Home » Comunicati Stampa »Rassegna Stampa » Costruire con LEED: investire il 2% per guadagnare il 27%:

Costruire con LEED: investire il 2% per guadagnare il 27%

Costruire “verde” costa mediamente il 2% in più, ma permette fin da subito di risparmiare in media fra il 30 e il 40% di energia nella gestione degli edifici.

E’ uno dei dati presentati da Habitech – Distretto Tecnologico Trentino, intervenuto anche quest’anno ad EIRE 2011 - Expo Italian Real Estate, la principale manifestazione immobiliare italiana che si è svolta a Milano dal 7 al 9 giugno.

La proposta di Habitech ad EIRE si è strutturata attorno a tre temi intrecciati fra loro: la gestione sostenibile del patrimonio esistente; la riqualificazione e lo sviluppo di aree e quartieri sostenibili; i costi e benefici di LEED.

Il consorzio, che è stato promotore del GBC Italia, continua infatti ad essere fortemente impegnato nella diffusione dello standard LEED, che ad oggi è, a livello internazionale, il metro di misura della sostenibilità degli edifici maggiormente diffuso.

L’analisi di quasi 150 casi di nuove costruzioni eseguite nel mondo rispettando i requisiti LEED ha mostrato come in media vi sia un aumento dei costi di edificazione del 2%. Questa statistica è stata rispettata anche in Italia, dove un’indagine Habitech ha mostrato che l’aumento dei costi su 35 progetti LEED si è attestato solamente fra l’1 e il 2%.

L’aumento reale dei costi è significativamente inferiore rispetto a ciò che ci si attende. In media, infatti, si crede erroneamente che questi debbano crescere del 17-18%.

I vantaggi economici sono invece immediati, e non si traducono solamente in un risparmio significativo nella gestione degli edifici, ma anche in un aumento importante del loro valore. I valori di vendita al metro quadrato delle unità immobiliari crescono infatti mediamente del 27%, mentre quelli delle locazioni dell’11%.

La certificazione LEED non valuta solamente l’aspetto energetico della gestione dell’edificio, ma anche quello del suo impatto complessivo dal punto di vista ambientale e sociale a partire dalla vivibilità, e questo spiega la propensione dell’utenza a corrispondere canoni di affitto più elevati.

Gli incrementi di costo nella progettazione LEED tendono invece ad essere più elevati quando gli interventi avvengono in corso d’opera, ed è per questo che i tecnici di Habitech sottolineano l’importanza di applicare fin dall’inizio del progetto le specifiche LEED e la metodologia della progettazione integrata.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende