Home » Comunicati Stampa »Greeneria »Nazionali »Politiche »Progetti » Italian Design Day: il focus 2018 è sulla sostenibilità:

Italian Design Day: il focus 2018 è sulla sostenibilità

L’edizione 2018 dellItalian Design Day si svolgerà, a livello internazionale, il prossimo 1°marzo e sarà dedicata al rapporto tra design e sostenibilità. Lo stesso giorno in 100 città nel mondo, 100 “Ambasciatori” della cultura italiana – scelti tra designer, architetti, imprenditori, critici, comunicatori, docenti – racconteranno il rapporto tra design e sostenibilità. I testimonials porteranno inoltre in Italia le segnalazioni di esperienze di eccellenza del Paese visitato (artigianato, innovazioni tecnologiche, modi di costruzione, materiali), con l’obiettivo di verificare eventuali contaminazioni progettuali.

La nascita della cultura del design in Italia è riconducibile all’esperienza della bottega rinascimentale, in cui competenze diverse si fondevano per realizzare prodotti innovativi e dall’elevato contenuto estetico. Da allora, la ricerca nel settore del disegno industriale si è sviluppata nel nostro Paese attraverso un continuo dialogo fra scuole di design e correnti artistiche, mettendo in collegamento la spiccata tradizione artigianale italiana con l’innovazione tecnologica. A partire dagli anni del “boom industriale”, il design ha poi accompagnato la crescita economica del Paese divenendo un elemento caratteristico della produzione e un volano dell’economia italiana.

Secondo uno studio realizzato da Bain&Company, attualmente su un fatturato mondiale di 100 miliardi di euro, l’industria italiana del settore ne rappresenta più di un terzo. Il design, inoltre, identifica una vera e propria categoria dello spirito italiano che racchiude in sé tanti degli elementi che il pubblico internazionale associa al “Made in Italy”. In un mondo in cui la domanda di Italia è in continua crescita, il design consente di poter fruire di un’”esperienza di Italia” grazie a oggetti che uniscono la bellezza e l’originalità del disegno alla qualità delle materie prime e ai metodi di produzione, espressione delle culture e delle tradizioni dei diversi territori.

Frutto di un’azione di squadra azionata dalla Farnesina in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, la Triennale di Milano, ICE Agenzia, il Salone del Mobile di Milano, l’Associazione per il Disegno Industriale, la Fondazione Compasso d’Oro e la Fondazione Altagamma, l’Italian Design Day è un progetto che coinvolge tutti gli attori pubblici e privati che rappresentano il design italiano di qualità, tra cui il mondo delle imprese, attraverso Confindustria, e il settore della formazione, per un totale di cinquanta portatori di interessi, tra associazioni, federazioni, università e scuole di design.

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha posto il design al centro della sua azione di promozione “Vivere all’italiana”, che mira a promuovere la cultura e il sistema produttivo italiani attraverso un’azione integrata, tra cultura ed economia, lingua e ricerca scientifica. Già l’edizione 2017 dell’Italian Design Day ha riscosso un grande successo, facendo registrare il coinvolgimento di circa 20.000 operatori del settore del design nelle 100 città nel mondo in cui si è tenuto. L’edizione 2018 sceglie ora, quale tema portante, il rapporto tra design e sostenibilità, quest’ultima intesa in senso economico, sociale e ambientale. L’obiettivo è di indagare cosa il mondo del progetto è in grado di apportare quale speciale contributo al rispetto della natura e dell’essere umano.

L’Italian Design Day 2018 si situa quindi in ideale sintonia con il tema “Broken Nature – Design Takes on Human Survival”, prescelto per la XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano, che si terrà dal 1° marzo al 1° settembre 2019. Le politiche sostenibili sono oggi, infatti, un tema centrale sia nell’azione dei governi, sia nelle scelte del settore privato. L’Italia, leader mondiale del settore, presenterà idee, progetti e soluzioni di qualità promuovendo un dibattito internazionale che fungerà da viatico per l’Esposizione del 2019 e da punto di riferimento per l’Expo 2020 Dubai, dedicato a “Connecting minds, creating the future” e che ha tra i propri temi di approfondimento proprio quello della sostenibilità. L’edizione 2018 continua, inoltre, la sua azione di sostegno al Salone del Mobile, che si terrà a Milano dal 17 al 22 aprile 2018 e che rappresenta l’evento di punta a livello internazionale per il mondo del design.

Tra le iniziative organizzate dalle rappresentanze diplomatiche all’estero, il Consolato Generale e l’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona hanno sviluppato due progetti sul tema del rapporto tra design e sostenibilità: dal 1° al 9 marzo 2018 l’evento “Naturalmente creativi” mira a riunire il meglio della presenza più giovane del settore creativo italiano in Spagna, selezionato attraverso la piattaforma sviluppata dalla Rete diplomatica italiana in Spagna  “ITmakES”, per promuovere  il dialogo e la cooperazione tra professionisti italiani e spagnoli; il progetto “Ferri  Taglienti”, affidato al noto designer Odoardo Fioravanti, mira invece a esplorare il delicato rapporto tra natura e artificio, tra “quello che precede l’uomo e quello che dall’uomo procede”. I due progetti nascono dalla consapevolezza che, a fronte di un crescente degrado ambientale, il ruolo del design e del designer è quello di ripensare il mondo in cui viviamo, dalla progettazione delle città e delle abitazioni a quella degli oggetti di uso quotidiano, al fine di riequilibrare il rapporto tra produzione, ambiente e società.

Sempre il 1° marzo, l’Ambasciata italiana e l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv realizzeranno un’iniziativa  in grado di sposare il tema prescelto “design e sostenibilità” con l’edizione 2018 del Giro d’Italia, le cui prime tre tappe (4-6 maggio) si svolgeranno proprio in Israele.  L’Italian Design Day in Israele sarà difatti dedicato al design della bicicletta con l’organizzazione di una conferenza,  in cui saranno messi a confronto l’”ambasciatore” del design italiano ed esponenti del mondo del design israeliano attivi nel settore del biking, accompagnata dall’esposizione di esemplari di biciclette disegnate realizzate dalle aziende italiane De Rosa- SK Pininfarina.

L’Ambasciata e l’Istituto Italiano di Cultura di Algeri presenteranno infine un programma particolarmente articolato che prevede conferenze sul tema del rapporto fra sostenibilità e design, iniziative per la promozione di giovani designer italiani e un workshop sulla sostenibilità con la partecipazione di studenti di scuole di design italiane e locali per la realizzazione, con materiali di riuso e sostenibili, di prototipi che verranno presentati in successive esposizioni. Il programma verrà inaugurato il primo marzo presso il Museo delle Arti Moderne e Contemporanee di Algeri (MAMA) e si inserisce nel più ampio  quadro dell’iniziativa “Italia, Culture, Mediterraneo” che il MAECI realizza nell’Area MENA nel 2018.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

marzo 8, 2019

L’appello di Dell: la sostenibilità come criterio di base per gli acquisti IT delle pubbliche amministrazioni

Dell Technologies, tra i maggiori produttori mondiali di soluzioni tecnologiche, ha lanciato nei giorni scorsi un appello ai Governi europei e all’intero settore IT per stimolare un maggiore impegno congiunto verso la sostenibilità, con particolare attenzione all’ambito del public procurement dei servizi IT. Si calcola infatti che, nell’Unione Europea, la spesa pubblica si aggiri intorno a [...]

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

marzo 7, 2019

La plastica invade anche il “Regno di Nettuno”. Un convegno a Ischia per lanciare l’allarme

“L’Italia produce ogni anno oltre 4.720 miliardi di bottiglie di acqua minerale in PET e ne rilascia oltre 132.000 tonnellate nelle acque costiere, che in termini di CO2 prodotta corrispondono a 472.000 tonnellate emesse per la loro produzione e 925.000 tonnellate emesse per il loro trasporto, per un totale di 1.397.000 tonnellate di CO2 emesse!”. [...]

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

marzo 1, 2019

NOI Techpark, il polo d’innovazione di Bolzano che nasce sul vecchio stabilimento metallurgico

Da area industriale a enorme quartiere dell’innovazione: NOI Techpark è il nuovo polo culturale e tecnologico di Bolzano nato per ospitare aziende, start up, centri di ricerca e università.  Nature Of Innovation: è questo il significato dell’acronimo NOI Techpark. Un’opera di rigenerazione urbana che già nel nome rivela la sua natura inclusiva, destinata a trasformare [...]

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

marzo 1, 2019

Il “sustainable thinking” della moda al Museo Salvatore Ferragamo

Il prossimo 12 aprile 2019 a Firenze, il Museo Salvatore Ferragamo inaugura “Sustainable Thinking“, un percorso narrativo che si snoda tra le pionieristiche intuizioni del fondatore Salvatore Ferragamo nella ricerca sui materiali naturali, di riciclo e innovativi, e le più recenti sperimentazioni in ambito “ecofashion”. Il progetto espositivo, ideato da Stefania Ricci, Direttore del Museo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende