Home » Comunicati Stampa » L’UE usa Facebook per promuovere la biodiversità:

L’UE usa Facebook per promuovere la biodiversità

luglio 12, 2011 Comunicati Stampa

La Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea ha lanciato la seconda fase della propria campagna di comunicazione, parte della strategia sulla biodiversità, che durerà fino al 2020. Il lancio è partito nel Giorno Mondiale della Diversità Biologica, il 22 maggio, stabilito dall’Unione Europea per accrescere la conoscenza e la consapevolezza sui problemi relativi alla biodiversità.

Ideata sulla base degli elementi utilizzati nella precedente campagna sulla biodiversità, la nuova fase vuole creare una relazione a lungo termine con il singolo e i gruppi. Questa fase offre la possibilità agli interessati di ricevere informazioni e suggerimenti su come proteggere la biodiversità, e suggerisce modi diversi per impegnarsi e far partecipare anche gli amici. Verranno coinvolti anche blogger esperti sulle materie della biodiversità. Il fulcro di questa nuova fase è l’applicazione in 3D sulla pagina Facebook di Biodiversity che permette a tutti i fan di caricare le foto dei propri amici, ricreando l’immagine di una delle mascotte di Biodiversity: lo Scoiattolo Rosso, il Tonno dalla Pinna blu, la Quercia, la Rana e il Passero.

La campagna Biodiversity promossa dalla Commissione Europea ha già avuto un notevole successo nel 2010. Si sono svolte in tutta Europa street actions incentrate sull’idea di perdita, con impressionanti immagini che richiamano la linea disegnata attorno alla vittima sulla scena del crimine. Più di 16.000 persone hanno partecipato a eventi dal vivo e attività legate alla biodiversità. Il sito web weareallinthistogether.eu ha più di 3.7 milioni di visitatori, il video virale è stato visto da più di 1.9 milioni di persone, e ci sono più di 55.000 utenti attivi che usano l’applicazione della biodiversità su Facebook. La campagna Biodiversity è stata premiata nel 2010 con lo “European Excellence Award” nella categoria Ambiente ed Ecologia.

In questa nuova fase, i cittadini europei possono vincere un viaggio per due in Transilvania, Romania, con voli che compensano al 100% le emissioni di CO2.  Il vincitore trascorrerà 1 settimana nella foresta selvaggia, assaporando i miracoli della natura e ammirando gli orsi con una guida privata per tutta la settimana.  I viaggi e l’alloggio sono inclusi.

Si può partecipare semplicemente visitando la pagina Facebook di Biodiversity e utilizzando l’applicazione Biodiversify Your Friends, che permette di vedere le immagini dei propri amici trasformate nell’immagine della mascotte scelta.  Dopo aver finito, i partecipanti si devono impegnare a fare qualcosa per proteggere la biodiversità. Ci si può attivare con parole, video o foto. I migliori impegni votati su Facebook, saranno valutati dalla Commissione Europea che determinerà il vincitore. Il concorso scade il 31 luglio 2011.

Il 3 maggio 2011 la Commissione Europea ha adottato una nuova strategia per fermare la perdita della biodiversità e dei servizi dell’ecosistema in Europa entro il 2020: “La nostra assicurazione sulla vita, il nostro capitale naturale: una strategia dell’Unione Europea per la biodiversità fino al 2020″.

 

La nuova strategia è in linea con due impegni presi dai leader dall’UE nel marzo 2010. Il primo è l’obiettivo principale del 2020: “diminuire la perdita di biodiversità e il degrado dell’ecosistema nell’UE entro il 2020 e rimpiazzarla nel minor tempo possibile, aumentando i contributi dell’UE per evitare la perdita globale della biodiversità”; il secondo l’obiettivo per il 2050: “entro il 2050, la biodiversità dell’UE e i servizi che l’ecosistema fornisce – il suo capitale naturale – saranno protetti, valorizzati e ristabiliti per il valore intrinseco della biodiversità e per il suo essenziale contributo al benessere degli umani e alla prosperità economica, così da evitare i catastrofici cambiamenti climatici provocati dalla perdita della biodiversità.”  Questi obiettivi sono linea con gli impegni globali presi a Nagoya nell’ottobre 2010 durante la Convention sulla Diversità Biologica dove i leader mondiali hanno adottato una pacchetto di provvedimenti per indirizzare la perdita globale della biodiversità nell’arco del prossimo decennio.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

maggio 5, 2017

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

ANARF (Associazione Nazionale delle Attività Regionali Forestali), presieduta da Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, e FederForeste, con a capo il trentino Gabriele Calliari, hanno siglato nei giorni scorsi a Mestre, presso la sede di Coldiretti Veneto, un protocollo per la gestione del patrimonio forestale improntato, tra l’altro, al dialogo tra realtà pubbliche e private. [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende