Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » In Italia i 2 impianti fotovoltaici più grandi d’Europa:

In Italia i 2 impianti fotovoltaici più grandi d’Europa

gennaio 28, 2011 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

La gara al primato assoluto continua, ma quale sarà l’impianto fotovoltaico più grande d’Europa? I due pretendenti , in questo momento sono entrambi su suolo italiano – anche se frutto di tecnologie straniere.

Montalto Di CastroCon l’ultimazione degli ultimi due dei quattro parchi previsti, quello da 45MW e quello da 7MW, la centrale fotovoltaica di Montalto di Castro (VT), portata a termine dal Gruppo Vona e da SunPower in tempi da record, è stata allacciata alla rete, immettendo definitivamente tutta l’energia elettrica prodotta grazie a 85MW di potenza complessiva.

Una potenza generata dai moduli solari SunPower installati su inseguitori monoassiali che seguono il corso del sole durante la giornata, aumentando il rendimento energetico fino al 30% in più rispetto ai meccanismi fissi e riducendo in modo significativo la superficie occupata.

A Montalto di Castro, assicurano gli artefici, si è compiuta la più grande opera del settore fotovoltaico, realizzata su una superficie di 285 ettari complessivi, in una delle aree d’Italia più idonee alla produzione di energia alternativa, e con cui il piccolo comune del viterbese ha già ottenuto l’autosufficienza energetica. Approfittando di un microclima particolarmente favorevole, caratterizzato da poca pioggia e grande irraggiamento solare, il parco è stato completato, attraverso diverse fasi di sviluppo, nell’arco di un anno e mezzo.

Il progetto era partito nel 2009 con la costruzione della prima sezione da 24MW che è riuscita a produrre più di quanto fosse stato stabilito sulla carta (oltre 50 mila MWh di energia l’anno), proponendosi subito, per dimensioni ed efficienza, come punto di riferimento in Italia per la generazione di energia rinnovabile.

Per la realizzazione di questo grande impianto a terra,  dove ogni kWh prodotto evita l’emissione di 0,53 kg di anidride carbonica, è stato necessario un impiego massiccio di specialisti, tecnici, manodopera locale e strumentazione, oltre ad un’elevata capacità organizzativa da parte dei contractors: 500 persone e 50 mezzi in opera al giorno hanno permesso di raggiungere una perfetta integrazione tra le realtà internazionali e le maestranze locali, che hanno lavorato insieme al progetto.

Nonostante le dimensioni del parco, inoltre, l’impatto sul territorio, e quindi le ripercussioni sulla popolazione, sono pressoché nulli, non si riscontrano problemi legati all’inquinamento acustico, non si ha la generazione di campi elettromagnetici nocivi e inoltre i moduli non hanno alcun impatto radioattivo. Il parco è perfettamente integrato nel quadro paesaggistico della zona interessata.

Il completamento della centrale di Montalto non deve essere letto come la chiusura di un grosso capitolo, bensì come un ottimo inizio, la pietra miliare su cui continuare a costruire i nostri successi in campo fotovoltaico, a partire dalla prossima stagione, che si annuncia più difficile per via dei tagli agli incentivi statali, ma resta comunque commercialmente molto interessante” ha dichiarato Michele Vona, amministratore unico del Gruppo. “Le commesse che riusciamo ad ottenere, dimostrano che le centrali fotovoltaiche sono oggi finanziariamente sostenibili e il mercato ancora recettivo e ricco di margini di crescita, pur avendo fatto già registrare negli ultimi due anni un trend positivo, solo nel 2009 oltre il 165% in più rispetto all’anno precedente ”.

Sun EdisonA far concorrenza sul suolo nazionale è Canadian Solar, uno dei maggiori fornitori di moduli dell’altro contendente al titolo di ”più grande impianto fotovoltaico d’Europa”, sviluppato dalla società americana SunEdison – operatore leader nei servizi di energia solare, parte di MEMC Electronic Materials, società quotata al NYSE.

Siamo a San Bellino, in provincia di Rovigo, dove il nuovo impianto, in grado di erogare 70 megawatt (MW), copre un’area di 850 mila metri quadrati ed è stato completato in soli 9 mesi.

“La grandezza di questo progetto dimostra l’elevata qualità del lavoro svolto da Sun Edison e dai suoi partner, incluso Canadian Solar. Siamo davvero orgogliosi che i nostri moduli siano stati scelti per far parte dell’impianto di Rovigo”, ha commentato Shawn Qu, CEO di Canadian Solar.

Canadian Solar ha già installato oltre 1 GW di moduli in tutto il mondo negli ultimi 8 anni e l’obiettivo è quello di continuare a lavorare per promuovere la diffusione dell’energia solare a livello mondiale, centrando nuovi primati.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

luglio 27, 2017

Tere Group progetta MEMO, il camion dimostrativo alimentato con biometano da alghe

Con la collaborazione diretta della casa madre italiana Tere Group Srl, detentrice della tecnologia e insieme ad UNIMORE (Università di Modena e Reggio Emilia), L.I.S.T. (Luxembourg Institute of Science and Technology) e altri partner lussemburghesi, la nuova società Tere Group Lux S.A avvierà un innovativo progetto rivolto alla costruzione di MEMO (Mezzo Operativo Mobile), un [...]

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

luglio 26, 2017

Wow! Anche i sex toys diventano naturali

E’ una delle tendenze di questa estate, ma è in crescita da diversi mesi a giudicare dai dati Google e social: gli italiani amano sempre di più utilizzare prodotti “per il benessere sessuale della coppia”. Solo nelle ultime settimane le ricerche sul web per i sex toys hanno registrato un aumento del 300%. Tendenza che riguarda [...]

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

luglio 25, 2017

Cocoons, le ciambelle di cartone con tecnologia “plant & forget” per riforestare i terreni degradati

Cocoon, incubatrice biodegradabile brevettata dall’azienda olandese Land Life Company, potrebbe aiutare a riforestare i territori italiani colpiti da siccità e incendi rivitalizzando ecosistemi degradati e comunità, come sta già succedendo in 24 Paesi nel mondo. Sono infatti due miliardi gli ettari di terreno degradati nel mondo, un’area più grande di quella dell’intero Sudamerica. Tanto che [...]

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

luglio 25, 2017

Test in Emilia Romagna per EFLAME, il sistema per monitorare i principi di incendio

Reti wireless, fibra ottica e tecnologie di visione digitale in campo per prevenire e contrastare gli incendi estivi che stanno causando ingenti danni in molte regioni italiane. E’ la Regione Emilia Romagna, con il supporto della Protezione Civile, a lanciare  un progetto pilota che interessa due siti dell’Appennino tra Modena e Ferrara. Qui sono state installate stazioni di monitoraggio composte da [...]

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

luglio 25, 2017

“Basta con l’emergenza! Si usi il sottosuolo come banca dell’acqua”: il Consiglio dei Geologi interviene sul problema siccità

“È necessario uscire dalla logica dell’emergenza per la mancanza di risorse idriche poiché l’intervento emergenziale, in una fase di grave siccità come quella che stiamo attraversando, rischia di portare al nulla”. Lo afferma Arcangelo Francesco Violo, segretario nazionale e coordinatore della Commissione Risorse idriche del Consiglio Nazionale dei Geologi. Il binomio caldo-siccità, in questa torrida estate [...]

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

luglio 24, 2017

Panasonic mette il fotovoltaico sul tetto della Toyota Prius PHV

Un’autovettura a energia solare? E’ già in circolazione sulle nostre strade, si tratta della Toyota Prius PHV, lanciata sul mercato a febbraio 2017, è dotata dei “Moduli Fotovoltaici HIT per Automobile” di produzione Panasonic. Il modello è definito un plug-in hybrid (PHV) perché rappresenta l’evoluzione dal sistema hybrid verso un veicolo sempre più elettrico. La [...]

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

luglio 24, 2017

L’Abruzzo guida la rivolta delle Regioni contro le trivelle

Seconda vittoria legale dell’Abruzzo in pochi giorni: la Corte Costituzionale, con sentenza 198/2017, ha annullato il decreto “Trivelle” del 2015 in quanto emanato senza preventiva intesa con le Regioni: “Non spettava allo Stato e per esso al Ministro dello Sviluppo Economico – scrive la Consulta – adottare il decreto del 25 marzo 2015 senza adeguato coinvolgimento [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende