Home » Comunicati Stampa »Internazionali »Politiche » L’appello di Slow Food alla COP22: “serve cambio di paradigma del sistema alimentare”:

L’appello di Slow Food alla COP22: “serve cambio di paradigma del sistema alimentare”

A Marrakech proseguirà fino al 18 novembre 2016 la XXII Conferenza delle Parti (COP 22) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici. A differenza della COP 21, che ha ignorato completamente il tema dell’agricoltura, la COP22 prenderà in considerazione l’argomento, ma in modo marginale. L’assemblea discuterà infatti gli effetti del cambiamento climatico sull’agricoltura, senza tuttavia valutare adeguatamente l’enorme responsabilità che l’agricoltura industriale ha su di esso.

Per questo l’associazione Slow Food ha lanciato l’appello “Non mangiamoci il clima” e ha reso noto, già nei giorni scorsi, in apertura del summit internazionale, che rimarrà su posizioni critiche, qualora i rappresentanti dei Paesi e delle istituzioni internazionali riuniti a Marrakech non decidano di tenere in seria considerazione il ruolo decisivo del sistema alimentare, per via delle sue profonde connessioni con il clima, senza relegarlo ai margini della discussione.

Il primo elemento su cui Slow Food ritiene si debba lavorare riguarda la produzione industriale e il consumo di carne, responsabili del 14,5% delle emissioni di gas serra. È necessario, secondo l’associazione, un intervento radicale e congiunto che miri a educare i consumatori affinché modifichino la propria dieta, diminuendone fortemente la componente carnea, a premiare gli allevamenti virtuosi di piccola e media scala e a ridurre gli allevamenti intensivi (Slow Food lavora in questo senso attraverso la campagna Slow Meat).

Un altro ambito riguarda la fertilità del suolo. Un suolo sano, vivo, ricco di sostanze organiche garantisce la sicurezza alimentare e la conservazione della biodiversità e serve a proteggerci dai disastri ambientali, dai cambiamenti climatici, dalle emergenze alimentari. Tutelarlo è indispensabile per garantire un futuro agli uomini, alle piante e agli animali. Slow Food ritiene dunque che sia indispensabile riconoscere il suolo come patrimonio comune e tutelarlo dall’eccessiva cementificazione, dalla contaminazione, dall’erosione, dalla perdita di materia organica e dalla perdita di biodiversità. Per questo è tra i promotori dell’iniziativa europea People4Soil.

Secondo Carlo Petrini, presidente di Slow Food: «Intervenire sulle questioni della produzione e consumo di carne nonché della fertilità dei suoli significa modificare il modello agroalimentare industriale della crescita infinita e del liberismo economico. L’impatto di questo sistema si sta rivelando sempre più devastante. Per affrontare il problema del riscaldamento climatico, è essenziale che i governi rinnovino e rafforzino il loro impegno per limitare le emissioni, ma non è sufficiente: è necessario cambiare paradigma – economico, sociale e culturale – e promuovere, anche con le politiche internazionali in discussione alla COP22, politiche internazionali in grado di trasformare radicalmente il sistema alimentare attuale».

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

gennaio 23, 2017

Bardonecchia promuove l’Ecoskipass: treno + sci costa meno!

Dal lunedì al venerdì (escluso il periodo di Pasqua dal 24 al 29 marzo) tutti coloro che si recheranno a sciare nella stazione piemontese di Bardonecchia, utilizzando i treni in partenza da Torino potranno ritirare l’”ecoskipass” al prezzo speciale di 26€, anziché 36€. Sarà sufficiente presentare il biglietto del treno all’ufficio skipass di Piazza Europa (proprio di fronte [...]

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

gennaio 20, 2017

Air-gun, gli spari che danneggiano fauna marina, pesca e turismo. Consegnata la petizione per ricorso al TAR

Ieri a Roma, presso la sede di rappresentanza della Regione Puglia, la Presidente di Marevivo Rosalba Giugni e il Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio, hanno consegnato ufficialmente, al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il testo della petizione lanciata a dicembre da Marevivo e che ha già raccolto, sulla piattaforma Change.org, 45 mila firme nel [...]

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

gennaio 20, 2017

P&G annuncia il primo flacone di shampoo con plastica riciclata raccolta sulle spiagge

La multinazionale Procter & Gamble ha annunciato ieri che Head & Shoulders, il proprio brand n. 1 al mondo per lo shampoo, produrrà il primo flacone riciclabile al mondo, nel settore hair care, realizzato con una percentuale fino al 25& di plastica proveniente dalla raccolta sulle spiagge. In partnership con gli esperti di TerraCycle – [...]

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

gennaio 17, 2017

A Rimini tornano i “Giardini d’Autore”

“Giardini d’Autore“, la mostra di giardinaggio che accoglie i migliori vivaisti italiani rinnova l’appuntamento a Rimini, presso il Parco Federico Fellini, location dal fascino intramontabile, per l’edizione di primavera 2017, in programma dal 17 al 19 marzo. La manifestazione giunge al suo ottavo anno aprendo la stagione delle mostre di giardinaggio in Italia. Un appuntamento [...]

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

gennaio 17, 2017

Italia Nostra su Parco Alpi Apuane: “Bisogna tutelare un ecosistema unico al mondo”

Il Parco Regionale delle Alpi Apuane, in Toscana, è nato nel 1985 in seguito a una proposta di legge di iniziativa popolare per tutelare dagli scempi estrattivi una catena montuosa unica al mondo, impervia e affacciata sul mare, con una biodiversità eccezionale (vede la presenza del 50% delle specie vegetali riconosciute in Italia, 28 habitat [...]

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende