Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche » La Consulta sui referendum milanesi conclude il mandato, ma resta ancora molto da fare:

La Consulta sui referendum milanesi conclude il mandato, ma resta ancora molto da fare

Venerdì 28 ottobre la Consulta Cittadina per l’Attuazione dei Cinque Referendum Consultivi di Milano ha concluso il proprio mandato con un incontro a Palazzo Marino in cui sono stati presentati il rendiconto delle attività e le indicazioni in relazione ai provvedimenti in via di definizione da parte della Giunta sulle materie referendarie.

La Consulta, spiegano i componenti in una nota stampa, “ha operato seguendo una scelta di trasparenza, aprendo al pubblico le proprie sedute e rendendo pubblici i propri verbali, pareri ed atti sul sito e seguendo un approccio imparziale, fondato su basi tecnico-scientifiche, per facilitare l’adozione degli atti e l’attuazione della trasformazione urbana sostenibile chiesta dai milanesi con il voto referendario”.

Edoardo Croci, Presidente della Consulta per l’attuazione dei 5 referendum ha dichiarato: “Concludiamo il lavoro della Consulta, che ha sempre mantenuto un ruolo di stimolo verso l’amministrazione sui temi ambientali, con un ultimo e importante, invito al Comune. I 5 referendum sono stati alla base di importanti provvedimenti per migliorare qualità dell’ambiente a Milano, ma i risultati raggiunti corrispondono solo a una parte delle richieste dei cittadini. Resta molto da fare e toccherà alla nuova amministrazione. Toccherà al Sindaco e alla Giunta seguire gli indirizzi dati dai cittadini con i referendum del 2011, che rappresentano un punto di riferimento delle richieste dei milanesi per la qualità della vita in città”. “Il mandato referendario costituisce tuttora l’architrave su cui si innescano le misure per lo sviluppo di trasformazione sostenibile di Milano, in uno scenario internazionale in cui questo aspetto risulta essenziale per la competitività della nostra città”.

La Consulta ha presentato anche una dettagliata “Relazione sullo stato di avanzamento dei 5 referendum a maggio 2016”, che presenta un bilancio finale a luci e ombre. Tra i fattori positivi la forte spinta nella direzione della sostenibilità, grazie alla quale l’Amministrazione ha realizzato alcuni degli interventi più significativi nel migliorare la qualità urbana (anche se gli avanzamenti ottenuti risultano ancora insufficienti rispetto alle esplicite richieste referendarie). Tra i fattori negativi, al contrario, l’assenza di un processo di alimentazione continua di un set di indicatori relativi allo stato e all’evoluzione della sostenibilità urbana, un procedere “settoriale” in assenza di una Pianificazione integrata e l’assenza, infine, di uno specifico allegato ai bilanci – più volte chiesto dalla Consulta – relativo ai costi e ai ricavi connessi ai 5 referendum.

“La continuità delle richieste di intervento sui temi referendari – spiegano i componenti della Consulta – deve ritenersi pienamente operante anche con questa amministrazione. Ciò vale a maggior ragione in considerazione del fatto non è stato concluso l’iter di approvazione di alcuni dei piani più significativi relativi alla realizzazione dei 5 referendum, come il PUMS (piano urbano della mobilità sostenibile) e il PAES (piano per l’ambiente e l’energia sostenibile), quando proprio mobilità ed energia costituiscono i due ambiti principali di intervento per la sostenibilità ambientale. Il chiaro indirizzo dato dai cittadini milanesi non si esaurisce fino alla realizzazione concreta delle azioni necessarie e richieste coi referendum”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

giugno 1, 2017

TOBike: una caccia al tesoro urbana per festeggiare i 7 anni

Dopo i 20 anni di Cinemambiente, nella Torino “green” si celebra un altro compleanno: [TO]BIKE, il servizio di bike sharing cittadino, compie sette anni. Inaugurato nel 2010, dalla sua attivazione ad oggi ha registrato 27.500 abbonati annuali, che ogni anno percorrono sulle oltre 1.100 biciclette gialle circolanti in città circa 3.700.000 chilometri. Come già lo scorso anno l’intento [...]

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

maggio 31, 2017

Buon compleanno Cinemambiente! A Torino apre l’edizione n. 20

La 20° edizione del Festival Cinemambiente è la prima che si tiene nell’Antropocene, la nuova epoca geologica segnata dalle attività umane, da poco formalmente riconosciuta dalla società scientifica internazionale. La coincidenza temporale sarà lo spunto ideale per “Il punto” di Luca Mercalli, che apre ufficialmente il cartellone degli appuntamenti (alle ore 21 di stasera al [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende