Home » Comunicati Stampa » Instanthouse, proclamati i vincitori tra 201 progetti provenienti da tutto il mondo:

Instanthouse, proclamati i vincitori tra 201 progetti provenienti da tutto il mondo

gennaio 15, 2010 Comunicati Stampa

Courtesy of InstanthouseSono tre giovani italiani laureati in architettura i vincitori di InstantHouse, il concorso promosso da FederlegnoArredo in collaborazione con la Regione Lombardia e il Politecnico di Milano in occasione della terza edizione di MADE expo, la manifestazione internazionale dedicata all’edilizia e all’architettura in programma dal 3 al 6 febbraio 2010 a Milano-Rho.

Tema di questa seconda edizione, su cui gli studenti e i neolaureati delle facoltà di Architettura, Ingegneria e Industrial Design italiane e straniere sono stati chiamati a misurarsi, è “Temporary housing_SOUNDSCAPES”, l’ambiente e il paesaggio sonoro nelle città contemporanee, in relazione al costante inquinamento acustico, spesso trascurato ma importante per la salute dell’uomo e per un adeguato standard della qualità abitativa.

201 i progetti pervenuti, 72 dei quali provenienti dall’estero: numeri, questi, che hanno positivamente impressionato gli stessi organizzatori, a dimostrazione del grande successo riscontrato. “Attraverso questo concorso MADE expo dimostra di essere in grado non solo di presentare prodotti innovativi, ma anche di presentare le possibili applicazioni di questi prodotti – commenta Giulio Cesare Alberghini, AD MADE eventi srl. Inoltre, è importante che un contenitore di eccellenze qual è MADE expo si faccia vetrina della vitalità e della capacità progettuale dei giovani architetti e ingegneri italiani e stranieri, anche in vista di Expo 2015. I progetti presentati a InstantHouse, infatti, potrebbero costituire dei validi spunti per la realizzazione di nuovi progetti abitativi temporanei o permanenti”.

La Commissione, composta da Alessandro Balducci e Remo Dorigati – Politecnico di Milano; Andrea Cancellato – Triennale di Milano; Andrea Negri, MADE eventi srl e Alberto Lualdi – EdilegnoArredo, ha così selezionato per il podio più alto il progetto presentato da Marco Gazzola, Elisa Fortuna e Elena Panza dell’Istituto Universitario di Architettura di Venezia – IUAV.Il progetto si rivolge con attenzione alla progettazione degli spazi aperti, e non solo di moduli. La soluzione propone una barriera continua, la cui scala dipende solo dal contesto infrastrutturale, che si rivela di particolare interesse per proteggere gli spazi individuali. Interessante anche la scelta del materiale, che suggerisce la possibilità di manipolare prodotti locali e naturali con caratteristiche di ecosostenibilità.

Si è aggiudicato invece il secondo premio Chen Jun Ho, laureato in Architettura presso il Politecnico di Milano, il cui progetto, con il tema della “casa nella casa”, ha risposto efficacemente al concetto dell’involucro separato dallo spazio abitabile. Apprezzata anche l’attenzione nella scelta dei materiali e dei dettagli costruttivi.

Parla portoghese infine il terzo premio, assegnato a Gabriela Pinto, laureata in Architettura presso la Escola Superior Artistica di Porto e Diogo Ramalho, laureato in Architettura presso la Faculdade de Arcuitectura Universidade di Porto. Il progetto presentato ha proposto il tema dello spazio abitato protetto da un recinto “sonoro”, che diventa anche spazio di mediazione della luce. La proposta del materiale a base di sughero è una risposta interessante al tema dell’inquinamento acustico.

Considerata l’alta partecipazione e l’elevata qualità dei progetti in gara, la Commissione ha ritenuto opportuno assegnare anche quattro menzioni speciali, che sono state attribuite a due studenti spagnoli, uno polacco e a due laureati in ingegneria della facoltà di Bologna.

I primi classificati vedranno realizzato un prototipo in scala reale del proprio progetto in occasione di MADE expo, dove sarà allestita una mostra che comprenderà le maquette di tutti i premiati, oltre a un’esposizione dei materiali con caratteristiche di fonoassorbenza più innovativi. Un esempio: la lana di pecora nera della Sardegna o uno speciale rivestimento in gomma trattato utilizzando copertoni riciclati.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

novembre 23, 2017

Osservatorio Nimby Forum: anche energie rinnovabili e gestione rifiuti tra i progetti contestati

Energia e rifiuti: è questo il fulcro delle contestazioni secondo l’ultimo rapporto dell’Osservatorio Media Permanente Nimby Forum, il database nazionale che dal 2004 monitora in maniera puntuale la situazione delle opposizioni contro opere di “pubblica utilità” e insediamenti industriali in costruzione o ancora in progetto. Presentata il 21 novembre a Roma, la nuova edizione dell’Osservatorio [...]

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

novembre 23, 2017

Comuni Ricicloni all’EcoForum del Piemonte: Barone Canavese primo classificato

Una transizione completa a un’economia circolare in Europa potrebbe generare risparmi per circa 2.000 miliardi di euro entro il 2030; un aumento del 7% del PIL dell’UE, con un aumento dell’11% del potere d’acquisto delle famiglie e 3 milioni di nuovi posti di lavoro. Sono i dati da cui è partito ieri il primo EcoForum per [...]

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

novembre 23, 2017

Nuovo regolamento europeo sul biologico: le critiche di CCPB e EOCC

L’organismo di certificazione italiano CCPB, in merito al nuovo Regolamento Europeo sul Biologico – a cui ieri la Commissione Agricoltura del Parlamento UE ha dato approvazione definitiva – ha comunicato di condividere la posizione critica di EOCC (The European Organic Certifiers Council), associazione che raggruppa i principali organismi di certificazione europei. Secondo EOCC i punti critici [...]

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende