Home » Comunicati Stampa »Progetti » In Danimarca il più grande centro al mondo per la ricerca sulle turbine eoliche:

In Danimarca il più grande centro al mondo per la ricerca sulle turbine eoliche

marzo 29, 2013 Comunicati Stampa, Progetti

Il Settore Energy di Siemens ha aperto in Danimarca due innovative strutture dedicate alla ricerca e sviluppo di tecnologia eolica. Il nuovo centro di Brande realizza test sui principali componenti degli aerogeneratori Siemens come cuscinetti e navicelle complete. In Aalborg sono presenti invece sette banchi prova in grado di eseguire test su pale eoliche di tutte le dimensioni, fra cui quella più lunga al mondo, la B75, che misura 75 m (il doppio dell’ala di un Airbus 380). I due stabilimenti, insieme, formano il più grande centro al mondo di Ricerca e Sviluppo di tecnologie per le turbine eoliche.

Gli investimenti sui test di oggi si tradurranno in risparmi per i nostri clienti domani“, ha dichiarato Felix Ferlemann, CEO della Divisione Wind Power di Siemens. “Con i test effettuati su tutti i principali componenti di una turbina eolica possiamo ridurre significativamente il rischio di problemi tecnici sul campo. Il nostro impegno continuo nella R&S ci consente di realizzare turbine eoliche innovative e affidabili allo stesso tempo”.

I due stabilimenti per i test hanno un’estensione indoor di più di 27.000 metri quadri. I banchi prova per navicelle del centro di Brande, tra i più avanzati del settore eolico, sono in grado di eseguire test dettagliati sulla piattaforma D6 direct drive di Siemens, la più grande turbina eolica prodotta dall’azienda, con una capacità di 6 megawatt, e sono progettati per testare turbine ancora più grandi.

All’interno dei suoi nuovi stabilimenti, Siemens è in grado di eseguire test HALT (Highly Accelerated Lifetime Tests) su tutti i principali componenti che costituiscono le piattaforme delle turbine eoliche direct e geared drive. Nei programmi di test HALT, che possono durare fino a sei mesi, Siemens sottopone i prototipi a carichi di gran lunga superiori rispetto a quelli che, una volta installati, sopportano durante il loro intero ciclo di vita.

“Nei test HALT, verifichiamo i carichi maggiori in un intervallo di tempo breve in modo da sollecitare maggiormente la turbina,” precisa il CEO della Divisione Wind Power, Ferlemann. Durante i test HALT, ad esempio, i prototipi a scala reale delle pale sono sottoposti a oscillazioni di gran lunga superiori rispetto a quelle che potrebbero subire una volta installati, per un totale di 2 milioni di cicli verticali e 2 milioni di cicli orizzontali.

Il 2013 è l’anno del 25esimo anniversario del Dipartimento Test and Measurement della Divisione Wind Power di Siemens. Nel 1988, l’Azienda fu la prima dell’intero settore eolico, a istituire un Dipartimento capace di effettuare un’ampia gamma di misurazioni sul campo, con l’obiettivo di sviluppare e verificare le moderne turbine eoliche. “L’innovazione richiede che i processi di verifica siano eseguiti con successo”, prosegue Ferlemann. “Siemens è l’azienda con la maggiore esperienza nei test e nella misurazione sul campo dell’intero comparto industriale eolico.”

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende