Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing:

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike sharing e per l’impegno nella riduzione del traffico automobilistico.

Una situazione positiva in cui si inserisce ora il nuovo appalto per la gestione del servizio, che sembra destinato ad apportare ulteriori migliorie. L’assessore alla mobilità del Comune di Pisa Giuseppe Forte non intende fermarsi qui: «Bene l’attuale. Ma pensiamo già anche  al  futuro  prossimo.  Sul  tema  della  mobilità  sostenibile abbiamo  presentato  un  progetto, congiuntamente al Comune di San Giuliano Terme e in accordo con i comuni dell’area Pisana, con partner e patrocini di  tutti gli enti pubblici sulla scorta del protocollo mobilità, volto a favorire gli spostamenti più sostenibili su casa scuola e lavoro”. “Nel progetto – aggiunge l’assessore – c’è un aumento delle stazioni bike sharing  (anche  nel  comune  di San Giuliano Terme),  la  creazione  di  punti  di  parcheggio  sicuro  e protetto  per  le  bici,  la  realizzazione  di  applicativi  nuovi  per la  condivisione  dell’auto e  alcuni interventi pubblici che  riguardano  la  sicurezza di pedoni e ciclisti”.

Le nuove  stazioni,  individuate sempre  in  punti  strategici  della  città,  se  il  progetto  sarà  accolto  e  finanziato,  andranno nella grande area parcheggio dell’ospedale di Cisanello e all’interno della struttura ospedaliera, nel quartiere del CEP, a porta Fiorentina, a Ghezzano sia in zona praticelli che nella parte produttiva e di servizio (via Carducci), in zona CUS.

“Siamo molto felici di prolungare la nostra collaborazione con CicloPi, uno dei servizi più virtuosi all’interno  del  Network  Bicincittà –  afferma Gianluca  Pin,  Direttore  Commerciale di Bicincittà – Oggi presentiamo una serie di sviluppi del sistema, tra cui l’incentivo Bike To Me – pensato per migliorare  ulteriormente la  disponibilità di posti liberi e biciclette presenti nelle stazioni, che sperimentiamo per  la prima volta a Pisa. Questo,  come  altri updates di  sistema,  ci permettono di continuare un  lavoro che ha reso Pisa e CicloPi un vero e proprio  laboratorio  Italiano per  il bike sharing.

Tra le novità rispetto al contratto di servizio precedente Bicincittà segnala il Numero Whatsapp per le segnalazioni manutentive: in aggiunta al numero verde, già in funzione, verrà istituito un numero WhatsApp,  ipotizzato per la segnalazione di disservizi  o malfunzionamenti, che consentirà  all’utente  di  fare  segnalazioni  in  diretta,  collaborando fattivamente a mantenere alto il livello del servizio. Verrà inoltre rinforzato  il “servizio di riequilibratura” delle biciclette nelle stazioni di bike sharing situate alla Stazione FS e nei principali punti intermodali, specie negli orari di picco massimo di utilizzo, al fine di poter garantire il più possibile un coretto equilibrio tra biciclette disponibili e posti liberi. Infine la tariffa “Bike to night”, con l’obiettivo di creare un rapporto utente/bicicletta che prosegua anche nei momenti di svago, di far diventare la bicicletta una compagna anche per le uscite serali e notturne.

Anche sul fronte della gestione del servizio verranno testate interessanti novità, come ad esempio, l’utilizzo  di  cargo  bike  per  le  attività  di manutenzione, novità  a  livello  nazionale. I normali veicoli commerciali che attualmente vengono utilizzati per  la gestione del servizio Ciclopi, verranno cioè affiancati da una Cargo Bike – bicicletta dotata di vano di carico  - attraverso  la quale sperimentare una modalità di  lavoro più snella, che permetta agli operatori di essere più agevoli nel traffico cittadino e di realizzare del attività manutentive a impatto zero.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Restructura 2018: focus su bioedilizia e recupero dei borghi alpini

ottobre 15, 2018

Restructura 2018: focus su bioedilizia e recupero dei borghi alpini

A Torino dal 15 al 18 novembre 2018 il quartiere espositivo del Lingotto Fiere propone la trentunesima edizione di Restructura, il salone nazionale dedicato a riqualificazione, recupero e ristrutturazione in ambito edilizio allestito all’interno dei 20.000 mq del padiglione Oval. Restructura è la manifestazione fieristica B2B e B2C del Nord Ovest che riunisce annualmente i principali interpreti della filiera [...]

“Bologna Award Food Festival”, il cibo come vettore di sostenibilità

ottobre 13, 2018

“Bologna Award Food Festival”, il cibo come vettore di sostenibilità

Dal 14 al 16 ottobre, negli spazi della Fondazione FICO a Bologna,va in scena il festival che racconta il cibo “sostenibile”: Bologna Award Food Festival propone incontri, dialoghi, eventi e un percorso espositivo firmato da Altan. Fra i protagonisti ci saranno il “giardiniere di Versailles”, Giovanni Delù, che ogni giorno accudisce non solo il verde della Reggia del [...]

La “Biennale della Sostenibilità Territoriale” apre al pubblico. Appuntamento all’EnviPark di Torino

ottobre 12, 2018

La “Biennale della Sostenibilità Territoriale” apre al pubblico. Appuntamento all’EnviPark di Torino

Dopo due giornate di lavori al Castello del Valentino, riservate a studenti e ricercatori, la prima edizione della Biennale della Sostenibilità Territoriale di Torino apre al pubblico, con l’appuntamento di oggi alle ore 16,00 all’Environment Park (“Verso il 2020: sostenibilità territoriale tra bilancio e rilancio”). La nuova Biennale ha l’ambizione di diventare un luogo di [...]

Nasce il “Venetian Green Building Cluster”, rete regionale per l’innovazione nell’edilizia sostenibile

ottobre 2, 2018

Nasce il “Venetian Green Building Cluster”, rete regionale per l’innovazione nell’edilizia sostenibile

Imprese, università e associazioni di categoria del Veneto hanno deciso di unire le proprie forze per creare una rete votata all’innovazione nell’ambito dell’edilizia sostenibile. È questa la missione del neonato Venetian Green Building Cluster che riunisce gli operatori veneti della filiera dell’edilizia e delle costruzioni, nell’intento di accelerare la trasformazione “green” dell’intero settore, sostenendo processi di [...]

Future Mobility Week 2018. A Torino si immagina la “mobilità nuova”

ottobre 1, 2018

Future Mobility Week 2018. A Torino si immagina la “mobilità nuova”

Come sarà la mobilità di domani? È possibile sperimentarla già oggi? Future Mobility Week, dall’1 al 5 ottobre al Lingotto di Torino, cercherà di rispondere a queste domande attraverso una rassegna sull’hardware, il software e i servizi per la mobilità nuova, che cambia le abitudini, le infrastrutture, la città, la società e l’economia. Un occasione [...]

Pedalare in Sardegna. Un convegno a Nuoro fa il punto sul cicloturismo

settembre 28, 2018

Pedalare in Sardegna. Un convegno a Nuoro fa il punto sul cicloturismo

Nell’ambito della 17° edizione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, l’associazione FIAB-Amicinbici organizza a Nuoro per  sabato 29 settembre 2018 un convegno dedicato a “Mobilità sostenibile in Sardegna – Cicloturismo e economia del territorio”. L’incontro, che si terrà  presso l’auditorium della Biblioteca Satta dalle ore 9, intende presentare un’ampia panoramica delle “buone pratiche” connesse all’utilizzo [...]

Aperta la “call for proposal” di Novamont per l’innovazione circolare

settembre 26, 2018

Aperta la “call for proposal” di Novamont per l’innovazione circolare

Oggi in Italia, quasi 1 kg di materia prima ogni 5 kg di materiali consumati viene dal riciclo. Il nostro Paese è al secondo posto in Europa nell’uso di materia proveniente da scarti: secondo l’indice di circolarità calcolato dalla Commissione Europea, l’Italia è a una percentuale del 18,5% contro il 26,7% del primo assoluto, l’Olanda, e si colloca [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende