Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche » Energy manager & Co. A Cremona Fiere le nuove professioni dell’energia:

Energy manager & Co. A Cremona Fiere le nuove professioni dell’energia

febbraio 20, 2015 Aziende, Comunicati Stampa, Pratiche

Gli energy manager e gli esperti in gestione dell’energia per ottimizzare la produzione e ridurre gli sprechi in azienda sono già più di 2.000 in Italia. A BioEnergy Italy, che si svolgerà a CremonaFiere dal 25 al 27 febbraio 2015, si farà il punto su queste nuove professioni alla luce dei provvedimenti legislativi e normativi nazionali ed europei durante un workshop organizzato in collaborazione con FIRE (Federazione Italiana per l’Uso Razionale dell’Energia).

Il mercato italiano dell’energia richiede una sempre maggiore efficienza degli impianti di produzione e una nuova consapevolezza nel consumo finale. L’energy manager è chiamato a operare in un contesto che, oltre ai compiti previsti dalla legge, esige nuove competenze multidisciplinari per figure professionali che devono essere riconoscibili con strumenti alla portata di ogni azienda: in questo anche l’ulteriore figura dell’esperto in gestione dell’energia indicano il ruolo strategico che l’efficienza energetica ha acquisito nelle valutazioni economiche aziendali.

Come è nata la figura dell’energy manager (EM) e dell’esperto in gestione (EGE)? “L’EM nasce già negli anni ’70 sulla spinta delle crisi energetiche, mentre si è iniziato a parlare di EGE nel 2006 quando, a fronte di una domanda crescente di figure che dovrebbero svolgere le funzioni di EM, nasceva l’esigenza di definire, qualificare e promuovere una nuova figura moderna, interdisciplinare che agisse nel contesto di un nuovo mercato europeo dell’energia, e che associasse alle competenze tecniche solide basi in materie ambientali, economiche e finanziarie, di organizzazione e gestione aziendale e di comunicazione”, spiega Francesco Belcastro, direttore SECEM (Sistema Europeo per la Certificazione in Energy Management).

Riguardo alle funzioni di queste due figure, “gli EM – continua Belcastro – hanno il compito di individuare azioni, interventi e procedure necessarie per promuovere l’uso razionale dell’energia e predisporre bilanci energetici nelle aziende, nelle Pubbliche Amministrazioni, oltre a predisporre l’attestazione di avvenuta verifica di applicazione delle normative energetiche e monitorare lo stato dei lavori e la corretta applicazione delle prestazioni previste nei contratti servizi energia. I compiti invece dell’EGE sono trasversali nel settore energetico e spaziano dalla promozione di una politica energetica, alla promozione e mantenimento di un sistema di gestione dell’energia, dalla gestione di una contabilità analitica alle diagnosi energetiche e studi di fattibilità, dall’ottimizzazione e manutenzione degli impianti alle elaborazioni di piani e programmi per la promozione dell’efficienza energetica.”

Nell’ultimo decennio, “gli EM in accordo con l’art. 19 della legge 10/91, si sono attestati intorno alle 2.100-2.200 unità, considerando anche i responsabili locali delle aziende multisito. Per quanto riguarda gli EGE invece il riferimento è la banca dati presente nel sito di Accredia, tra le figure professionali, ad oggi risultano 287 EGE certificati. I numeri sono bassi poiché sono presenti solo gli EGE certificati dagli Organismi di Certificazione (OdC) accreditati. SECEM, primo OdC ad essere accreditato nel 2012, ad oggi ha già certificato 139 soggetti (65 settore civile, 50 settore industriale, 24 sul doppio settore). Per approfondire il ruolo e le opportunità di queste nuove professioni, e naturalmente per spiegare alle aziende l’importanza di gestire in modo ottimale le risorse energetiche, BioEnergy Italy proporrà un workshop realizzato in collaborazione con FIRE in programma il 26 febbraio alle 14.30.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

luglio 21, 2017

Come recuperare il calore dai data center. La soluzione di Climaveneta esportata in Finlandia

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, tramite il suo brand Climaveneta ha recentemente fornito due pompe di calore al District Heating di Fortum a Espoo, in Finlandia. Fortum, società energetica finlandese, aveva infatti la necessità di recuperare il calore espulso da un data center di Ericsson – multinazionale di servizi di telecomunicazione – per fornirlo alla rete [...]

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

luglio 21, 2017

A Milano partono i lavori per l’asilo pubblico di CityLife

Ieri il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e  l’Assessore Pierfrancesco Maran hanno inaugurato i lavori per la costruzione dell’asilo pubblico nell’area di CityLife, nella neonata via Demetrios Stratos. L’asilo sarà il primo realizzato interamente in legno a Milano, immerso nel nuovo grande parco urbano che, una volta ultimato, sarà di 173.000 mq complessivi e ospiterà oltre [...]

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

luglio 20, 2017

“Clothes for Love”: nei punti vendita Auchan il nuovo contenitore digitale per i vestiti usati

La tecnologia al servizio della solidarietà. Parte oggi da Milano, presso il punto vendita Simply di Viale Corsica 21, il progetto Clothes for love, a cura dell’organizzazione umanitaria HUMANA People to People Italia e in collaborazione con Auchan Retail Italia e le principali amministrazioni comunali lombarde. Il progetto prevede il posizionamento di un nuovo contenitore [...]

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

luglio 20, 2017

Binari senza tempo: riparte la “Ferrovia del Tanaro”, tra fiabe, trekking e treni storici

La storica Ferrovia del Tanaro si rimette in marcia: dopo la sospensione della circolazione ordinaria nel 2012 e la terribile ferita alluvionale del novembre 2016, la linea ferroviaria Ceva-Ormea, è di nuovo pronta a partire, grazie al progetto “Binari senza tempo” della Fondazione FS Italiane, in collaborazione con Regione Piemonte, Unione Montana Alta Valle Tanaro e il [...]

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

luglio 20, 2017

Ecoturismo in crescita: secondo una ricerca italiana online è boom delle vacanze sostenibili

Attenzione al consumo di risorse, utilizzo di fonti rinnovabili, alimentazione biologica e a km. zero e forme di mobilità condivisa. Sono solo alcune delle buone pratiche che decretano il successo di strutture e località turistiche, apprezzate dal 48% degli Italiani, che pare abbiano deciso di premiare, anche in vacanza, le iniziative con maggiore rispetto dell’ambiente. Sono [...]

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

luglio 17, 2017

Agenzia del Demanio: il 24 luglio apre il bando per la concessione gratuita di 46 immobili pubblici

L’Agenzia del Demanio e il Touring Club Italiano hanno presentato i risultati della consult@zione pubblica online del progetto “Cammini e Percorsi”, iniziativa a rete promossa da MiBACT e MIT che, nell’ambito del Piano Strategico del Turismo 2017–2022, punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi. Il report esamina i [...]

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

luglio 17, 2017

ING Italia: la green economy in Italia è più avanzata di quanto percepito

“Lights on sustainability” è il nome dell’evento organizzato venerdì 14 luglio, a Roma, dal gruppo bancario ING Italia per celebrare i suoi dieci anni di impegno nel settore delle energie rinnovabili e per tracciare uno scenario dei principali trend della green economy e della sostenibilità, a livello globale e con un focus sull’Italia. La divisione wholesale [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende