Home » Comunicati Stampa »Progetti » Le ricercatrici Maria Cristina Fossi e Letizia Marsili vincitrici del premio “Una Mimosa per l’Ambiente” 2015:

Le ricercatrici Maria Cristina Fossi e Letizia Marsili vincitrici del premio “Una Mimosa per l’Ambiente” 2015

marzo 5, 2015 Comunicati Stampa, Progetti

Sabato 7 marzo alle ore 16.30 a Parma a Palazzo Soragna in strada al Ponte Caprazucca 6/a, l’Associazione donne ambientaliste ADA Onlus consegnerà alle vincitrici il Premio “Una Mimosa per l’Ambiente”, giunto alla sua 25a edizione. In occasione della Festa della donna viene premiata ogni anno una figura femminile che si sia distinta nella divulgazione e nel sostegno delle tematiche ambientali.

L’ edizione 2015 ha per protagonista il mare e il premio “si raddoppia”. La spilla d’oro a forma di rametto di mimosa viene infatti assegnata ex aequo a Maria Cristina Fossi e Letizia Marsili, ricercatrici dell’Università di Sienaper l’impegno scientifico, la dedizione entusiastica e l’alta professionalità volte alla salvaguardia della biodiversità nel Mar Mediterraneo e alla difesa della salute di tutti i popoli che vi si affacciano”. Da più di 25 anni Maria Cristina Fossi e Letizia Marsili lavorano insieme occupandosi di studiare ecombattere l’inquinamento del mare Mediterraneo, sviluppando metodi innovativi.

Maria Cristina Fossi è il coordinatore del progetto Plastic Busters – gli acchiappa plastica – che sotto l’egida dell’ONU ha come obiettivo la mappatura delle plastiche nel Mar Mediterraneo, la valutazione dell’impatto ambientale e l’individuazione di soluzioni con il coinvolgimento delle nazioni che vi si affacciano. Letizia Marsili si occupa di indagini ecotossicologiche sui cetacei del Mediterraneo e ha sviluppato un metodo di campionamento innovativo, la biopsia cutanea su delfini e balene, indolore e non invasivo, che permette di studiare gli esemplari liberi nel loro ambiente naturale. Converseranno con le premiate Franca Zanichelli, direttore del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano e Rosalba Lispi, presidente di ADA Onlus.

Il premio “Una Mimosa per l’Ambiente” si avvale del sostegno di Coppini Arte Olearia L’Albero d’Argento Aziende Agricole, di Casoli Gioielli , della Profumeria Gianfranca, di ECO STORE Parma, di Artiglio Italia e dell’ospitalità gentilmente concessa dall’Unione Parmense degli Industriali.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

agosto 21, 2018

“Blue Heart”, il film di Patagonia contro l’idroelettrico selvaggio da oggi in streaming

Il film documentario di Patagonia, “Blue Heart” – disponibile a partire da oggi, 21 agosto 2018, in tutto il mondo, su piattaforme di streaming come iTunes, Amazon Video, Google Play e Sony PlayStation – racconta della lotta per proteggere gli ultimi fiumi incontaminati d’Europa e concentra l’attenzione internazionale sul potenziale disastro ambientale che potrebbe colpire l’Europa [...]

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

agosto 20, 2018

ARCA: nelle Marche rinasce un progetto visionario, tra biologico e agricoltura conservativa

Cresce il numero di imprenditori agricoli che vogliono aderire al progetto promosso dalle aziende Garbini, Loccioni e Fileni con l’obiettivo di preservare la fertilità e la bellezza delle valli marchigiane recuperando antichi saperi, da unire a nuove tecnologie, per creare filiere sostenibili e un’economia circolare a vantaggio delle aziende, delle comunità locali e dei consumatori. La [...]

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

agosto 9, 2018

Al Centro Velico Caprera i corsi di navigazione e ambiente

E’ salpato sabato 21 luglio il primo Corso di Navigazione, Ambiente e Cultura del Centro Velico Caprera. Un’assoluta novità per la più prestigiosa scuola di vela del Mediterraneo che ha pensato di unire i contenuti di un classico corso di cabinato ad un’esperienza formativa dal punto di vista culturale e naturalistico, grazie alla presenza di un esperto [...]

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

luglio 19, 2018

“Rinnovare le rinnovabili”: come renderle competitive senza incentivi

Si svolgerà venerdì 20 luglio a Roma presso l’Auditorium del GSE (Viale Maresciallo Pilsudski, 92) dalle 9:00 alle 13:00 il workshop “Rinnovare le rinnovabili: servizi, tecnologie e mercati per un futuro sostenibile senza incentivi”, un’occasione per riflettere sul recente accordo raggiunto tra Consiglio, Parlamento e Commissione Europea, che ha rialzato al 32% il target complessivo [...]

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

luglio 17, 2018

Festival EcoFuturo: a Padova “orti bioattivi” e l’auto elettrica del Conte Carli, datata 1891

Torna dal 18 al 22 luglio a Padova, nella cornice ecologica del Fenice Green Energy Park,  EcoFuturo Festival, giunto alla sua V edizione. Cinque giornate con appuntamenti, incontri, spettacoli, corsi, workshop, esposizioni e cene bio. Il tutto nel segno dell’innovazione ecologica. Il focus di questa edizione sarà l’anidride carbonica che sta alterando il clima e la [...]

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

luglio 12, 2018

“Re Boat Roma Race”, la regata riciclata torna nelle acque dell’EUR

Dal 14 al 16 settembre 2018 torna al Parco Centrale del Lago dell’EUR di Roma la Re Boat Roma Race, la prima regata in Italia d’imbarcazioni costruite con materiali di recupero, in un’ottica di riuso e riciclo. Un evento che accoglie famiglie, bambini, ragazzi e chiunque abbia voglia di porsi in gioco in questa folle e divertente [...]

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

luglio 9, 2018

Rigenerazione post-industriale: a Mirafiori si sperimenta la creazione di un “nuovo terreno”

Tecnologie nature based per riconvertire aree post industriali, trasformandole in infrastrutture verdi, coinvolgendo cittadini, Ong e associazioni del territorio. E’ questo l’obiettivo del progetto ProGIreg (Productive Green Infrastructure for post industrial Urban Regeneration) che coinvolge, oltre a Torino, con focus del Progetto Mirafiori Sud, le città di Dortmund (Germania), Zagabria (Croazia) e Ningbo (Cina). Il [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende