Home » Comunicati Stampa »Progetti » La Regione Umbria lancia il marchio “Green Heart Quality”:

La Regione Umbria lancia il marchio “Green Heart Quality”

dicembre 11, 2012 Comunicati Stampa, Progetti

“Vogliamo far bene all’ambiente, migliorare la qualità della vita dei cittadini e far bene anche all’economia”. È quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che ha presentato ieri alla stampa il nuovo marchio regionale “Green Heart Quality”, primo in Italia, per la certificazione di imprese, prodotti e anche amministrazioni pubbliche che rispetteranno un preciso disciplinare e potranno così “certificare e rendere riconoscibili” le produzioni ambientalmente compatibili.

“Abbiamo voluto questo marchio – ha spiegato la presidente – perché siamo convinti che esso rappresenterà in futuro il valore aggiunto per le imprese in quanto sempre di più le persone, i consumatori si orientano e si orienteranno verso prodotti, beni ed anche servizi ambientalmente compatibili. Grazie a questo marchio potremo rendere le nostre imprese, come i nostri prodotti ‘green’ riconoscibili ed identificabili”.

La presidente Marini ha quindi spiegato che il progetto per la certificazione “green” della Regione intende rivolgersi, e coinvolgere, “imprese, aziende che operano nel settore agro-turistico, ma anche la stessa amministrazione pubblica nel suo complesso, dai Comuni alle scuole, affinché adottino ogni tipo di misura che serva a ridurre, ad esempio, le emissioni di Co2, a migliorare l’efficienza energetica, a sviluppare l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili”.

Alla presentazione del “marchio” hanno partecipato anche il direttore regionale Lucio Caporizzi, e l’Ing. Federica Lunghi, presidente di Green Innovation, la società umbra che ha realizzato il marchio e che ne curerà la gestione, a seguito di un bando regionale.

Il marchio realizzato prevede per i soggetti che intendano avvalersene requisiti specifici ed obiettivi da rispettare,  sia in relazione agli obiettivi europei del pacchetto clima energia 20.20.20, sia in base alla legislazione vigente, in particolare quella ambientale,  e alle certificazioni e standard riconosciuti a livello internazionale. Il primo set di criteri individuato riconosce come prioritaria la lotta ai cambiamenti climatici. Da qui la priorità data alla riduzione delle emissioni di CO2, dei consumi di energia  e all’installazione di impianti ad energia rinnovabile da parte di aziende, enti, istituti scolastici, costruttori edili, organizzatori di eventi e proponenti progetti di eccellenza quali destinatari del marchio.

Il riconoscimento andrà a prodotti ecosostenibili, che si impegnano a ridurre “carbon footprint” e “water footprint“, alle aziende impegnate a ridurre le emissioni di CO2,  i consumi idrici o che producono o hanno installato impianti da fonti rinnovabili. Nel settore del commercio verranno premiate le attività che fanno la raccolta differenziata e utilizzano bioshopper, mentre nel turismo potranno avvalersi del marchio i servizi di alloggio e di ristorazione energeticamente efficienti, con impianti da fonti rinnovabili, che offrono tipicità locali e servizi “green”,  inclusa la mobilità sostenibile. Si premiano inoltre: gli Enti pubblici impegnati a ridurre le emissioni di CO2, i consumi idrici, aumentare la raccolta differenziata e fornire servizi green ai cittadini; gli  Istituti scolastici energeticamente efficienti, dotati di impianti da fonti rinnovabili e che svolgono Educazione Ambientale; nell’edilizia  i progettisti di edifici in classe A e con impianti da fonti rinnovabili e i costruttori edili che li realizzano; gli organizzatori di eventi ecosostenibili e i promotori di progetti innovativi di eccellenza. La concessione del marchio avverrà attraverso la verifica di una serie di parametri che consentirà di identificare  il livello di eco sostenibilità del richiedente.

Per ottenere il marchio, che si avvale di un proprio regolamento d’uso, va inoltrata domanda su apposita modulistica alla Regione Umbria e alla Green Innovation Srl,  che è anche soggetto per la tutela e gestione del marchio ecologico. Seguirà l’istruttoria per l’iscrizione del richiedente nell’elenco dei concessionari e un controllo entro l’anno.

Il nome del marchio “Green Heart Quality” richiama l’idea del “cuore verde d’Italia“, assicurando  una continuità con la promozione della Regione Umbria. La parola Qualità intende esprimere un duplice concetto: la caratteristica “green” di cui si arricchiscono i prodotti e le organizzazioni che ottengono il marchio e, al tempo stesso, il concetto di qualità della vita.

La scelta della versione in lingua inglese è stata dettata dall’obiettivo di promozione dell’internazionalizzazione delle aziende, dei prodotti e degli eventi umbri fuori dai confini nazionali. Per ciò che concerne lo sviluppo grafico dell’idea si rileva un preciso riferimento a cinque elementi: la forma circolare, il cuore, la foglia, le stelle e l’albero.

Nel logo l’elemento cuore si fonde con la foglia, ormai profondamente legata al concetto di green e di sostenibilità ambientale nell’immaginario collettivo. La bordatura composta da 27 stelle stilizzate (quarto elemento)  richiama l’Unione Europea. L’”albero” (quinto elemento) rappresenta la vita ed enfatizza il tema della sostenibilità ambientale del marchio. La scelta del colore verde, infine, si può dire essere stata “obbligata” tanto risulta ormai immediato il rimando ai temi dell’ambiente e della tutela ambientale.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

febbraio 24, 2017

Officinae Verdi e Manni Group lanciano GMH4.0, soluzione per il “green social housing”

In Italia oltre la metà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, circa 500.000 alloggi, è classificato ad elevato consumo energetico (classi E, F e G): per questo motivo le famiglie che vi abitano spendono oltre il 10% del loro reddito per elettricità e gas, a causa della bassa efficienza e di uno dei costi energetici [...]

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

febbraio 23, 2017

Ristorante Solidale: al via la prima consegna (in bicicletta) anti-spreco

Just eat, azienda leader nel mercato dei servizi per ordinare pranzo e cena a domicilio, ha dato il via ieri, nella sede istituzionale di Palazzo Marino a Milano, alla prima consegna di Ristorante Solidale, il progetto di food delivery solidale patrocinato dal Comune di Milano e sviluppato in collaborazione con Caritas Ambrosiana, l’organismo pastorale della Diocesi di [...]

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

febbraio 23, 2017

GSVC: a Milano la sfida tra start up a impatto sociale e ambientale

Tecnologie e progetti innovativi a forte impatto sociale o ambientale. Queste le soluzioni social venture per un’economia sostenibile, presentate in occasione della nona edizione italiana della Global Social Venture Competition (GSVC), premio internazionale ideato dall’Università di Berkeley (Usa) per favorire e sviluppare le idee imprenditoriali destinate a questo settore. L’evento, ospitato presso il Centro Convegni [...]

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

febbraio 23, 2017

“Un caffè? No, un abbonamento, grazie”. L’iniziativa di Bicincittà per M’illumino di Meno 2017

Bicincittà, il più esteso network di bike sharing italiano (con oltre 110 comuni serviti) aderisce anche quest’anno alla campagna M’Illumino di Meno di Caterpillar-RAI Radio 2, in programma per venerdì 24 febbraio. BicinCittà, per questa edizione, ha  pensato  ad  un’originale  iniziativa  collaterale per sostenere in maniera più efficace la campagna: l’abbonamento sospeso. Così come a Napoli è [...]

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

febbraio 21, 2017

Obiettivo Alluminio: 10 giovani reporter per il Giffoni Film Festival

Obiettivo Alluminio giunge alla sua decima edizione e anche quest’anno si appresta a coinvolgere migliaia di studenti in oltre 5.000 scuole superiori italiane. Il progetto didattico organizzato dal CIAL (Consorzio Nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclo dell’Alluminio), in collaborazione con il Giffoni Film Festival e il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela [...]

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

febbraio 21, 2017

Biogas Italy: la nuova rivoluzione agricola parte dal “biogasfattobene”

L’«alba di una nuova rivoluzione agricola»  è  lo slogan scelto dalla terza edizione di Biogas Italy, l’evento annuale del CIB, Consorzio Italiano Biogas, che si terrà a Roma il prossimo 24 febbraio allo Spazio Nazionale Eventi del Rome Life Hotel. L’evento, promosso in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ospiterà gli “Stati Generali del Biogas e [...]

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

febbraio 20, 2017

Tisana 2017, torna a Locarno la fiera del benessere olistico

Dopo il successo della prima edizione a Locarno, nel 2016, con circa 10.000 visitatori, Tisana, la ventennale fiera svizzera del benessere olistico, del vivere etico e della medicina naturale, torna al Palexpo Fevi dal 3 al 5 marzo 2017. In mostra le eccellenze del mercato internazionale in un percorso ispirato a 9 aree tematiche: Armonia, [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende