Home » Comunicati Stampa » La provincia di Bolzano dice no al biossido di azoto:

La provincia di Bolzano dice no al biossido di azoto

gennaio 18, 2011 Comunicati Stampa

biossido di azoto, courtesy of it.wikipedia.orgLa Giunta provinciale di Bolzano ha approvato il programma per la riduzione dell’inquinamento da biossido di azoto sul territorio provinciale. Lo ha annunciato ieri il presidente Luis Durnwalder, precisando che chiederà al Ministero dell’ambiente di prendere provvedimenti per quanto riguarda il percorso altoatesino dell’Autostrada del Brennero.

Con la direttiva europea che fissa nuovi criteri per la gestione della qualità dell’aria, le Regioni hanno ottenuto un’ampia serie di competenze in materia. Per quanto riguarda la Provincia di Bolzano, l’unico valore limite che “sfora” i parametri imposti da Bruxelles è quello relativo al biossido di azoto. Le nuove disposizioni legislative prevedono che, nel caso in cui i valori limite non possano essere rispettati se non con il contributo di misure di carattere nazionale, il Ministero dell’ambiente debba presentare un programma adeguato da sottoporre alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Su queste basi, e sulla scorta delle rilevazioni secondo le quali il biossido di azoto è l’unica sostanza che, in Provincia di Bolzano, supera le soglie imposte dall’Unione Europea, è stato predisposto un nuovo piano di valutazione della qualità dell’aria.

L’Agenzia provinciale per l’ambiente, che ha suddiviso il territorio altoatesino in cinque zone, ha riscontrato che l’area di superamento si estende per poco meno di 100 km. quadrati, e interessa circa 40mila persone. Per rientrare, entro il 2015, nei valori previsti dalla UE, sono stati già presi una serie di provvedimenti a livello provinciale e comunale, con le amministrazioni di Bolzano e Bressanone in prima fila. “Il primo problema – ha spiegato il presidente Luis Durnwalderè l’autostrada. In prossimità del tracciato dell’A22, infatti, i provvedimenti provinciali e comunali non bastano, e i tecnici hanno individuato alcune misure da adottare per far rientrare i valori al di sotto del livello di soglia entro il 2015. Il secondo problema è che la regolamentazione del traffico autostradale è di competenza statale: l’unico strumento a nostra disposizione, dunque, è stato quello di inoltrare al Ministero dell’ambiente la richiesta di adottare le misure necessarie a garantire che su tutto il territorio provinciale venga rispettato il valore limite di concentrazione del biossido di azoto nell’aria“.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

dicembre 8, 2016

Nella nuova “Legge di Bilancio” il riconoscimento del valore della finanza etica

Banca Etica, la prima e tutt’ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, ha espresso apprezzamento per l’articolo dedicato alla finanza etica all’interno della Legge di Bilancio, appena approvata ​dal Senato in via definitiva​. “È importante che vi sia il riconoscimento legislativo del valore sociale e ambientale, oltre che economico e finanziario, della finanza [...]

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

dicembre 5, 2016

Greening the Islands Net: il nuovo laboratorio online di buone pratiche per le isole del mondo

Il tempo è scaduto, le isole rischiano di sparire a causa degli effetti dei cambiamenti climatici. Le istituzioni a livello internazionale dovrebbero prenderne atto e agire velocemente per contrastare il fenomeno e supportare l’innovazione tecnologica nelle isole. È l’appello che arriva dalle istituzioni e popolazioni delle isole che oggi sono in prima linea ad affrontare, [...]

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

dicembre 5, 2016

Giornata Mondiale del Suolo: People4Soil chiede principi e regole vincolanti

Immaginate una nazione di medie dimensioni, come l’Ungheria, il Portogallo o la Repubblica Ceca. Ora immaginate l’intera area di quella nazione ricoperta da cemento e asfalto: è grossomodo la superficie di suoli agricoli che negli ultimi 50 anni è stata “consumata” da insediamenti e infrastrutture nei 28 paesi dell’Unione Europea. Il suolo continua ad essere [...]

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

novembre 29, 2016

Treedom, alberi di Natale inconsueti per un regalo da coltivare

Treedom, la piattaforma web nata nel 2010 a Firenze, che permette a persone e aziende di finanziare la piantumazione di alberi a livello globale, ha lanciato la campagna 2016 per un regalo di Natale insolito quanto utile: da oggi è on-line “We make it real”, un servizio che permetterà agli utenti di regalare a parenti e [...]

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

novembre 29, 2016

Federparchi apre ai privati. A Roma la presentazione della nuova Convenzione

Lunedi 5 dicembre 2016 presso la Sede romana di Intesa Sanpaolo, in via Del Corso, verrà firmata la Convenzione tra Federparchi, FITS! (Fondazione per l’Innovazione del Terzo Settore) e Rinnovabili.it. I tre partner si faranno promotori di un nuovo progetto dedicato al supporto di iniziative di conservazione, sviluppo e tutela del patrimonio ambientale e territoriale. L’obiettivo della Convenzione [...]

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

novembre 28, 2016

A 30 anni dalla Carta di Ottawa: il convegno di ISDE sulla “salute globale”

In occasione della ricorrenza dei 30 anni dalla Carta di Ottawa, ISDE Italia, l’Associazione Medici per l’Ambiente, ASL Sud Est Toscana e Regione Toscana organizzano il 29 novembre, nel contesto del 11° Forum Risk Management alla Fortezza da Basso di Firenze, la 6° Conferenza Nazionale sulla Salute Globale, dal titolo “Costruire una politica pubblica per la [...]

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

novembre 25, 2016

A Viareggio un laboratorio sul compost, per ridurre i rifiuti domestici

“Il cerchio del compost: riciclare per la Terra”. Si terrà sabato 26 novembre dalle 9 alle 12 a Villa Argentina a Viareggio il convegno di approfondimento di RicicLAB, il ciclo di laboratori creativi sul riuso a ingresso libero realizzato da Sea Risorse e Sea Ambiente e organizzato dallo spazio smartCO2 COworking+Community insieme ad una rete di associazioni [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende