soggette. Il progetto si pone un obiettivo ambizioso e cioè l’approvazione, da parte degli organi istituzionali, di norme e di regolamenti che favoriscano le organizzazioni registrate “EMAS” (o dotate di altra certificazione ambientale) riducendo gli oneri, i controlli, le ispezioni, ma anche introducendo agevolazioni fiscali a loro beneficio. Il BRAVE si inserisce in un filone normativo in cui le istituzioni comunitarie europee sono da tempo impegnate. La Commissione Europea, ad esempio, ha fatto della cosiddetta “Better regulation” in materia ambientale, e della conseguente “Regulatory relief”, due bandiere del proprio piano d’azione per supportare la conformità legislativa da parte delle piccole e medie imprese europee.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

gennaio 18, 2018

“IODP Expedition 374″: una nuova missione oceanografica all’Antartide per indagare i cambiamenti climatici

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – OGS torna a indagare l’Antartide e i cambiamenti climatici a un anno di distanza dalla missione che aveva portato al largo del Mare di Ross l’OGS Explora, l’unica nave da ricerca di capacità oceanica con classe artica di proprietà di un ente italiano. Laura De Santis, [...]

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

gennaio 18, 2018

Una geniale “pausa caffè” all’Università di Bolzano. Ecco come riciclare le cialde

“Mai una pausa caffè fu tanto proficua. Mentre tra colleghi sorseggiavamo il nostro espresso ottenuto con una macchinetta come quelle che ora vanno di moda, sia negli uffici che nelle case, abbiamo scherzato sul senso di colpa indotto dalla mole di packaging che, caffè dopo caffè, occorre smaltire”, afferma il Prof. Matteo Scampicchio della Libera [...]

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

gennaio 16, 2018

Klimahouse Startup Award 2018: 10 finaliste del “costruire secondo natura”

Dai Concentratori Solari Luminescenti che trasformano comuni finestre in pannelli solari semitrasparenti  in grado di soddisfare  il  fabbisogno energetico di un edificio, al sistema robotizzato che velocizza il montaggio di ponteggi nei cantieri, inventato da una startup di Monaco di Baviera, fino alle mattonelle fatte di funghi sviluppate da una giovane azienda di Varese, perfette come materiale da costruzione [...]

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

gennaio 12, 2018

Stefano Boeri Architetti: a Eindhoven il “Bosco Verticale” si fa social

Lo studio Stefano Boeri Architetti prosegue nella progettazione di “boschi verticali” nel mondo: dopo i progetti di Milano, Nanjing, Utrecht, Tirana, Losanna, Parigi – e  dopo  la  diffusione  globale  del  videoappello per  la  Forestazione  Urbana in vista del World Forum on Urban Forests di Mantova 2018 -  è arrivato nei giorni scorsi l’annuncio  del nuovo [...]

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

gennaio 11, 2018

“Mi abbatto e sono felice”. L’ecomonologo di Daniele Ronco in scena a Roma

Fino al 14 gennaio, al Teatro Belli di Roma, torna in scena, con la regia di Marco Cavicchioli, “Mi abbatto e sono felice“, l’ecomonologo di Daniele Ronco prodotto da Mulino ad Arte, vincitore di numerosi premi e ispirato al concetto di “decrescita felice” di Maurizio Pallante. “Mi abbatto e sono felice” è un monologo a [...]

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

gennaio 8, 2018

“Out of Fashion”: un percorso formativo nella moda sostenibile

Riprenderà venerdì 12 gennaio 2018 alla Fondazione Ferrè di Milano il percorso formativo di “Out of Fashion“ nell’ambito della moda sostenibile, etica e consapevole. Ideato nel 2014 da Connecting Cultures con l’ambizioso obiettivo di promuovere una nuova cultura della moda attraverso un pensiero originale e indipendente, il progetto Out of Fashion si è sviluppato attraverso l’offerta [...]

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

gennaio 8, 2018

Ujet lancia lo scooter elettrico “di lusso”

La lussemburghese Ujet ha presentato ieri, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, il suo primo scooter elettrico, che punta sulla “nuova mobilità urbana” attraverso un mix di praticità, design, divertimento e facilità d’uso. Progettato da zero in Germania, lo scooter “bandiera” di Ujet combina connettività intelligente e materiali ad alte prestazioni – tipici del settore [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende