Home » Comunicati Stampa »Internazionali »Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » “Le metropoli e l’acqua”: come gestire le bombe d’acqua in città:

“Le metropoli e l’acqua”: come gestire le bombe d’acqua in città

Come gestire l’intensificarsi dei fenome­ni meteorologici estremi? Come governare l’ac­qua piovana per prevenire allagamenti ed evitare che congestioni le reti fogna­rie e i depuratori? Più in generale, come garantire che la pianificazione urbani­stica tenga conto degli aspetti legati alla gestione sostenibile dell’acqua? Il nuovo libro edito da Guerini Associati, Le metropoli e l’acqua“, a cura di Alessandro Russo (presidente di Gruppo CAP) e Michele Falcone (direttore generale del Gruppo), offre una pano­ramica delle migliori strategie urbane di adattamento ai cambiamenti climatici, in particolare per quanto riguarda la ge­stione delle acque piovane.

Il volume inaugura la serie Linee d’acqua, una collana di studi e ricerche che ha l’obiettivo di contribuire al dibattito sulla gestione dell’acqua, valorizzando esperienze e progetti innovativi per offrire spunti di riflessione a chi si occupa del servizio idrico e delle sue interconnessioni con le sfide legate alla pianificazione urbanistica e alla tutela del territorio.

“Le metropoli e l’acqua” è disponibile nelle librerie dal 9 febbraio, e in formato ebook su tutti gli store digitali.

La pubblicazione è stata redatta grazie al contributo di diversi specialisti nei settori idrico e di public policy italiani ed internazionali. Tra gli autori dei capitoli Alberto Biancardi, presidente WAREG e componente dell’AEEGSI; Viviane Iacone, dirigente Pianificazione, Tutela e Riqualificazione Risorse Idriche di Regione Lombardia; Damiano Di Simine, responsabile scientifico di Legambiente Lombardia; Eva Bufi, componente del team di esperti del progetto PPPs in Smart and Sustainable Cities delle Nazioni Unite; David De Waal, console generale del Regno dei Paesi Bassi a Milano; Gian Battista Bischetti e Claudio Gandolfi, docenti nel settore Idraulica Agraria e Sistemazioni Idraulico-Forestali dell’Università degli Studi di Milano; Serena Righini, urbanista e assessore allo Sviluppo del Territorio del Comune di Gorgonzola; Raffaella Balestrini, ricercatrice presso il CNR-IRSA Water Research Institute.

La pubblicazione raccoglie alcune delle principali best practice europee per affrontare il tema delle alluvioni urbane e dimostra come sia essenziale prevedere, oltre alle soluzioni tecnologiche e architettoniche, un’ampia strategia di coinvolgimento degli stakeholder sia pubblici che privati, coniugando riflessione urbanistica, ingegneristica e ambientale.

“Le aziende dell’acqua, in questo senso, dovranno diventare nel giro di pochi anni partner centrali della pianificazione territoriale e ambientale metropolitana”, spiega Alessandro Russo. La risposta di Gruppo CAP al tema delle gestione delle acque meteoriche si chiama Flood Hide: “È un progetto che abbiamo avviato in collaborazione con l’Università Statale di Milano e il consorzio Est Ticino Villoresi per il recupero del reticolo idrico minore – aggiunge il direttore generale Michele Falcone -. Con l’utilizzo di tecnologie innovative ci proponiamo di riattivare il sistema di rogge, canali e fontanili la cui costruzione risale a più di otto secoli fa”.

I concetti di smart city e smart land si in­trecciano quindi alle sfide della resilienza delle aree metropolitane, con l’obiettivo di of­frire una nuova chiave di lettura al tema del dissesto idrogeologico in contesti ur­bani per un approccio olistico, trasver­sale e condiviso che proponga soluzioni concrete a una delle emergenze ambien­tali del XXI secolo.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live

PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

marzo 14, 2022

Rapporto Deloitte “Digital Green Evolution”: nel 2022 gli smartphone genereranno 146 milioni di tonnellate di CO2

Di fronte ad un numero di dispositivi che ormai nel complesso supera la popolazione mondiale, cresce l’attenzione ai temi della sostenibilità e degli impatti ambientali derivanti dalla produzione, dall’uso e dallo smaltimento dei “telefonini“, i device di più comune utilizzo sia tra giovani che adulti. A evidenziare la criticità di questi numeri è intervenuto il [...]

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

ottobre 29, 2021

Matteo Viviani, una iena in verde a caccia di greenwashing

L’ambiente e il clima sono ormai diventati temi “mainstream”. Anche se pochissimi fanno, tutti ne parlano! Soprattutto le aziende, che hanno intercettato da tempo la crescente attenzione di consumatori sempre più critici e sensibili all’ecosostenibilità di prodotti e servizi.  Vi viene in mente un’azienda che oggi non si dica in qualche modo “green” o “ecofriendly”? [...]

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende