Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Prodotti »Servizi » La flotta navale del Gruppo d’Amico vince il “Green Shipowner” 2016:

La flotta navale del Gruppo d’Amico vince il “Green Shipowner” 2016

Il Gruppo d’Amico, società italiana leader del trasporto marittimo, ha vinto l’edizione 2016 dei “Green Shipowner of the Year” per l’impegno dimostrato nell’implementare, all’interno della propria flotta, un sistema in grado di ridurre l’impatto ambientale e monitorare costantemente le performance di consumo energetico.

La cerimonia di premiazione si è tenuta a Copenaghen durante la Green Ship Technology Conference, che ha avuto luogo dal 15 al 18 marzo 2016. Il Green Ship Technology (GST) Award premia la tecnologia più innovativa in grado di apportare un beneficio per l’ambiente marino, e riconosce il gruppo dello shipping più efficiente e sostenibile a livello mondiale.

“Siamo molto orgogliosi di ricevere questo riconoscimento che premia la nostra determinazione nel ridurre l’impatto per l’ambiente marino. Grazie all’introduzione di innovative tecnologie sulle nostre navi e alla realizzazione del piano di investimenti sulle nuove eco-ship abbiamo superato gli standard internazionali fissati per l’efficienza energetica, diventando una best practice riconosciuta a livello globale nel mondo dello shipping”, ha dichiarato Paolo d’Amico, Presidente del Gruppo.

Sulle nuove “eco-ship” il Gruppo armatoriale italiano ha implementato motori elettronici di ultima generazione che, assieme ad una rivisitata forma della carena dello scafo in grado di massimizzare il flusso d’acqua, hanno significativamente aumentato l’efficienza propulsiva rispetto alle navi di vecchia generazione.

“L’attenzione all’ambiente, però, non può essere limitata all’acquisto di nuove eco-vessel, ma deve necessariamente interessare la gestione dell’intera flotta. Un controllo continuo di tutte le navi, attraverso l’installazione a bordo di sensoristica altamente avanzata che permette di monitorare consumi e performance in tempo reale, ha portato ad una maggiore responsabilizzazione degli equipaggi sulle tematiche ambientali”, ha commentato Domenico Savio Taiano, HSQE Director del Gruppo d’Amico.

Oltre a queste soluzioni ingegneristiche, che permettono già una considerevole riduzione di carburante e di emissioni (CO2, SOx e NOX), il Gruppo d’Amico si è dotato di un Performance Monitoring Department, contraddistinguendosi così tra le prime compagnie armatoriali, specializzate nel trasporto di carichi secchi e liquidi, in grado di creare un dipartimento dedicato a monitorare le performance dell’intera flotta.

“Dato il particolare impegno della nostra società verso la salvaguardia dell’ambiente marino – ha spiegato Fabio Tagliavia, Direttore Tecnico del Gruppo – abbiamo immediatamente creduto nella necessità di dotarci di un sistema avanzato di monitoraggio di consumi e performance al fine di poter conseguire miglioramenti continui nell’abbattimento delle emissioni in un contesto dove ogni kWh utilizzato in modo efficiente è un contributo per la società e l’ambiente”.

La giuria che ha premiato il Gruppo d’Amico comprendeva: Craig Eason (Deputy Editor, Lloyd’s List), George Papagiannopoulos (Common Progress), Lars Robert Pedersen (COO, BIMCO), Mark Cameron (COO, Ardmore Shipping) e Hanna Lee Behrens (Norwegian Shipowners’ Association).

Il Gruppo d’Amico vanta una storica tradizione imprenditoriale familiare, che nasce nel 1936, e ha sviluppato nel corso degli anni la propria presenza nel mondo, con uffici nei più importanti centri mercantili marittimi. La controllata indiretta d’Amico International Shipping S.A. (DIS), sub-holding delle attività relative alle navi cisterna, è quotata presso Borsa Italiana.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

giugno 26, 2017

Ricerca UniBZ sul Gewürztraminer: l’uso del glifosato può alterare il mosto

Cattive notizie per i viticoltori che usano glifosato. Il principio attivo, molto usato per il controllo delle malerbe sulle file, potrebbe alterare la qualità del mosto prodotto. È la conclusione a cui sono giunti ricercatori della Libera Università di Bolzano dopo uno studio sulla fermentabilità di uve di Gewürztraminer. La ricerca è stata effettuata dal gruppo [...]

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

giugno 26, 2017

Siccità e deserficazione: l’allarme dei Geologi sulla gestione delle risorse idriche

“La perdurante scarsezza delle precipitazioni, nella primavera appena trascorsa, ha causato un abbassamento dei livelli d’acqua in fiumi, negli invasi e nelle falde sotterranee”. Lo afferma Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi. “A grande scala – continua Tortorici – stiamo assistendo a cambiamenti climatici che ci stanno portando verso [...]

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

giugno 19, 2017

Premio per lo Sviluppo Sostenibile: fino al 30 giugno per le candidature

La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con Ecomondo, organizza anche per il 2017 il “Premio per lo Sviluppo Sostenibile“, che ha avuto nelle otto edizioni precedenti l’adesione del Presidente della Repubblica, richiesta anche per quest’anno. Il Premio ha lo scopo di promuovere le buone pratiche e le migliori tecniche delle imprese italiane che [...]

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

giugno 19, 2017

Intesa Sanpaolo emette il primo “green bond” da 500 milioni di euro

Intesa Sanpaolo ha collocato con successo un green bond da 500 milioni di euro, titolo legato a progetti di sostenibilità ambientale e climatica, raccogliendo ordini per circa 2 miliardi di euro e acquisendo il primato, ad oggi, di unica banca italiana a debuttare quale emittente “green”. L’importo raccolto tramite il green bond verrà utilizzato per il [...]

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

giugno 14, 2017

Aruba apre il “Global Cloud Data Center”, il campus informatico ad altissima efficienza energetica

Aruba S.p.A., leader nei servizi di web hosting e tra le prime aziende al mondo per la crescita dei servizi di data center e cloud, ha annunciato la pre-apertura del più grande data center campus d’Italia, a Ponte San Pietro (Bergamo). Il Global Cloud Data Center, è stato concepito per andare incontro alle esigenze di colocation [...]

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

giugno 5, 2017

Roadmap per la mobilità sostenibile. Il Ministero presenta il documento di analisi

E’ stato presentato il 30 maggio a Roma, in un evento alla presenza del ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e del viceministro ai Trasporti Riccardo Nencini, il documento “Elementi per una Road map della mobilità”, redatto con il supporto scientifico di RSE – Ricerca Sistema Energetico. Il testo è frutto dei contributi forniti dai partecipanti al [...]

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

giugno 5, 2017

Con il packaging “Attivo” di Bestack le fragole si conservano di più

Nell’aspetto sembra una cassetta qualunque, ma grazie a un innovativo brevetto, frutto di cinque anni di studi universitari, è uno strumento intelligente contro lo spreco alimentare: consente infatti di ridurlo in modo significativo. È il packaging “Attivo” che Bestack – il consorzio non profit dei produttori italiani di imballaggi in cartone ondulato per ortofrutta – ha messo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende