Home » Comunicati Stampa »Nazionali »Politiche » La Consulta sui referendum milanesi conclude il mandato, ma resta ancora molto da fare:

La Consulta sui referendum milanesi conclude il mandato, ma resta ancora molto da fare

Venerdì 28 ottobre la Consulta Cittadina per l’Attuazione dei Cinque Referendum Consultivi di Milano ha concluso il proprio mandato con un incontro a Palazzo Marino in cui sono stati presentati il rendiconto delle attività e le indicazioni in relazione ai provvedimenti in via di definizione da parte della Giunta sulle materie referendarie.

La Consulta, spiegano i componenti in una nota stampa, “ha operato seguendo una scelta di trasparenza, aprendo al pubblico le proprie sedute e rendendo pubblici i propri verbali, pareri ed atti sul sito e seguendo un approccio imparziale, fondato su basi tecnico-scientifiche, per facilitare l’adozione degli atti e l’attuazione della trasformazione urbana sostenibile chiesta dai milanesi con il voto referendario”.

Edoardo Croci, Presidente della Consulta per l’attuazione dei 5 referendum ha dichiarato: “Concludiamo il lavoro della Consulta, che ha sempre mantenuto un ruolo di stimolo verso l’amministrazione sui temi ambientali, con un ultimo e importante, invito al Comune. I 5 referendum sono stati alla base di importanti provvedimenti per migliorare qualità dell’ambiente a Milano, ma i risultati raggiunti corrispondono solo a una parte delle richieste dei cittadini. Resta molto da fare e toccherà alla nuova amministrazione. Toccherà al Sindaco e alla Giunta seguire gli indirizzi dati dai cittadini con i referendum del 2011, che rappresentano un punto di riferimento delle richieste dei milanesi per la qualità della vita in città”. “Il mandato referendario costituisce tuttora l’architrave su cui si innescano le misure per lo sviluppo di trasformazione sostenibile di Milano, in uno scenario internazionale in cui questo aspetto risulta essenziale per la competitività della nostra città”.

La Consulta ha presentato anche una dettagliata “Relazione sullo stato di avanzamento dei 5 referendum a maggio 2016”, che presenta un bilancio finale a luci e ombre. Tra i fattori positivi la forte spinta nella direzione della sostenibilità, grazie alla quale l’Amministrazione ha realizzato alcuni degli interventi più significativi nel migliorare la qualità urbana (anche se gli avanzamenti ottenuti risultano ancora insufficienti rispetto alle esplicite richieste referendarie). Tra i fattori negativi, al contrario, l’assenza di un processo di alimentazione continua di un set di indicatori relativi allo stato e all’evoluzione della sostenibilità urbana, un procedere “settoriale” in assenza di una Pianificazione integrata e l’assenza, infine, di uno specifico allegato ai bilanci – più volte chiesto dalla Consulta – relativo ai costi e ai ricavi connessi ai 5 referendum.

“La continuità delle richieste di intervento sui temi referendari – spiegano i componenti della Consulta – deve ritenersi pienamente operante anche con questa amministrazione. Ciò vale a maggior ragione in considerazione del fatto non è stato concluso l’iter di approvazione di alcuni dei piani più significativi relativi alla realizzazione dei 5 referendum, come il PUMS (piano urbano della mobilità sostenibile) e il PAES (piano per l’ambiente e l’energia sostenibile), quando proprio mobilità ed energia costituiscono i due ambiti principali di intervento per la sostenibilità ambientale. Il chiaro indirizzo dato dai cittadini milanesi non si esaurisce fino alla realizzazione concreta delle azioni necessarie e richieste coi referendum”.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

agosto 10, 2017

Il “grand tour” di Goethe 231 anni dopo, nelle gambe di una donna

“Il 25 Agosto 2017 lascerò l’Italia per raggiungere Karlovy Vary, in Repubblica Ceca, da dove il 28 Agosto partirò a piedi per ripercorrere, ben 231 anni dopo, il viaggio di Wolfgang Goethe del 1786. Il viaggio di Goethe  ha avuto una grande importanza nella cultura europea e sicuramente potrebbe coincidere con l’inizio del mito del [...]

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

agosto 4, 2017

RÖFIX lancia CalceClima, intonaci e finiture a base canapa per la bioedilizia

RÖFIX, azienda austriaca presente in Italia dal 1980, ha lanciato una nuova linea di prodotti industriali per la bioedilizia a base di canapa a marchio “CalceClima Canapa“. I prodotti CalceClima – intonaco e finitura a base di canapulo e calce idraulica naturale – hanno già ottenuto il marchio di qualità Natureplus, che certifica la loro [...]

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

agosto 4, 2017

CRESCO Award: candidature aperte fino al 7 settembre per i progetti di sostenibilità dei Comuni

E’ stato prorogato fino al 7 settembre alle ore 13.00 il termine per la presentazione delle candidature per il CRESCO Award – Città sostenibili, il premio promosso da Fondazione Sodalitas e ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), in partnership con alcune aziende impegnate sul fronte della sostenibilità, per valorizzare la spinta innovativa dei Comuni italiani nel mettere [...]

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

agosto 3, 2017

Mister Lavaggio: la pulizia dell’auto arriva a casa con un’App. E senza acqua

Anche il lavaggio dell’automobile, in tempi di siccità, finisce sotto accusa per l’eccessivo  e inutile spreco di acqua. Un’ordinanza diffusa in alcune città italiane vieta infatti ai cittadini  l’utilizzo improprio  di  acqua destinata ad azioni quotidiane, come irrigare superfici private adibite ad attività sportive, riempire piscine private, alimentare impianti di condizionamento, pulizia e lavaggio della fossa  biologica o “lavare [...]

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

agosto 3, 2017

Mobilità come servizio: a Torino parte il progetto “IMove” con altre tre città europee

Torino sarà una delle città, con Berlino, Manchester e Göteborg, dove si testerà il servizio MaaS (acronimo di Mobility as a Service). La Città, insieme alla società partecipata 5T, è infatti tra i partner di IMove,  progetto del programma europeo Horizon 2020 che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di un servizio MaaS, che [...]

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

agosto 1, 2017

Earth Overshoot Day: nel 2017 le risorse naturali annuali si esauriscono il 2 agosto

Mancano poche ore ormai al 2 agosto, il cosiddetto Earth Overshoot Day 2017 (o Giorno del superamento delle risorse della Terra), la giornata in cui l’umanità avrà usato l’intero “budget” annuale di risorse naturali. Stando ai dati a disposizione, il Global Footprint Network ha stimato che per soddisfare il nostro fabbisogno attuale di risorse naturali [...]

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

luglio 31, 2017

Rural Festival, un presidio di biodiversità tra Emilia e Toscana

Sabato 2 e domenica 3 settembre 2017 a Rivalta di Lesignano De’ Bagni, in provincia di Parma, torna per il quarto anno l’appuntamento del “Rural Festival“, dedicato alla varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori: un invito alla scoperta e all’assaggio di prodotti di antiche razze animali e varietà vegetali. L’area protetta di biodiversità [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende