Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing:

Le novità del Ciclopi di Pisa, laboratorio nazionale di bike sharing

24  nuove stazioni, tutte  attivate  (l’ultima  in  ordine  cronologico  quella di  Piazza  dei Cavalieri) e per  altre  10 c’è  la  domanda  di  finanziamento al Ministero  dell’Ambiente. Con 5.300  abbonamenti, 170 bici (di cui 30 nuove) e 1.000 viaggi al giorno, Pisa si conferma, tra le città italiane di medie dimensioni, una buona pratica per il bike sharing e per l’impegno nella riduzione del traffico automobilistico.

Una situazione positiva in cui si inserisce ora il nuovo appalto per la gestione del servizio, che sembra destinato ad apportare ulteriori migliorie. L’assessore alla mobilità del Comune di Pisa Giuseppe Forte non intende fermarsi qui: «Bene l’attuale. Ma pensiamo già anche  al  futuro  prossimo.  Sul  tema  della  mobilità  sostenibile abbiamo  presentato  un  progetto, congiuntamente al Comune di San Giuliano Terme e in accordo con i comuni dell’area Pisana, con partner e patrocini di  tutti gli enti pubblici sulla scorta del protocollo mobilità, volto a favorire gli spostamenti più sostenibili su casa scuola e lavoro”. “Nel progetto – aggiunge l’assessore – c’è un aumento delle stazioni bike sharing  (anche  nel  comune  di San Giuliano Terme),  la  creazione  di  punti  di  parcheggio  sicuro  e protetto  per  le  bici,  la  realizzazione  di  applicativi  nuovi  per la  condivisione  dell’auto e  alcuni interventi pubblici che  riguardano  la  sicurezza di pedoni e ciclisti”.

Le nuove  stazioni,  individuate sempre  in  punti  strategici  della  città,  se  il  progetto  sarà  accolto  e  finanziato,  andranno nella grande area parcheggio dell’ospedale di Cisanello e all’interno della struttura ospedaliera, nel quartiere del CEP, a porta Fiorentina, a Ghezzano sia in zona praticelli che nella parte produttiva e di servizio (via Carducci), in zona CUS.

“Siamo molto felici di prolungare la nostra collaborazione con CicloPi, uno dei servizi più virtuosi all’interno  del  Network  Bicincittà –  afferma Gianluca  Pin,  Direttore  Commerciale di Bicincittà – Oggi presentiamo una serie di sviluppi del sistema, tra cui l’incentivo Bike To Me – pensato per migliorare  ulteriormente la  disponibilità di posti liberi e biciclette presenti nelle stazioni, che sperimentiamo per  la prima volta a Pisa. Questo,  come  altri updates di  sistema,  ci permettono di continuare un  lavoro che ha reso Pisa e CicloPi un vero e proprio  laboratorio  Italiano per  il bike sharing.

Tra le novità rispetto al contratto di servizio precedente Bicincittà segnala il Numero Whatsapp per le segnalazioni manutentive: in aggiunta al numero verde, già in funzione, verrà istituito un numero WhatsApp,  ipotizzato per la segnalazione di disservizi  o malfunzionamenti, che consentirà  all’utente  di  fare  segnalazioni  in  diretta,  collaborando fattivamente a mantenere alto il livello del servizio. Verrà inoltre rinforzato  il “servizio di riequilibratura” delle biciclette nelle stazioni di bike sharing situate alla Stazione FS e nei principali punti intermodali, specie negli orari di picco massimo di utilizzo, al fine di poter garantire il più possibile un coretto equilibrio tra biciclette disponibili e posti liberi. Infine la tariffa “Bike to night”, con l’obiettivo di creare un rapporto utente/bicicletta che prosegua anche nei momenti di svago, di far diventare la bicicletta una compagna anche per le uscite serali e notturne.

Anche sul fronte della gestione del servizio verranno testate interessanti novità, come ad esempio, l’utilizzo  di  cargo  bike  per  le  attività  di manutenzione, novità  a  livello  nazionale. I normali veicoli commerciali che attualmente vengono utilizzati per  la gestione del servizio Ciclopi, verranno cioè affiancati da una Cargo Bike – bicicletta dotata di vano di carico  - attraverso  la quale sperimentare una modalità di  lavoro più snella, che permetta agli operatori di essere più agevoli nel traffico cittadino e di realizzare del attività manutentive a impatto zero.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

maggio 8, 2017

A REbuild 2017 è protagonista l’edilizia “off-site”: dal cantiere alla fabbrica

Edilizia off-site è il concetto chiave del cambiamento proposto negli appuntamenti 2017 di REbuild, l’evento dedicato al settore delle costruzioni e riqualificazioni, in programma a Riva del Garda il 22 e 23 giugno prossimi. La produzione tende infatti a spostarsi in fabbrica, mentre il cantiere diviene il luogo dell’assemblaggio di parti prodotte industrialmente. Già in [...]

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

maggio 5, 2017

ANARF e Federforeste: un protocollo per rilanciare la filiera bosco-legno tra pubblico e privato

ANARF (Associazione Nazionale delle Attività Regionali Forestali), presieduta da Alberto Negro, Direttore di Veneto Agricoltura, e FederForeste, con a capo il trentino Gabriele Calliari, hanno siglato nei giorni scorsi a Mestre, presso la sede di Coldiretti Veneto, un protocollo per la gestione del patrimonio forestale improntato, tra l’altro, al dialogo tra realtà pubbliche e private. [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende