Home » Comunicati Stampa »Progetti » La Regione Umbria lancia il marchio “Green Heart Quality”:

La Regione Umbria lancia il marchio “Green Heart Quality”

dicembre 11, 2012 Comunicati Stampa, Progetti

“Vogliamo far bene all’ambiente, migliorare la qualità della vita dei cittadini e far bene anche all’economia”. È quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che ha presentato ieri alla stampa il nuovo marchio regionale “Green Heart Quality”, primo in Italia, per la certificazione di imprese, prodotti e anche amministrazioni pubbliche che rispetteranno un preciso disciplinare e potranno così “certificare e rendere riconoscibili” le produzioni ambientalmente compatibili.

“Abbiamo voluto questo marchio – ha spiegato la presidente – perché siamo convinti che esso rappresenterà in futuro il valore aggiunto per le imprese in quanto sempre di più le persone, i consumatori si orientano e si orienteranno verso prodotti, beni ed anche servizi ambientalmente compatibili. Grazie a questo marchio potremo rendere le nostre imprese, come i nostri prodotti ‘green’ riconoscibili ed identificabili”.

La presidente Marini ha quindi spiegato che il progetto per la certificazione “green” della Regione intende rivolgersi, e coinvolgere, “imprese, aziende che operano nel settore agro-turistico, ma anche la stessa amministrazione pubblica nel suo complesso, dai Comuni alle scuole, affinché adottino ogni tipo di misura che serva a ridurre, ad esempio, le emissioni di Co2, a migliorare l’efficienza energetica, a sviluppare l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili”.

Alla presentazione del “marchio” hanno partecipato anche il direttore regionale Lucio Caporizzi, e l’Ing. Federica Lunghi, presidente di Green Innovation, la società umbra che ha realizzato il marchio e che ne curerà la gestione, a seguito di un bando regionale.

Il marchio realizzato prevede per i soggetti che intendano avvalersene requisiti specifici ed obiettivi da rispettare,  sia in relazione agli obiettivi europei del pacchetto clima energia 20.20.20, sia in base alla legislazione vigente, in particolare quella ambientale,  e alle certificazioni e standard riconosciuti a livello internazionale. Il primo set di criteri individuato riconosce come prioritaria la lotta ai cambiamenti climatici. Da qui la priorità data alla riduzione delle emissioni di CO2, dei consumi di energia  e all’installazione di impianti ad energia rinnovabile da parte di aziende, enti, istituti scolastici, costruttori edili, organizzatori di eventi e proponenti progetti di eccellenza quali destinatari del marchio.

Il riconoscimento andrà a prodotti ecosostenibili, che si impegnano a ridurre “carbon footprint” e “water footprint“, alle aziende impegnate a ridurre le emissioni di CO2,  i consumi idrici o che producono o hanno installato impianti da fonti rinnovabili. Nel settore del commercio verranno premiate le attività che fanno la raccolta differenziata e utilizzano bioshopper, mentre nel turismo potranno avvalersi del marchio i servizi di alloggio e di ristorazione energeticamente efficienti, con impianti da fonti rinnovabili, che offrono tipicità locali e servizi “green”,  inclusa la mobilità sostenibile. Si premiano inoltre: gli Enti pubblici impegnati a ridurre le emissioni di CO2, i consumi idrici, aumentare la raccolta differenziata e fornire servizi green ai cittadini; gli  Istituti scolastici energeticamente efficienti, dotati di impianti da fonti rinnovabili e che svolgono Educazione Ambientale; nell’edilizia  i progettisti di edifici in classe A e con impianti da fonti rinnovabili e i costruttori edili che li realizzano; gli organizzatori di eventi ecosostenibili e i promotori di progetti innovativi di eccellenza. La concessione del marchio avverrà attraverso la verifica di una serie di parametri che consentirà di identificare  il livello di eco sostenibilità del richiedente.

Per ottenere il marchio, che si avvale di un proprio regolamento d’uso, va inoltrata domanda su apposita modulistica alla Regione Umbria e alla Green Innovation Srl,  che è anche soggetto per la tutela e gestione del marchio ecologico. Seguirà l’istruttoria per l’iscrizione del richiedente nell’elenco dei concessionari e un controllo entro l’anno.

Il nome del marchio “Green Heart Quality” richiama l’idea del “cuore verde d’Italia“, assicurando  una continuità con la promozione della Regione Umbria. La parola Qualità intende esprimere un duplice concetto: la caratteristica “green” di cui si arricchiscono i prodotti e le organizzazioni che ottengono il marchio e, al tempo stesso, il concetto di qualità della vita.

La scelta della versione in lingua inglese è stata dettata dall’obiettivo di promozione dell’internazionalizzazione delle aziende, dei prodotti e degli eventi umbri fuori dai confini nazionali. Per ciò che concerne lo sviluppo grafico dell’idea si rileva un preciso riferimento a cinque elementi: la forma circolare, il cuore, la foglia, le stelle e l’albero.

Nel logo l’elemento cuore si fonde con la foglia, ormai profondamente legata al concetto di green e di sostenibilità ambientale nell’immaginario collettivo. La bordatura composta da 27 stelle stilizzate (quarto elemento)  richiama l’Unione Europea. L’”albero” (quinto elemento) rappresenta la vita ed enfatizza il tema della sostenibilità ambientale del marchio. La scelta del colore verde, infine, si può dire essere stata “obbligata” tanto risulta ormai immediato il rimando ai temi dell’ambiente e della tutela ambientale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende