Home » Comunicati Stampa » Keope: progetto Greenthinking:

Keope: progetto Greenthinking

ottobre 6, 2009 Comunicati Stampa

NeowoodCeramiche Keope, azienda produttrice di pavimenti e rivestimenti in grès porcellanato, presenta l’esclusivo progetto “GREENTHINKING”.  Tale marchio è il nuovo simbolo dell’impegno concreto di Ceramiche Keope nei confronti della natura.

Ceramiche Keope è oggi una delle aziende più attente alle qualità ecologiche dell’industria ceramica e al passo con la più avanzata evoluzione tecnologica. Grazie alle moderne strutture produttive, era già stata, nel 2004, la prima azienda italiana di ceramiche a completare volontariamente il percorso di verifica e riduzione delle proprie emissioni di CO2 e gas effetto serra (Protocollo di Kyoto). (Infatti alcuni gas presenti nell’atmosfera, derivanti soprattutto dai gas di scarico e dall’emissione di cloro fluoro carburi,  causano l’effetto serra, cioè avvolgono il nostro pianeta trattenendo una buona parte del calore emesso dalle radiazioni solari, impedendo loro di disperdersi nello spazio con un conseguente surriscaldamento della superficie terrestre, fenomeno considerato attualmente la principale problematica ambientale che la comunità internazionale deve affrontare).

Nel settembre 2005 l’azienda ha ottenuto la certificazione di prodotto Ecolabel, che attualmente comprende 23 collezioni certificate e più di 350 articoli. Oggi Ceramiche Keope ha confermato ancora una volta la sua “missione” e la sua attenzione nell’operare nel pieno rispetto dell’ambiente, ottenendo nel settembre 2007, 1° azienda di ceramiche al mondo e 1° azienda in assoluto in Europa, la prestigiosa certificazione UNI ISO 14064 (recepimento del protocollo di Kyoto).

Il Gruppo Concorde, Gruppo al quale appartiene Ceramiche Keope, è divenuto inoltre recentemente socio del Green Building Council Italia (GBC Italia), con sede in Trentino Alto Adige, che si propone di introdurre in Italia il sistema di certificazione indipendente LEED – Leadership in Energy and Environmental Design – i cui parametri stabiliscono precisi criteri di progettazione e realizzazione di edifici salubri, energeticamente efficienti e a impatto ambientale contenuto.

Ceramiche Keope, che è attenta da sempre alla massima qualità della sua produzione ma anche ad una politica di totale rispetto ambientale, vuole offrire con questo logo ai propri clienti un valore aggiunto, e, comunicando il suo impegno, dare loro la possibilità di effettuare scelte consapevoli verso prodotti eco-compatibili, in linea con i rigorosi standard fissati dalla Comunità Europea.

Dal mese di luglio è possibile consultare il sito internet www.greenthinking.it dedicato a questo progetto.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

maggio 4, 2019

Clean Cliff Project: il progetto di salvaguardia delle scogliere nato da due tuffatori estremi

Per la prima volta dalla nascita di questa competizione sportiva, uno speciale progetto di salvaguardia ambientale, accompagnerà la Red Bull Cliff Diving World Series, il campionato mondiale di tuffo da scogliere naturali, per lanciare un forte messaggio in difesa degli oceani, grazie alla volontà e tenacia di due giovanissimi campioni: Eleanor Townsend Smart, high diver americana, e Owen Weymouth, [...]

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

aprile 29, 2019

Amianto: sono ancora 125 milioni i lavoratori esposti al “killer silenzioso”

Domenica 28 aprile si è celebrata la “Giornata Mondiale delle Vittime dell’Amianto”, una ricorrenza per ricordare che, ancora oggi, sono circa 125 milioni i lavoratori esposti alla fibra killer, che provoca non meno di 107.000 decessi ogni anno (secondo le stime OMS), di cui circa 6.000 solo in Italia. Una guerra al “killer silenzioso” che non può essere vinta [...]

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

aprile 15, 2019

Grande successo della Formula E a Roma. Campionato elettrico in crescita

Il neozelandese Mitch Evans, del team Panasonic Jaguar, si è aggiudicato sabato 13 aprile il Gran Premio di Roma, settima tappa del campionato mondiale ABB FIA Formula E, “la formula 1 delle auto elettriche”. Al secondo posto Andrè Lotterer su DS Techeetah e al terzo Stoffel Vandoorne del team HWA Racelab. Secondo le stime degli organizzatori la gara è stata seguita [...]

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

marzo 29, 2019

ECOMED Green Expo: Catania apre la via della green economy al Mediterraneo

Dall’11 al 13 aprile la città di Catania si prepara a ospitare ECOMED, la prima “green expo” siciliana dedicata ai temi della green economy e dell’economia circolare, riletti in prospettiva mediterranea (e non solo nazionale). Per tre giorni il più grande centro fieristico ai piedi dell’Etna – le suggestive “Ciminiere” – sarà la casa di [...]

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

marzo 15, 2019

Vendemmia 2099 in anticipo di 4 settimane. In Trentino uno studio indaga l’effetto dei cambiamenti climatici sulla viticoltura

Come sarà la viticoltura in Trentino nel 2099? A causa dei cambiamenti climatici tra 80 anni si vendemmierà con un anticipo fino alle 4 settimane. A calcolarlo è uno studio interdisciplinare condotto da Fondazione Edmund Mach e Centro C3A con l’Università di Trento e Fondazione Bruno Kessler. Lo studio indaga l’impatto dei cambiamenti climatici sulle fasi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende