Home » Comunicati Stampa »Eventi » Le anteprime del 18° Festival CinemAmbiente. Dal 6 ottobre a Torino:

Le anteprime del 18° Festival CinemAmbiente. Dal 6 ottobre a Torino

settembre 30, 2015 Comunicati Stampa, Eventi

La 18° edizione di CinemAmbiente, il festival che per primo in Italia ha presentato e promosso il cinema ambientale, si terrà a Torino dal 6 all’11 ottobre.

Il bando di concorso, rivolto a film a tematica ambientale prodotti dopo il 1° gennaio 2013, si è chiuso il 15 luglio 2015. Sono stati visionati per la selezione circa 1.000 film provenienti da tutto il mondo.

Di questi ne sono stati selezionati 90, suddivisi nelle varie sezioni: le tre competitive, Concorso Internazionale Documentari, Concorso Documentari Italiani, Concorso Internazionale One Hour, a cui si aggiungono fuori concorso la sezione dedicata ai bambini Ecokids, la sezione Panorama e gli Eventi Speciali. I premi da assegnare sono in tutto sette e le giurie saranno composte da esponenti del mondo del cinema, dello spettacolo, della cultura e dell’ambientalismo.

Numerosi i film presentati in anteprima italiana, tra cui “La Glace et le Ciel”, il documentario del regista Luc Jacquet, che ha chiuso l’ultimo Festival di Cannes. Il regista de “La marcia dei pinguini” ripercorre questa volta l’avvicente storia di Claude Lorius, il glaciologo francese che, grazie alle sue numerose esplorazioni in Antartide, ha per primo intuito che attraverso lo studio dei ghiacci si possono fare importanti scoperte e valutazioni sul clima e sullo stato del pianeta.

Sempre in anteprima, un’altra importante storia dell’ambientalismo mondiale viene raccontata dal film “How to Change the World” di Jerry Rothwell, che ha vinto tra gli altri il premio World Doc Special Jury Award al Sundance 2015. Il lavoro è un montaggio di materiale di repertorio inedito, anni e anni di riprese che testimoniano le vicende di un gruppo di ambientalisti che negli anni Settanta si batteva negli Stati Uniti contro il nucleare, e che oggi è l’organizzazione conosciuta con il nome di Greenpeace.

Non poteva mancare una delle più grandi e indiscusse protagoniste dell’ambientalismo mondiale, la bicicletta, al centro di “Bikes vs Cars” del regista del film  ”Bananas!” (che ha denunciato gli abusi e le violazioni dei diritti civili delle grandi corporation della frutta), Fredrik Gertten, documentario in concorso nella sezione Concorso Internazionale Documentari. La bicicletta è uno strumento straordinario per il cambiamento. Davanti alle infinite frustrazioni provocate dai cambiamenti climatici, sempre più persone nelle città di tutto il mondo scelgono di utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto e insieme come risposta do it yourself ai problemi ambientali. Da città come San Paolo e Los Angeles, dove regna la lotta per le piste ciclabili sicure, alla città di Copenaghen, dove il quaranta per cento degli abitanti si muove in bici, Bikes vs cars racconta la lotta dei ciclisti in un società dominata dalle automobili, e i cambiamenti rivoluzionari che potrebbero aver luogo se più città uscissero dal modello auto-centrico.

CinemAmbiente Lab, il workshop dedicato a film-maker e produttori che hanno intenzione di sviluppare un progetto di documentario a tematica ambientale, si ripropone quest’anno dopo il successo della prima edizione tenutasi nel 2014. Importante novità di quest’anno vede il Lab inserirsi in Cinemambiente Industry, un nuovo contenitore dedicato ai professionisti del cinema. CinemAmbiente Industry comprenderà un importante convegno nazionale a cui sono state invitate varie  Film Commisions italiane per discutere del Green Shooting, il sistema per attenuare l’impatto ambientale delle produzioni cinematografiche.

Il più importante evento di cinema e cultura ambientale in Italia, CinemAmbiente – diretto da Gaetano Capizzi e organizzato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e dall’Associazione CinemAmbiente – vedrà, anche quest’anno un ingresso gratuito a tutte le proiezioni. Il festival avrà forma “diffusa” sul territorio e si svolgerà in diversi luoghi, riconfermando così l’intenzione di uscire dalla consuetudine per mettersi in relazione aperta con la città e contribuire al tessuto connettivo urbano. Al Cinema Massimo si aggiungono così il Piccolo Cinema, il Cecchi Point, la Bibliomediateca Mario Gromo (la biblioteca del Museo del Cinema), lo Spazio Agorà allestito in Piazza Castello, il Museo A come Ambiente, e diversi comuni dell’hinterland, coinvolti con Ecokids.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

novembre 20, 2017

Da Altromercato arriva la “Ri-capsula” per caffè, riutilizzabile 250 volte

Altromercato, la maggiore organizzazione del Commercio Equo e Solidale in Italia, lancia Ri-capsula, una capsula per caffè riutilizzabile, grazie ad una tecnologia innovativa, proposta in esclusiva da Altromercato sul mercato italiano, che accoppia alluminio e tappo in silicone alimentare. Ricaricabile fino a 250 volte e personalizzabile con il macinato Altromercato che si desidera, Ri-Capsula è compatibile con le macchine per [...]

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende