Home » Comunicati Stampa »Greeneria »Nazionali »Politiche »Progetti » Italian Design Day: il focus 2018 è sulla sostenibilità:

Italian Design Day: il focus 2018 è sulla sostenibilità

L’edizione 2018 dellItalian Design Day si svolgerà, a livello internazionale, il prossimo 1°marzo e sarà dedicata al rapporto tra design e sostenibilità. Lo stesso giorno in 100 città nel mondo, 100 “Ambasciatori” della cultura italiana – scelti tra designer, architetti, imprenditori, critici, comunicatori, docenti – racconteranno il rapporto tra design e sostenibilità. I testimonials porteranno inoltre in Italia le segnalazioni di esperienze di eccellenza del Paese visitato (artigianato, innovazioni tecnologiche, modi di costruzione, materiali), con l’obiettivo di verificare eventuali contaminazioni progettuali.

La nascita della cultura del design in Italia è riconducibile all’esperienza della bottega rinascimentale, in cui competenze diverse si fondevano per realizzare prodotti innovativi e dall’elevato contenuto estetico. Da allora, la ricerca nel settore del disegno industriale si è sviluppata nel nostro Paese attraverso un continuo dialogo fra scuole di design e correnti artistiche, mettendo in collegamento la spiccata tradizione artigianale italiana con l’innovazione tecnologica. A partire dagli anni del “boom industriale”, il design ha poi accompagnato la crescita economica del Paese divenendo un elemento caratteristico della produzione e un volano dell’economia italiana.

Secondo uno studio realizzato da Bain&Company, attualmente su un fatturato mondiale di 100 miliardi di euro, l’industria italiana del settore ne rappresenta più di un terzo. Il design, inoltre, identifica una vera e propria categoria dello spirito italiano che racchiude in sé tanti degli elementi che il pubblico internazionale associa al “Made in Italy”. In un mondo in cui la domanda di Italia è in continua crescita, il design consente di poter fruire di un’”esperienza di Italia” grazie a oggetti che uniscono la bellezza e l’originalità del disegno alla qualità delle materie prime e ai metodi di produzione, espressione delle culture e delle tradizioni dei diversi territori.

Frutto di un’azione di squadra azionata dalla Farnesina in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, la Triennale di Milano, ICE Agenzia, il Salone del Mobile di Milano, l’Associazione per il Disegno Industriale, la Fondazione Compasso d’Oro e la Fondazione Altagamma, l’Italian Design Day è un progetto che coinvolge tutti gli attori pubblici e privati che rappresentano il design italiano di qualità, tra cui il mondo delle imprese, attraverso Confindustria, e il settore della formazione, per un totale di cinquanta portatori di interessi, tra associazioni, federazioni, università e scuole di design.

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha posto il design al centro della sua azione di promozione “Vivere all’italiana”, che mira a promuovere la cultura e il sistema produttivo italiani attraverso un’azione integrata, tra cultura ed economia, lingua e ricerca scientifica. Già l’edizione 2017 dell’Italian Design Day ha riscosso un grande successo, facendo registrare il coinvolgimento di circa 20.000 operatori del settore del design nelle 100 città nel mondo in cui si è tenuto. L’edizione 2018 sceglie ora, quale tema portante, il rapporto tra design e sostenibilità, quest’ultima intesa in senso economico, sociale e ambientale. L’obiettivo è di indagare cosa il mondo del progetto è in grado di apportare quale speciale contributo al rispetto della natura e dell’essere umano.

L’Italian Design Day 2018 si situa quindi in ideale sintonia con il tema “Broken Nature – Design Takes on Human Survival”, prescelto per la XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, che si terrà dal 1° marzo al 1° settembre 2019. Le politiche sostenibili sono oggi, infatti, un tema centrale sia nell’azione dei governi, sia nelle scelte del settore privato. L’Italia, leader mondiale del settore, presenterà idee, progetti e soluzioni di qualità promuovendo un dibattito internazionale che fungerà da viatico per l’Esposizione del 2019 e da punto di riferimento per l’Expo 2020 Dubai, dedicato a “Connecting minds, creating the future” e che ha tra i propri temi di approfondimento proprio quello della sostenibilità. L’edizione 2018 continua, inoltre, la sua azione di sostegno al Salone del Mobile, che si terrà a Milano dal 17 al 22 aprile 2018 e che rappresenta l’evento di punta a livello internazionale per il mondo del design.

Tra le iniziative organizzate dalle rappresentanze diplomatiche all’estero, il Consolato Generale e l’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona hanno sviluppato due progetti sul tema del rapporto tra design e sostenibilità: dal 1° al 9 marzo 2018 l’evento “Naturalmente creativi” mira a riunire il meglio della presenza più giovane del settore creativo italiano in Spagna, selezionato attraverso la piattaforma sviluppata dalla Rete diplomatica italiana in Spagna  “ITmakES”, per promuovere  il dialogo e la cooperazione tra professionisti italiani e spagnoli; il progetto “Ferri  Taglienti”, affidato al noto designer Odoardo Fioravanti, mira invece a esplorare il delicato rapporto tra natura e artificio, tra “quello che precede l’uomo e quello che dall’uomo procede”. I due progetti nascono dalla consapevolezza che, a fronte di un crescente degrado ambientale, il ruolo del design e del designer è quello di ripensare il mondo in cui viviamo, dalla progettazione delle città e delle abitazioni a quella degli oggetti di uso quotidiano, al fine di riequilibrare il rapporto tra produzione, ambiente e società.

Sempre il 1° marzo, l’Ambasciata italiana e l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv realizzeranno un’iniziativa  in grado di sposare il tema prescelto “design e sostenibilità” con l’edizione 2018 del Giro d’Italia, le cui prime tre tappe (4-6 maggio) si svolgeranno proprio in Israele.  L’Italian Design Day in Israele sarà difatti dedicato al design della bicicletta con l’organizzazione di una conferenza,  in cui saranno messi a confronto l’”ambasciatore” del design italiano ed esponenti del mondo del design israeliano attivi nel settore del biking, accompagnata dall’esposizione di esemplari di biciclette disegnate realizzate dalle aziende italiane De Rosa- SK Pininfarina.

L’Ambasciata e l’Istituto Italiano di Cultura di Algeri presenteranno infine un programma particolarmente articolato che prevede conferenze sul tema del rapporto fra sostenibilità e design, iniziative per la promozione di giovani designer italiani e un workshop sulla sostenibilità con la partecipazione di studenti di scuole di design italiane e locali per la realizzazione, con materiali di riuso e sostenibili, di prototipi che verranno presentati in successive esposizioni. Il programma verrà inaugurato il primo marzo presso il Museo delle Arti Moderne e Contemporanee di Algeri (MAMA) e si inserisce nel più ampio  quadro dell’iniziativa “Italia, Culture, Mediterraneo” che il MAECI realizza nell’Area MENA nel 2018.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

novembre 14, 2018

Bikeconomy Forum 2018: ecco come far girare l’economia su due ruote

Si svolgerà il 16 novembre, a Roma presso il Museo MAXXI, la terza edizione del Bikeconomy Forum, il più importante evento nazionale dedicato all’economia che ruota attorno alla bicicletta. Ideato dalla Fondazione Manlio Masi e Osservatorio Bikeconomy, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del CONI e della Federazione Ciclistica Italiana, il Forum quest’anno si concentra su [...]

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

novembre 12, 2018

“Science and the Future” 2, torna al Politecnico di Torino il dibattito su cambiamenti climatici e sostenibilità

Sono trascorsi cinque anni dal convegno Internazionale “Science and the future. Impossible, likely, desirable. Economic growth and physical constraints”, che si tenne al Politecnico di Torino nell’ottobre del 2013. Quanto in questi cinque anni ci siamo avvicinati ai “futuri desiderabili” delineati allora? Oppure, al contrario, continuiamo a dirigerci a grandi passi verso quei “futuri impossibili” legati [...]

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

novembre 9, 2018

Il futuro del fotovoltaico al 2030, tra nuovi obiettivi e fine vita degli impianti

Nel mese di settembre 2018, con 2,35 miliardi di chilowattora prodotti (+14,4% rispetto a un anno fa), il fotovoltaico ha coperto l’8% della produzione elettrica nazionale con una potenza complessiva di circa 20 GW. Il parco italiano conta oggi 815.000 impianti, i quali ogni anno possono produrre circa 25 miliardi di chilowattora. Tuttavia, con la [...]

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

novembre 6, 2018

A Ecomondo 2018 gli Stati Generali della Green Economy parlano di “nuova occupazione”

Torna a Ecomondo, dal 6 al 9 novembre 2018 alla Fiera di Rimini, l’appuntamento con gli Stati Generali della Green Economy, un incontro promosso dal Consiglio Nazionale della Green Economy in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e con il supporto tecnico della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile. Giunti alla settima edizione gli Stati Generali saranno [...]

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

ottobre 18, 2018

“I quattro elementi”, uno spettacolo teatrale sul difficile rapporto tra uomo e natura

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste di Roma, lo spettacolo “I 4 elementi“, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con drammaturgia e regia di Paola Sarcina, progetto video di Federico Spirito. La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la [...]

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

ottobre 17, 2018

ISDE: “A Medicina non si insegna la correlazione ambiente-salute”. Un convegno a Roma

Si terrà a Roma, il 19 e il 20 ottobre prossimi, un convegno organizzato dall’Ordine dei Medici di Roma e da ISDE, l’Associazione Medici per l’Ambiente, sul delicato tema ambiente e salute. I “determinanti di salute” e, in particolare, il binomio ambiente-salute sono, infatti, secondo ISDE, scarsamente considerati nei programmi di studio delle facoltà universitarie di [...]

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

ottobre 16, 2018

UNCEM e Confindustria portano a Roma la visione della montagna come “luogo di sviluppo sostenibile”

Insieme per lo sviluppo delle “Terre Alte”. Oggi, agli Stati generali della Montagna, convocati a Roma dal Ministro delle Autonomie e degli Affari Regionali Erika Stefani, UNCEM e Confindustria Belluno Dolomiti (coordinatrice della rete nazionale di “Confindustria per la Montagna”), presenteranno un documento che evidenzia la necessità di attivare sui territori sinergie tra pubblico e privato per identificare strategie e politiche coerenti a [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende