Home » Comunicati Stampa » La campagna “SalvaItalia” arriva al Parco del Vesuvio:

La campagna “SalvaItalia” arriva al Parco del Vesuvio

novembre 12, 2012 Comunicati Stampa

Una terra difficile e piena di contrasti: da una parte la bellezza del Vesuvio, dall’altra la mano della camorra per anni presente in questi luoghi. Ma Ottaviano, città in provincia di Napoli, ha saputo reagire riappropriandosi della bellezza del proprio territorio. Simbolo di questa rinascita è il Palazzo Mediceo, bene confiscato alla mafia, da tre anni sede del Parco Nazionale del Vesuvio.

Ed è proprio qui che Legambiente con la sua campagna nazionale “SalvaItalia” ha voluto continuare questo cammino di rinascita, realizzando due aule per l’educazione ambientale ed un capanno per il birdwatching, l’attività di osservazione degli uccelli selvatici nel loro habitat naturale, realizzato in collaborazione con la Fondazione Telecom Italia. La nuova area, accessibile anche ai disabili, è il risultato della campagna del Cigno Verde dedicata alle aree del nostro Paese penalizzate da fenomeni di degrado ambientale e sociale. Un progetto che consentirà di avere uno spazio idoneo per l’educazione ambientale di ragazzi e adulti, favorendo l’affluenza e l’accessibilità al Parco.

La nuova area è stata inaugurata l’8 novembre a Ottaviano. Tra i presenti Enrico Fontana, responsabile dell’Osservatorio nazionale ambiente e legalità di Legambiente, Don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, Antonio Musolino, prefetto di Napoli, Ugo Leone e Rino Esposito, rispettivamente presidente e direttore del Parco Nazionale del Vesuvio, Rosalba Beneventano, sorella di Mimmo Beneventano e presidente della Fondazione a lui dedicata, Lorenzo Clemente, presidente associazione familiari vittime innocenti criminalità organizzata, Pasquale Raia, responsabile aree protette Legambiente Campania e Antonio Nicoletti, responsabile aree protette Legambiente Nazionale.

“SalvaItalia – spiega Enrico Fontana di Legambiente – dimostra come l’impegno verso le comunità locali si possa tradurre in un riscatto sociale e di vittoria della legalità e dell’ambiente. La bellezza del territorio vesuviano e del suo parco consentono di avvicinare più facilmente giovani e famiglie alle tematiche ambientali e riflettere sul tema della legalità, proprio passeggiando in quella che è un tempo è stata la casa di un clan camorristico, ed ora è invece sede del Parco”.

La giornata inaugurale è stata anche l’occasione per riflettere sull’importanza della cultura della legalità, di cui per anni si sono fatti portavoce Mimmo Beneventano e Pasquale Cappuccio, consiglieri comunali della città campana, alla fine degli anni settanta, impegnati nella lotta alla camorra e alle sue infiltrazioni. Ritenuti due persone scomode, sono stati entrambi uccisi in un agguato camorristico. Il 13 settembre 1978 Cappuccio veniva freddato mentre tornava a casa. Due anni dopo, il 7 novembre 1980, Beneventano venne ucciso barbaramente sull’uscio di casa.

Ma il loro ricordo e il loro impegno rimangono vivi nella memoria della gente locale. E Legambiente ha deciso di rendergli omaggio inaugurando i progetti di “SalvaItalia”, proprio in concomitanza all’anniversario della morte di Beneventano e dedicando le due aule didattiche ai consiglieri comunali, uccisi dalla camorra. Il messaggio che ha voluto lanciare oggi l’associazione ambientalista è che il riscatto ambientale e sociale non è un’impresa impossibile. E Ottaviano ne è la prova.

Le tappe della rinascita della città campana sono state ripercorse anche attraverso i “Sentieri e gli orti della legalità”. E’ stata, infatti, organizzata una visita guidata ai “Sentieri della legalità”, una passeggiata per conoscere i beni confiscati alla criminalità organizzata e restituiti alla collettività. Primo fra tutti il Palazzo Mediceo, che per anni è stato la residenza del boss Raffaele Cutulo e il quartier generale della camorra. Nell’antico palazzo è stata presentata la mostra foto-illustrata “30 anni” dedicata a Mimmo Beneventano e la mostra “L’alfabeto dei diritti”, a cura della coop.sociale Ottavia. Inoltre una delegazione di bambini delle scuole elementari, insieme ai volontari di Legambiente, ha curato la messa a dimora di essenze vegetali negli “Orti di legalità” e negli spazi aperti del “Parco della Memoria e dell’impegno civile”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

giugno 27, 2017

TrenoBus delle Dolomiti: per tutta l’estate un servizio intermodale per ciclisti e trekker

Bellezze naturali e attrazioni turistiche: sono numerosi i punti di interesse che anche quest’anno cicloturisti e trekker potranno raggiungere grazie al TrenoBus delle Dolomiti, il servizio intermodale che offre ai ciclisti e agli amanti del trekking la possibilità di percorrere le piste ciclabili dell’intero anello dolomitico e di passeggiare nel cuore dei numerosi punti di [...]

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

I premi del 20° Cinemambiente. Vince l’angoscia per la plastica

giugno 6, 2017

I premi del 20° Cinemambiente. Vince l’angoscia per la plastica

Il 20° Festival CinemAmbiente si è concluso nella Giornata Mondiale dell’Ambiente con la cerimonia di premiazione, al Cinema Massimo di Torino, e la proiezione del film La Vallée des loups di Jean-Michel Bertrand (Premio “Movies Save the Planet”). Pur in assenza degli eventi “di piazza” in cartellone nell’edizione 2016, anche quest’anno il Festival ha registrato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende