Home » Comunicati Stampa »Eventi » Inizia il countdown per l’Ora della Terra:

Inizia il countdown per l’Ora della Terra

marzo 14, 2012 Comunicati Stampa, Eventi

È iniziato il conto alla rovescia per l’Ora della Terra del WWF, la più grande mobilitazione volontaria per la lotta al cambiamento climatico e per il futuro sostenibile, che il 31 marzo darà vita a un emozionante giro del mondo a luci spente attraverso tutti i fusi orari, per coinvolgere persone, città, istituzioni e imprese nel cambiamento che potrà dare al mondo un futuro sostenibile, “ispirando” azioni concrete a tutti i livelli della società. Un’edizione tanto più importante perché cade nell’anno che l’ONU ha dedicato all’Accesso all’Energia Sostenibile per Tutti e rappresenta il primo grande evento, per il pubblico, nella roadmap WWF di avvicinamento alla Conferenza di Rio+20 sullo sviluppo sostenibile.

A tre settimane dall’evento – il vero tam-tam per le adesioni inizia però adesso – sono oltre 170 i piccoli e grandi Comuni italiani ad aver già confermato la loro partecipazione, dai grandi capoluoghi come Roma, Milano, Venezia, Torino, Firenze e Napoli fino a piccole cittadine di montagna o in riva al mare. Tante le new entries degli spegnimenti 2012, come la ‘prima’ di Earth Hour alla Scala di Milano, a piazza San Marco e Palazzo Ducale a Venezia, a Castel Sant’Angelo a Roma, al Duomo e al Battistero di Firenze e anche in alcuni dei principali beni del FAI – Fondo Ambiente Italiano, che spegneranno le proprie luci insieme a luoghi simbolo dell’evento come la Cupola di San Pietro, la Torre di Pisa, Ponte Vecchio a Firenze, la Mole Antonelliana di Torino, il Pirellone di Milano, l’Acquario di Genova, i Sassi di Matera e tantissimi altri. A spegnere le luci saranno anche uffici, negozi, case private e sedi istituzionali, mentre in decine di città lungo tutto lo stivale, saranno organizzate cene a lume di candela, eventi di piazza, iniziative speciali e visite serali nelle Oasi WWF, per portare l’attenzione degli italiani su quanto il futuro sostenibile sia urgente e possibile. Tutti gli appuntamenti, oltre a video, testimonial, iniziative speciali, su wwf.it.

Dopo la prima edizione 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la ‘ola’ di buio è letteralmente esplosa e nel 2011, grazie anche a un tam-tam planetario favorito dai social media, ha raggiunto quasi 2 miliardi di persone, 135 nazioni, oltre 5.200 città, di cui 240 in Italia, e monumenti simbolo come la Tour Eiffel, il Ponte sul Bosforo, il Cristo Redentore di Rio, la Città proibita di Pechino, le Kuwait Towers, le Cascate Vittoria e molti altri ancora.

Per valorizzare l’Italia sostenibile “che c’è già” e diffonderne le esperienze, quest’anno l’Ora della Terra ha lanciato una speciale iniziativa per invitare il nostro Paese a  “Reinventare le città” e coinvolgere anche i Comuni italiani nel City Challenge WWF, la sfida internazionale che premierà le buone pratiche di sostenibilità urbana proposte dalle città in un’ottica a 360°, che comprende  ambiti come aria, acqua, energia, cibo e consumi, rifiuti, natura e trasporti. Nelle scorse settimane il WWF ha infatti distribuito alle amministrazioni locali di tutta Italia i dossier “Urban Solutions” e “Reinventare le città (disponibili a richiesta), e attualmente sono al vaglio della commissione oltre 100 buone pratiche italiane.

E per ispirare al mondo del business un modo concreto per ridurre le proprie emissioni di CO2, il WWF e Cisco, leader nel settore dell’Information Technology, invitano le aziende ad aderire alla “Business Travel free week”, una speciale iniziativa che dal 26 al 30 marzo vedrà i partecipanti impegnati a ridurre i viaggi aziendali grazie all’utilizzo di tecnologie di tele-presenza e audio-video conferenza, mentre uno speciale contatore calcolerà il risparmio ottenuto in termini economici e di emissioni di CO2. Un settore dal grande potenziale di riduzione, se si pensa che dal 2009 a oggi, utilizzando la sola tecnologia di tele-presenza per 1 milione e 100 mila incontri, Cisco ha risparmiato oltre 1 miliardo di dollari in viaggi e ha evitato l’emissione di circa 561.000 tonnellate di CO2,

Molte le iniziative speciali sul web, come l’applicazione SHIRT-HOUR su Facebook, per votare lo slogan che sarà stampato sulle speciali magliette Earth Hour 2012 e partecipare all’estrazione di 5 t-shirt con lo slogan vincente, mentre sul sito Panda Gift sono già disponibili le magliette ufficiali dell’evento internazionale, a sostegno delle azioni del progetto clima WWF.

Tra le iniziative organizzate insieme ai partner 2012, sta avendo un grande successo l’ironico contest fotografico di Coin, sul sito coin.it/peccatoverde, che ha già raccolto le foto di decine di “peccati green” da tutta Italia. Tutti le foto parteciperanno all’estrazione di un viaggio escursionistico in Andalusia e due soggiorni in una Fattoria del Panda WWF e le più votate saranno premiate con Giftcard Coin e t-shirt personalizzate Earth Hour. Il divertente video Peccatori Verdi on the Road con le “confessioni” raccolte per strada di fronte a una simbolica mela verde.

Da oggi sul web, lancia il suo video-messaggio per l’Ora della Terra anche la giornalista televisiva Paola Saluzzi, che si aggiunge a una squadra sempre più nutrita di testimonial: oltre alla nazionale italiana di rugby, che ha portato l’Earth Hour alle partite del Sei-Nazioni, hanno riconfermato la loro adesione testimonial degli anni passati come Francesco Totti, Marco Mengoni, Massimiliano Rosolino, Paola Maugeri, Camila Raznovich, Francesco Facchinetti, la mascotte dei bambini Pocoyo, e molti altri si racconteranno nelle prossime settimane.

L’edizione di Earth Hour 2012 ha ricevuto l’Alto patronato della Presidenza della Repubblica, e i patrocini del Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, Conferenza delle Regioni e Province Autonome, Regione Lombardia, Regione Toscana, Roma Capitale, Comune di Milano, Comune di Firenze, Comune di Siena, Comune di Perugia, FAI – Fondo Ambiente Italiano, Federciclisti, FIAB, ANCI, Associazione Italiana Comuni Virtuosi, Coordinamento Agende 21 Locali.

 


Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Green economy in Borsa: le aziende quotate crescono secondo VedoGreen

dicembre 22, 2014

Green economy in Borsa: le aziende quotate crescono secondo VedoGreen

VedoGreen, la società del Gruppo IR Top, Partner Equity Markets di Borsa Italiana LSE Group, specializzata nella finanza per le aziende green, ha analizzato, attraverso il proprio Osservatorio “Green Economy on Capital Markets” i risultati economico-finanziari dei primi 9 mesi dell’anno e l’outlook 2014 delle società green quotate. I dati al 30 settembre 2014 mostrano un andamento positivo [...]

Sblocca Italia o Bidona Italia? Sei Regioni contro le “trivelle facili”

dicembre 22, 2014

Sblocca Italia o Bidona Italia? Sei Regioni contro le “trivelle facili”

Cresce l’opposizione delle Regioni e dei sindaci all’articolo 38 del decreto Sblocca Italia che sceglie oggi le trivelle per fare cassa, a spese dell’ambiente, ipotecando lo sviluppo del turismo e della pesca sostenibile del Belpaese. Sono già sei le Regioni (Abruzzo, Campania, Lombardia, Marche, Puglia e Veneto) che hanno deciso di impugnare di fronte alla Corte [...]

Sì della Camera alla proposta di Legge sulla Biodiversità

dicembre 19, 2014

Sì della Camera alla proposta di Legge sulla Biodiversità

“Finalmente la protezione e la valorizzazione della biodiversità agraria e alimentare sono riconosciute come elementi fondamentali per la tutela della nostra salute, la lotta contro l’erosione dei suoli e la perdita di patrimonio genetico”. Gaetano Pascale, presidente di Slow Food Italia, commenta così il voto positivo della Camera dei Deputati alla proposta di legge per [...]

Lotta alle ecomafie: con CIVIC focus sulle filiere a rischio

dicembre 19, 2014

Lotta alle ecomafie: con CIVIC focus sulle filiere a rischio

È stato presentato, presso il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali,  il progetto CIVIC (Common Intervention on Vulnerabilities in Chains), di cui il Corpo Forestale dello Stato è capofila e al quale partecipano come partner Legambiente e l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Lo scopo è analizzere a fondo le filiere dei rifiuti, del comparto [...]

Sviluppo delle Rinnovabili: Nord America e Asia supereranno l’Europa

dicembre 18, 2014

Sviluppo delle Rinnovabili: Nord America e Asia supereranno l’Europa

Il settore della produzione di energia a livello globale sta assistendo a tendenze diverse nelle regioni sviluppate e in quelle emergenti. Mentre la produzione di energia elettrica da combustione di gas registrerà un incremento netto rilevante a livello globale, la capacità ottenuta dalla combustione di carbone vedrà una forte crescita solo nelle regioni emergenti. La [...]

“Constructive Alps”: un premio per l’edilizia sostenibile in montagna

dicembre 18, 2014

“Constructive Alps”: un premio per l’edilizia sostenibile in montagna

La Svizzera e il Liechtenstein indicono la terza edizione del Premio internazionale di architettura Constructive Alps. L’obiettivo dell’iniziativa è fare gradualmente delle Alpi una regione modello in materia di protezione del clima e della qualità di vita. L’iniziativa si rivolge perciò a edifici di ogni genere e in particolareristrutturazioni con un’implementazione a tutto campo dell’architettura [...]

Teleriscaldamento: calore efficiente per 3 milioni di cittadini

dicembre 17, 2014

Teleriscaldamento: calore efficiente per 3 milioni di cittadini

L’efficienza energetica oggi viene riconosciuta come la più efficace strada per ridurre la spesa energetica e le emissioni di gas serra. Tra i tanti cambiamenti avvenuti in questi anni proprio l’innovazione delle tecnologie, la ricerca e diffusione stanno permettendo di realizzare risultati fino a qualche tempo fa impensabili, e lo sviluppo che ha avuto il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende

VIDEO DEL GIORNO