Home » Comunicati Stampa »Internazionali »Nazionali »Politiche »Pratiche »Pubblica Amministrazione » “Le metropoli e l’acqua”: come gestire le bombe d’acqua in città:

“Le metropoli e l’acqua”: come gestire le bombe d’acqua in città

Come gestire l’intensificarsi dei fenome­ni meteorologici estremi? Come governare l’ac­qua piovana per prevenire allagamenti ed evitare che congestioni le reti fogna­rie e i depuratori? Più in generale, come garantire che la pianificazione urbani­stica tenga conto degli aspetti legati alla gestione sostenibile dell’acqua? Il nuovo libro edito da Guerini Associati, Le metropoli e l’acqua“, a cura di Alessandro Russo (presidente di Gruppo CAP) e Michele Falcone (direttore generale del Gruppo), offre una pano­ramica delle migliori strategie urbane di adattamento ai cambiamenti climatici, in particolare per quanto riguarda la ge­stione delle acque piovane.

Il volume inaugura la serie Linee d’acqua, una collana di studi e ricerche che ha l’obiettivo di contribuire al dibattito sulla gestione dell’acqua, valorizzando esperienze e progetti innovativi per offrire spunti di riflessione a chi si occupa del servizio idrico e delle sue interconnessioni con le sfide legate alla pianificazione urbanistica e alla tutela del territorio.

“Le metropoli e l’acqua” è disponibile nelle librerie dal 9 febbraio, e in formato ebook su tutti gli store digitali.

La pubblicazione è stata redatta grazie al contributo di diversi specialisti nei settori idrico e di public policy italiani ed internazionali. Tra gli autori dei capitoli Alberto Biancardi, presidente WAREG e componente dell’AEEGSI; Viviane Iacone, dirigente Pianificazione, Tutela e Riqualificazione Risorse Idriche di Regione Lombardia; Damiano Di Simine, responsabile scientifico di Legambiente Lombardia; Eva Bufi, componente del team di esperti del progetto PPPs in Smart and Sustainable Cities delle Nazioni Unite; David De Waal, console generale del Regno dei Paesi Bassi a Milano; Gian Battista Bischetti e Claudio Gandolfi, docenti nel settore Idraulica Agraria e Sistemazioni Idraulico-Forestali dell’Università degli Studi di Milano; Serena Righini, urbanista e assessore allo Sviluppo del Territorio del Comune di Gorgonzola; Raffaella Balestrini, ricercatrice presso il CNR-IRSA Water Research Institute.

La pubblicazione raccoglie alcune delle principali best practice europee per affrontare il tema delle alluvioni urbane e dimostra come sia essenziale prevedere, oltre alle soluzioni tecnologiche e architettoniche, un’ampia strategia di coinvolgimento degli stakeholder sia pubblici che privati, coniugando riflessione urbanistica, ingegneristica e ambientale.

“Le aziende dell’acqua, in questo senso, dovranno diventare nel giro di pochi anni partner centrali della pianificazione territoriale e ambientale metropolitana”, spiega Alessandro Russo. La risposta di Gruppo CAP al tema delle gestione delle acque meteoriche si chiama Flood Hide: “È un progetto che abbiamo avviato in collaborazione con l’Università Statale di Milano e il consorzio Est Ticino Villoresi per il recupero del reticolo idrico minore – aggiunge il direttore generale Michele Falcone -. Con l’utilizzo di tecnologie innovative ci proponiamo di riattivare il sistema di rogge, canali e fontanili la cui costruzione risale a più di otto secoli fa”.

I concetti di smart city e smart land si in­trecciano quindi alle sfide della resilienza delle aree metropolitane, con l’obiettivo di of­frire una nuova chiave di lettura al tema del dissesto idrogeologico in contesti ur­bani per un approccio olistico, trasver­sale e condiviso che proponga soluzioni concrete a una delle emergenze ambien­tali del XXI secolo.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

giugno 14, 2019

Armadio Verde lancia il “recommerce” anche per l’abbigliamento maschile

Ad un anno dall’introduzione della collezione femminile, Armadio Verde, il primo recommerce italiano, che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento usati facendo leva sull’economia circolare, presenta la linea uomo, che si aggiunge agli articoli donna e bambino (i primi ad andare online nel 2015). “Armadio Verde nasce con l’obiettivo di rimettere in circolo [...]

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

giugno 6, 2019

Micromobilità elettrica: firmato il decreto che apre la strada a hoverboard e monopattini elettrici in città

Parte nelle città italiane la sperimentazione della cosiddetta micromobilità elettrica, ovvero di hoverboard, segway, monopattini elettrici e monowheel. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha infatti firmato, il 4 giugno, il decreto ministeriale che attua la norma della Legge di Bilancio 2019 e specifica nel dettaglio sia le caratteristiche dei mezzi che delle [...]

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

giugno 3, 2019

CSR Manager Network: “la sostenibilità è ormai elemento ineluttabile per le imprese”

“Le imprese italiane valutano la sostenibilità sempre più al centro nei sistemi di governance e delle strategie di business, arrivando a raggiungere il Regno Unito, da sempre all’avanguardia in questo campo”. È quanto emerge dallo studio “C.d.A. e politiche di sostenibilità – Rapporto 2018”, presentato nei giorni scorsi a Milano e condotto attraverso questionari e analisi [...]

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

maggio 29, 2019

“Notturni nelle Rocche”: 18 passeggiate tra natura e cultura nei boschi del Roero

E’ tutto pronto all’Ecomuseo delle Rocche del Roero, in Piemonte, per inaugurare la 12° edizione dei “Notturni”, la rassegna estiva di passeggiate notturne nei boschi e nei borghi delle suggestive rocche roerine, con animazioni teatrali nella natura e approfondimenti a tema botanico e faunistico. Quest’anno le passeggiate in programma saranno ben 18, coordinate dall’Ecomuseo ma realizzate [...]

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

maggio 27, 2019

“Oasi della biodiversità”: il progetto di Unifarco nelle Dolomiti bellunesi

Ai piedi delle Dolomiti bellunesi, Unifarco – azienda di prodotti cosmetici, nutraceutici, dermatologici e di make-up – ha dato avvio al progetto di creazione delle ‘oasi della biodiversità’ con l’obiettivo di proteggere e valorizzare la varietà biologica locale. Oggi più che mai avvalersi di ciò che la natura regala risulta di fondamentale importanza non solo per la [...]

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

maggio 21, 2019

“Made in Nature”, un progetto europeo da 1,5 mln di euro per raccontare il biologico

“Made in Nature” è il progetto finanziato dall’Unione Europea con 1,5 milioni di euro per promuovere, nei prossimi tre anni (dal 1 febbraio 2019 al 31 gennaio 2022), i valori e la cultura della frutta e verdura biologica in Italia, Francia e Germania. Come indicato nel claim (“Scopri i valori del biologico europeo”), lo scopo [...]

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

maggio 13, 2019

MIUR: l’Italia avrà la sua nave rompighiaccio per studiare i mari polari

Per la comunità scientifica italiana, in particolare quella che studia i Poli, si tratta di un grande risultato, che aprirà la strada a nuovi studi. L’OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale – grazie ad un finanziamento di 12 milioni di euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha acquistato dalla norvegese Rieber [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende