Home » Comunicati Stampa » ECMOS, il progetto europeo per previsioni climatiche più affidabili:

ECMOS, il progetto europeo per previsioni climatiche più affidabili

dicembre 6, 2012 Comunicati Stampa

La Commissione Europea ha finanziato il progetto europeo ECOMSEuropean initiative for Climate Service Observation and Modelling, lanciato ufficialmente lo scorso 6 novembre a Barcellona, che permetterà di avvalersi degli sviluppi previsionali della variabilità climatica grazie a sistemi tecnico-scientifici sempre più avanzati.

Con ECOMS si intende migliorare le capacità di gestire le informazioni sulla variabilità e sul cambiamento climatico, con una particolare attenzione alle esigenze di settori specifici quali l’energia e l’agricoltura. Grazie alla disponibilità di previsioni climatiche sempre più affidabili, infatti, si sono recentemente compiuti grandi passi in avanti nella gestione e nella mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici.

L’iniziativa, del valore complessivo di 27 milioni di euro e della durata di quattro anni, si colloca nel contesto dei Climate Services o servizi climatici voluti dalla Organizzazione Mondiale della Meteorologia (WMO), ed è composta da tre differenti progetti europei: SPECS, EUPORIAS e NACLIM.

L’ENEA è l’unico centro italiano a partecipare a questo sforzo congiunto e lavorerà insieme a centri di ricerca e aziende di altri 11 paesi europei.

Per quanto riguarda il progetto SPECS (Seasonal-to-decadal climate Prediction for the improvement of European Climate Services), l’obiettivo è di sviluppare una nuova generazione di previsioni climatiche al fine di fornire informazioni affidabili, su scala stagionale e decennale. L’affidabilità e l’accuratezza delle informazioni climatiche è il primo passo per migliorare, a livello europeo, i processi decisionali connessi alla gestione della variabilità climatica.

Centrale, in questo caso, il ruolo dell’ENEA che lavorerà su due fronti: da un lato contribuirà ai set di simulazioni climatiche coordinati fra i vari centri di ricerca e università europee e dall’altro analizzerà l’impatto socio-economico di queste previsioni nel campo delle energie rinnovabili. Le simulazioni climatiche si concentreranno sugli effetti della vegetazione nei modelli climatici e sull’analisi della ondata di calore del 2003 tramite il modello regionale PROTHEUS, sviluppato da ENEA.

Il progetto EUPORIAS (European Provision Of Regional Impacts Assessments on Seasonal and decadal timescales) ha come obiettivo lo sviluppo di servizi nei settori chiave della società europea (energia, gestione risorse idrica, turismo, agricoltura, foreste ecc.) basati sulla previsione stagionale e decennale di variabili climatiche. EUPORIAS vuole dimostrare come l’utilizzo delle informazioni climatiche nella catena decisionale possa contribuire ad aumentare la competitività delle imprese dell’Unione Europea. L’ENEA avrà un ruolo centrale nella definizione delle vulnerabilità e necessità dei diversi settori produttivi per quanto riguarda la fornitura di previsioni a scala stagionale e svilupperà la parte di previsioni stagionali che riguardano il settore delle energie rinnovabili con particolare riferimento alla gestione della rete elettrica nazionale.

Le attività dell’ENEA saranno coordinate da Paolo Ruti per EUPORIAS e Andrea Alessandri per SPECS (Unità Tecnica Modellistica Energetica e Ambientale).

Il progetto NACLIM svilupperò, infine, misure, analisi e studi sulla variabilità del Nord Atlantico.

 

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

gennaio 5, 2021

Auto elettriche: la conferma che gli incentivi funzionano. Vendite a +250% rispetto al 2019

Il 2020 si è chiuso con un’impennata delle vendite di auto elettriche che porta ad un dato record in termini percentuale di + 251,5% rispetto all’anno precedente, con un totale di 59.875 auto immatricolate di cui 32.500 Bev (vale a dire auto con batteria elettrica) e 27.375 Phev (auto ibride plug in). Nel 2019 il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende