Home » Comunicati Stampa »Progetti » Le Winx ambasciatrici delle Aree Marine Protette:

Le Winx ambasciatrici delle Aree Marine Protette

maggio 8, 2013 Comunicati Stampa, Progetti

La creatività può salvare il nostro patrimonio? Sicuramente lo può far conoscere ed apprezzare meglio. Questa l’idea del progetto “Le magie del mare: alla scoperta delle Aree Marine Protette con Winx Club” promosso da Fondazione Symbola, Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Ente gestore delle AMP di “Santa Maria di Castellabate” e “Costa degli Infreschi e della Messeta”, e Rainbow – la content company marchigiana di Iginio Straffi nota in tutto il mondo per la serie di cartoni animati delle Winx – con la collaborazione di Federparchi e il contributo del Ministero dell’Ambiente – Direzione Generale per la Protezione della Natura e del Mare.

L’iniziativa sperimenta una nuova modalità  di promozione dello straordinario patrimonio ambientale del Paese, il cui valore spesso non è riconosciuto perché poco comunicato. Da qui, l’idea di dar vita ad un progetto in cui le italianissime fatine Winx, da sempre paladine di valori come la passione, l’amicizia, il coraggio, ed ora, nella quinta serie in onda in tv, della natura e dell’ambiente marino, sono le protagoniste di un progetto legato alla tutela di una parte importante del nostro patrimonio paesaggistico.

Le magie del mare: alla scoperta delle aree marine protette con Winx Club” è un video in cui le Winx sono ambasciatrici delle Aree Marine Protette, ma soprattutto un grande concorso rivolto alle scuole e un road show in sette Aree Marine Protette che si svolgerà a maggio, in occasione della settimana europea delle Aree protette. Ad essere coinvolte nel road show sono le AMP di Santa Maria di Castellabate, Costa degli Infreschi e della Masseta, Plemmirio, Miramare, Portofino, Torre Guaceto  e Capo Carbonara.

L’Italia può contare su un sistema di 27 Aree Marine Protette (AMP), oltre a 2 Parchi Archeologici Sommersi, che tutelano complessivamente circa 228 mila ettari di mare e circa 700 chilometri di costa. E in comune con la Francia abbiamo anche il Santuario dei Cetacei. Nell’insieme si tratta di un patrimonio di acque, fondali, coste, flora e fauna di grande importanza scientifica, ecologica, culturale ed educativa. Ma anche di grande rilevanza economica. Le AMP, infatti, non solo attraggono turismo di qualità, ma sono anche un formidabile motore di sviluppo sostenibile per il territorio e le comunità locali coinvolte. Basti pensare che il turismo natura, nonostante la crisi, nel 2012 ha sfiorato gli 11 miliardi di euro di fatturato.

Le magie del mare: alla scoperta delle Aree Marine Protette con Winx Club si rivolge a ragazzi, insegnanti, adulti e comunità locali. E per parlare ai ragazzi di tutela dell’ecosistema marino-costiero, arrivano le fatine create da Iginio Straffi, Presidente e AD di Rainbow. Mentre sul piccolo schermo vengono trasmessi i nuovi episodi della quinta serie -  in cui le protagoniste animate devono affrontare una nuova missione: salvare l’oceano dal terribile nemico acquatico, Tritannus, un ex-tritone diventato un potente mostro verde a causa dell’inquinamento - le Winx parleranno ai bambini di tutta Italia grazie a un video e a un opuscolo realizzati appositamente per loro, e che proprio in questi giorni vengono spediti a 10 mila scuole di tutta Italia, in cui si faranno portatrici di messaggi di educazione ambientale. L’opuscolo, come un vero vademecum, contiene anche semplici regole da seguire per salvaguardare il mare e le riserve marine. Mentre il video propone ai piccoli studenti una modalità più coinvolgente ed emotiva per imparare divertendosi ad avere cura del mare e della vita che custodisce.

“I parchi e le Aree Marine Protette – commenta il presidente della Fondazione Symbola Ermete Realacci – sono, soprattutto in Italia, un’opportunità straordinaria per conservare non solo il nostro inestimabile patrimonio ambientale e paesaggistico, ma anche per valorizzare quell’intreccio inimitabile di natura, storia, cultura e creatività che non è legato solo all’ambiente, ma che è legato a doppio filo anche alla coesione sociale, ai territori, ai saperi tradizionali e alla qualità del made in Italy e che contribuisce in maniera determinante a quella foto di gruppo che rende l’Italia unica e attraente nel mondo. La campagna Le magie del mare non solo valorizza questa straordinaria opportunità, ma mette insieme alcune delle nostre eccellenze al servizio dei più giovani, che saranno il futuro dell’Italia. Per insegnare ai cittadini di domani come prendersi cura del nostro sistema marino costiero, infatti, scendono in campo non solo le stesse AMP, ma anche le Winx, le fatine animate portatrici di valori importanti, tra cui la difesa dell’ambiente, che hanno fatto appassionare milioni di bambine e bambini in tutto il mondo create dalla italianissima Rainbow. Un esempio di come possiamo cambiare partendo dai talenti dell’Italia che c’è”.

“Le Winx rappresentano per Rainbow la property di punta – dichiara Iginio Straffi, Presidente e AD Rainbow – che ci ha permesso di varcare i confini nazionali e internazionali, facendo entusiasmare bambini di tutto il mondo. Fin dalla loro creazione, ho fortemente voluto che le nostre fatine fossero in grado, oltre che di divertire i più piccoli, di proporsi come portavoce di messaggi positivi per le nuove generazioni. Per questo ho appoggiato ed accolto con entusiasmo questo progetto creato insieme a Symbola, condividendone appieno le finalità altamente educative”.

“Questo progetto non a caso s’intitola “Le Magie del Mare” – dichiara Amilcare Troiano, Presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Il mare è davvero un elemento magico, fonte di vita per una moltitudine di creature, fonte d’ispirazione per poeti, scrittori e pittori di tutti i tempi, fonte di sostentamento per le popolazioni dei paesi costieri e non. Eppure, anche se così prezioso, oggi, purtroppo, è costantemente minacciato dalle fonti d’inquinamento. Proprio per questo ritengo che alle azioni di salvaguardia, di tutela e di promozione intraprese dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dalle altre Istituzioni, dalle Associazioni ambientaliste, dalle Capitanerie di Porto occorre affiancare azioni di educazione e sensibilizzazione. Sono certo che “Le Magie del Mare”, interpretato dai personaggi Winx Club,  riuscirà ad avvicinare al sistema delle aree marine protette italiane migliaia di studenti e non solo che, nel loro futuro, avranno il difficile compito di custodire questo meraviglioso intreccio di storia, natura e cultura che il Creato ci ha regalato e per il quale il nostro Paese è conosciuto in tutto il mondo”.

“Le magie del mare: alla scoperta delle Aree Marine Protette con Winx Club ” si articola inoltre  attraverso un Road Show di sette tappe per il Belpaese, più un concorso per scuole primarie. Il Road Show partirà il 15 maggio e si concluderà entro il 31 dello stesso mese; toccherà  le AMP di Santa Maria di Castellabate (15 maggio), Costa degli Infreschi e della Masseta (15 maggio), Portofino (17 maggio), Torre Guaceto (20 maggio), Capo Carbonara (27 maggio) , di Miramare (29 maggio) e del Plemmirio (31 maggio). Ad ogni tappa verrà proiettato un video didattico e sarà realizzata un’animazione didattica. Ci sarà un momento di incontro e confronto tra scuole, istituzioni, comunità locali e promotori del progetto durante il quale si parlerà delle criticità e delle potenzialità del Sistema Nazionale delle Aree Marine Protette e durante il quale verrà presentato anche il concorso per le scuole.

Dedicato alle oltre 10 mila scuole primarie del territorio nazionale, il concorso chiede ai piccoli studenti di dare sfogo alla loro creatività per realizzare una campagna di promozione del nostro sistema di aree marine protette. Per partecipare bastano 4 tavole in formato A4, con tanto di grafica e slogan. La classe vincitrice verrà premiata con un cerimonia, a Roma, e si guadagnerà un soggiorno didattico di tre giorni nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni per passare dalla teoria alla pratica. Per partecipare al concorso basta iscriversi entro il 30 giugno, mentre c’è tempo fino al 31 ottobre 2013 per inviare i lavori. Immagini e slogan della classe vincitrice, inoltre, diventeranno la campagna di comunicazione junior dell’intero Sistema della Aree Marine Protette Italiane, che verrà diffusa tramite flyer in distribuzione presso le sedi di tutte le AMP. Entro il 30 novembre sarà selezionato il lavoro vincitore del concorso e quindi si celebrerà la cerimonia di premiazione e di chiusura della campagna alla presenza di tutti i partner dell’iniziativa. Sul sito web sono disponibili tutte le informazioni e il regolamento del concorso.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

novembre 17, 2017

1° EcoForum Legambiente: l’economia circolare dei rifiuti arriva in Piemonte

Dalla naturale evoluzione del Forum Nazionale Rifiuti – promosso a livello italiano da Legambiente Onlus, Editoriale La Nuova Ecologia e Kyoto Club – che negli ultimi tre anni è stato l’evento di riferimento sulla gestione sostenibile dei rifiuti in Italia, nasce l’”EcoForum per l’Economia Circolare del Piemonte”. L’EcoForum piemontese si svilupperà, il 22 novembre 2017, in occasione della Settimana Europea per [...]

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

novembre 16, 2017

Restructura 2017: la 30° edizione tra passato e futuro del settore edile

Apre al pubblico nella mattinata di oggi, a Torino, la trentesima edizione di Restructura, uno dei punti di riferimento fieristici in Italia nel settore della riqualificazione, del recupero e della ristrutturazione in ambito edilizio. Un osservatorio privilegiato per professionisti e visitatori che dal 16 al 19 novembre 2017 all’Oval del Lingotto Fiere avranno l’opportunità di confrontarsi con i protagonisti del [...]

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

novembre 15, 2017

Simboli e costi del decommissioning nucleare: demolito il camino della centrale del Garigliano

La fine di una triste era dell’energia in Italia ha bisogno anche di simboli. Sogin ha completato nei giorni scorsi lo smantellamento del camino della centrale nucleare del Garigliano (Caserta), una struttura tronco-conica in cemento armato alta 95 metri, con un diametro variabile dai 5 metri della base ai 2 metri della sommità. La struttura, [...]

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

novembre 15, 2017

GRETA, il progetto europeo per diffondere la geotermia nello spazio alpino

“Dobbiamo diffondere le tecnologie rinnovabili e a basse emissioni” ha ribadito Kai Zosseder della Technical University of Munich, leader del progetto GRETA (near-surface Geothermal REsources in the Territory of the Alpine space), aprendo la mid-term conference del 7 novembre scorso, a Salisburgo. “Ma per ora – ha aggiunto – il potenziale della geotermia a bassa [...]

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

novembre 13, 2017

DEMOSOFC: un impianto a idrogeno alimentato a biogas da fanghi di depurazione

Si chiama DEMOSOFC il progetto europeo che sta per dare il via all’impianto con celle a combustibile alimentate a biogas più grande d’Europa. Si tratta di un impianto di energia co-generata recuperando i fanghi prodotti dal processo di depurazione delle acque reflue di Torino, da cui, grazie alla digestione anaerobica e alle fuel cell, le [...]

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

novembre 10, 2017

E’possibile riciclare i rifiuti plastici delle spiagge? Dati incoraggianti dal primo studio di settore

Cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, tappi e cannucce sono i rifiuti più presenti sulle nostre spiagge. La causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate da parte di consumatori e imprese. Quello che in molti però non sanno è che anche questo tipo di rifiuto potrebbe essere avviato a riciclo, con vantaggi sia [...]

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

novembre 10, 2017

Gruppo Sanpellegrino pubblica il primo report sul “valore condiviso”

Il Gruppo Sanpellegrino, leader italiano del settore beverage e acque minerali, con 1.500 dipendenti e 900 milioni di euro di fatturato, ha realizzato, per la prima volta, un Report sulla “creazione di valore condiviso”, per raccogliere e diffondere i dati relativi alle azioni di CSR (corporate social responsibility) avviate negli ultimi anni. Dal quadro tracciato [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende