Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » In Italia i 2 impianti fotovoltaici più grandi d’Europa:

In Italia i 2 impianti fotovoltaici più grandi d’Europa

gennaio 28, 2011 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

La gara al primato assoluto continua, ma quale sarà l’impianto fotovoltaico più grande d’Europa? I due pretendenti , in questo momento sono entrambi su suolo italiano – anche se frutto di tecnologie straniere.

Montalto Di CastroCon l’ultimazione degli ultimi due dei quattro parchi previsti, quello da 45MW e quello da 7MW, la centrale fotovoltaica di Montalto di Castro (VT), portata a termine dal Gruppo Vona e da SunPower in tempi da record, è stata allacciata alla rete, immettendo definitivamente tutta l’energia elettrica prodotta grazie a 85MW di potenza complessiva.

Una potenza generata dai moduli solari SunPower installati su inseguitori monoassiali che seguono il corso del sole durante la giornata, aumentando il rendimento energetico fino al 30% in più rispetto ai meccanismi fissi e riducendo in modo significativo la superficie occupata.

A Montalto di Castro, assicurano gli artefici, si è compiuta la più grande opera del settore fotovoltaico, realizzata su una superficie di 285 ettari complessivi, in una delle aree d’Italia più idonee alla produzione di energia alternativa, e con cui il piccolo comune del viterbese ha già ottenuto l’autosufficienza energetica. Approfittando di un microclima particolarmente favorevole, caratterizzato da poca pioggia e grande irraggiamento solare, il parco è stato completato, attraverso diverse fasi di sviluppo, nell’arco di un anno e mezzo.

Il progetto era partito nel 2009 con la costruzione della prima sezione da 24MW che è riuscita a produrre più di quanto fosse stato stabilito sulla carta (oltre 50 mila MWh di energia l’anno), proponendosi subito, per dimensioni ed efficienza, come punto di riferimento in Italia per la generazione di energia rinnovabile.

Per la realizzazione di questo grande impianto a terra,  dove ogni kWh prodotto evita l’emissione di 0,53 kg di anidride carbonica, è stato necessario un impiego massiccio di specialisti, tecnici, manodopera locale e strumentazione, oltre ad un’elevata capacità organizzativa da parte dei contractors: 500 persone e 50 mezzi in opera al giorno hanno permesso di raggiungere una perfetta integrazione tra le realtà internazionali e le maestranze locali, che hanno lavorato insieme al progetto.

Nonostante le dimensioni del parco, inoltre, l’impatto sul territorio, e quindi le ripercussioni sulla popolazione, sono pressoché nulli, non si riscontrano problemi legati all’inquinamento acustico, non si ha la generazione di campi elettromagnetici nocivi e inoltre i moduli non hanno alcun impatto radioattivo. Il parco è perfettamente integrato nel quadro paesaggistico della zona interessata.

Il completamento della centrale di Montalto non deve essere letto come la chiusura di un grosso capitolo, bensì come un ottimo inizio, la pietra miliare su cui continuare a costruire i nostri successi in campo fotovoltaico, a partire dalla prossima stagione, che si annuncia più difficile per via dei tagli agli incentivi statali, ma resta comunque commercialmente molto interessante” ha dichiarato Michele Vona, amministratore unico del Gruppo. “Le commesse che riusciamo ad ottenere, dimostrano che le centrali fotovoltaiche sono oggi finanziariamente sostenibili e il mercato ancora recettivo e ricco di margini di crescita, pur avendo fatto già registrare negli ultimi due anni un trend positivo, solo nel 2009 oltre il 165% in più rispetto all’anno precedente ”.

Sun EdisonA far concorrenza sul suolo nazionale è Canadian Solar, uno dei maggiori fornitori di moduli dell’altro contendente al titolo di ”più grande impianto fotovoltaico d’Europa”, sviluppato dalla società americana SunEdison – operatore leader nei servizi di energia solare, parte di MEMC Electronic Materials, società quotata al NYSE.

Siamo a San Bellino, in provincia di Rovigo, dove il nuovo impianto, in grado di erogare 70 megawatt (MW), copre un’area di 850 mila metri quadrati ed è stato completato in soli 9 mesi.

“La grandezza di questo progetto dimostra l’elevata qualità del lavoro svolto da Sun Edison e dai suoi partner, incluso Canadian Solar. Siamo davvero orgogliosi che i nostri moduli siano stati scelti per far parte dell’impianto di Rovigo”, ha commentato Shawn Qu, CEO di Canadian Solar.

Canadian Solar ha già installato oltre 1 GW di moduli in tutto il mondo negli ultimi 8 anni e l’obiettivo è quello di continuare a lavorare per promuovere la diffusione dell’energia solare a livello mondiale, centrando nuovi primati.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende