Home » Comunicati Stampa »Eventi »Prodotti »Prodotti » Is TECH pulisce l’aria del Marathon Village di Milano con APA:

Is TECH pulisce l’aria del Marathon Village di Milano con APA

Is TECH sarà presente, in qualità di partner del Marathon Village, alla SuisseGas Milano City Marathon 2013, primo evento sportivo in Italia impegnato nel raggiungimento della ReSport Certification, la certificazione per eventi sportivi sostenibili. Un contributo importante a sostegno dell’eco-sostenibilità, grazie alle piattaforme APA che depureranno l’aria del Marathon Village da polveri sottili e sostanze inquinanti.

La SuisseGas Milano City Marathon 2013, evento organizzato da RCS Sport in programma a Milano per il prossimo 7 aprile, è quest’anno il primo appuntamento sportivo in Italia impegnato nel raggiungimento della ReSport Certification, una certificazione di buone pratiche volte al rispetto dell’ambiente, del clima e della responsabilità sociale delle competizioni sportive, arrivata in Italia grazie a IMQ-Istituto Italiano del Marchio di Qualità, principale ente di certificazione italiano, leader in Europa nei settori elettrico, elettronico e del gas.

Al fine d’incrementare i parametri di sostenibilità ambientale della manifestazione Is TECH, partner del Marathon Village 2013, installerà all’interno dell’area di Via Melchiorre Gioia, “Piazza Città di Lombardia”, la soluzione tecnologica APAAbbattimento Polveri Atmosferiche, piattaforma intelligente modulare e multifunzione che abbatte l’inquinamento atmosferico, in particolar modo le polveri sottili e gli altri principali inquinanti nocivi per la salute dell’uomo.

La tecnologia APA nasce dall’idea sviluppata da alcuni scienziati e ricercatori del team di Is TECH, società d’innovazione tecnologica applicata iscritta nell’albo speciale delle start-up innovative, ed è oggetto di studio e analisi sin dal 2004, mentre dal febbraio 2011 è stata commercializzata con risultati eccezionali. Le piattaforme APA, basate su tecnologia tutta italiana tutelata da numerosi brevetti, sono utilizzate oggi negli ambiti industriali e urbani ad alta concentrazione di sostanze inquinanti. Attraverso processi chimico–fisico-meccanici e ICT integrati APA è in grado, infatti, di abbattere il particolato atmosferico, i metallipesanti, gli IPA (Idrocarburi Policiclici Aromatici) e gli idrocarburi leggeri (metano, benzene, ecc.), purificando l’aria che si respira.

Il meccanismo di funzionamento della piattaforma APA è molto semplice. L’aria è aspirata da uno specifico sistema, posto a circa un metro dal suolo, e depurata all’interno dell’impianto secondo una procedura che riflette il ciclo naturale della pioggia: gocce di liquido colpiscono le polveri sottili e le fanno precipitare e depositare in acqua. Al termine del processo di lavaggio, con ridottissimi consumi e senza alcuna generazione di rifiuti speciali, l’aria purificata è aspirata verso l’alto e reimmessa pulita nell’atmosfera. Selezionata da Italia degli Innovatori nell’edizione 2011-12, la tecnologia sviluppata da Is TECH negli ultimi due anni ha ricevuto numerosi riconoscimenti e, inoltre, ha ottenuto anche il marchio CE e la certificazione IMQ nel luglio 2012.

“È una grande soddisfazione – afferma Giuseppe Spanto, amministratore delegato di Is TECH – contribuire attivamente all’iniziativa di RCS Sport e all’impegno ecologico del Marathon Village di Milano, di cui condividiamo gli obiettivi di sostenibilità ambientale e le azioni di sensibilizzazione. Il settore dello sport è particolarmente interessante per applicare APA e depurare l’aria che si respira anche negli ambiti sportivi (palestre, piscine, centri poli-funzionali, ecc.), rendendo più salutare l’esercizio fisico, per il benessere delle persone“.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende