Home » Comunicati Stampa » Legambiente e Greencat: le nuove lettiere compostabili per animali domestici:

Legambiente e Greencat: le nuove lettiere compostabili per animali domestici

ottobre 3, 2011 Comunicati Stampa

Legambiente e Greencat hanno partecipato congiuntamente alla Giornata Nazionale del Riciclo e della Raccolta Differenziata di Qualità, indetta il 2 ottobre da Ministero dell’Ambiente e Conai, con un nuovo prodotto distribuito, dal 29 settembre, in tutti gli Ipercoop d’Italia. Si tratta della scatola-transformer, realizzata in materiale riciclato da un produttore associato a Comieco, che contiene quattro sacchetti di lettiera vegetale. Lo smaltimento dei rifiuti urbani rappresenta infatti uno dei maggiori problemi per le amministrazioni comunali. E le soluzioni possibili dovrebbero tenere in considerazione anche un nuovo approccio al mercato delle lettiere per piccoli animali domestici, in grado di incidere sui costi sociali derivati dallo smaltimento di questo tipo di rifiuti.

Ogni anno, In Italia si producono 30 milioni di tonnellate di rifiuti solidi urbani e dal 2012, per legge, i Comuni saranno tenuti a rispettare l’obiettivo di almeno il 65% di raccolta differenziata. Solo nel nostro Paese vengono vendute e quindi smaltite circa 360 mila tonnellate di lettiere, l’80% delle quali arriva su gomma dalla Spagna e termina il suo ciclo di vita andando a riempire le discariche. I costi nazionali di smaltimento superano gli 81 milioni di euro l’anno. Per avere un idea dell’impatto di questo tipo di rifiuto, basti pensare che 360 mila tonnellate di lettiere vendute – e smaltite in Italia - equivalgono al carico di circa 15 mila tir all’anno, 1.250 tir al mese, 41 tir al giorno.

“360 mila tonnellate di lettiere sono una mostruosità”, dichiara Andrea Poggio, vice direttore nazionale di Legambiente. “Comunque poco rispetto al totale dei rifiuti delle famiglie italiane: il 2%. Ma un gatto di casa produce, da solo, 220 kg di rifiuti, contro i 500 di una persona: un problema per la famiglia che vuole riciclare il 65% dei propri rifiuti. Un problema oggi risolvibile grazie alla lettiera compostabile o smaltibile nel gabinetto.”

Nelle grandi città, le lettiere finiscono nei sacchi neri che verranno poi smaltiti nell’inceneritore o nel termovalorizzatore. Ma  oltre il 90% delle lettiere oggi usate comunemente sono a base di minerali che non possono quindi essere inceneriti alle temperature usate negli inceneritori o termovalorizzatori (850/900 °C) dato che il loro punto di fusione è ben oltre i 1000 ° C. In questo caso alla fine del processo di incenerimento, i minerali residui diventano scorie, che andranno eliminate in altra maniera. Altri Comuni minori (dai 5.000 ai 30.000 abitanti) inseriscono le lettiere nei rifiuti organici che verranno poi riciclati attraverso il compostaggio.

La lettiera Green Cat, è una valida risposta a questo problema. È interamente vegetale e prodotta con gli scarti della lavorazione dell’orzo. Rispetto a quelle tradizionali, non consuma territorio (meno cave) e permette di ridurre il volume dei rifiuti urbani. Infatti, si può gettare nel WC senza rischi di intasamento, oppure smaltire nell’umido o nel composter di casa e diventare un ottimo concime per il giardino e le piante. Elimina gli odori e non rilascia polveri sottili, nocive per la salute dei gatti come per quella dei padroni.

La sostenibilità di Green Cat va oltre il prodotto: la partnership con ComiecoLombarda Imballi Srl (produttore della confezione), Raffaella Mangiarotti e Seçil Ugur (progettisti) e Legambiente ha dato vita ad un imballaggio terziario a base di macero che si trasforma in una casetta: basta tirare fuori dalla scatola  i 4 sacchi di lettiera, sollevare ed incastrare le falde superiori per formare il tetto, aprire la porta ed ecco pronto un nuovo divertente gioco per il vostro gatto.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

febbraio 21, 2019

Ponte Morandi: rischio amianto nell’abbattimento. Esposto alla Procura di Genova

Il Comitato ‘Liberi Cittadini di Certosa’ sostenuto dall’ONA (Osservatorio Nazionale Amianto) e assistito e difeso dal suo Presidente, Avv. Ezio Bonanni, ha presentato ieri mattina alla Procura della Repubblica di Genova un dettagliato esposto che fa riferimento al potenziale rischio amianto e presenza di polveri nocive in relazione al tragico crollo del ponte del 14 agosto 2018 che, oltre [...]

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

febbraio 20, 2019

Zeolite cubana: un sistema naturale per proteggere i cereali immagazzinati

Le infestazioni in magazzino sono uno dei problemi che più colpisce la filiera agroalimentare italiana. Dal campo alla tavola, il danno provocato durante lo stoccaggio rischia di compromettere intere produzioni. Per risolvere questa problematica l’azienda di San Marino Bioagrotech srl, specializzata nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti e trattamenti organici per l’agricoltura biologica, ha introdotto sul [...]

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

febbraio 15, 2019

E-commerce: la rinascita dei piccoli comuni passa anche dal digitale

Secondi dati di Ebay diffusi nei giorni scorsi, nel 2018 il 65% delle nuove aziende che si sono aperte allo shopping online provengono da città medio-piccole. Approfittano di un nuovo canale di vendita che offre ampie possibilità di espansione e di ritorno economico. L’e-commerce può essere un antidoto all’abbandono del commercio e delle imprese nei [...]

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

gennaio 29, 2019

Air Liquide: investimento da 20 milioni di dollari per produrre idrogeno “pulito” da elettrolisi

Il gruppo francese Air Liquide ha annunciato ieri di aver acquisito una quota del 18,6% del capitale della società canadese Hydrogenics Corporation, specializzata in impianti di produzione di idrogeno per elettrolisi e celle a combustibile. Questa operazione strategica, che rappresenta un investimento di 20,5 milioni di dollari (circa 18 milioni di euro), consente al Gruppo [...]

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

gennaio 25, 2019

“Non c’è più spazio per fregarsene”. La nuova campagna di Marevivo

“Non c’è più spazio per fregarsene” è l’allarme lanciato dall’Associazione Marevivo con la campagna di sensibilizzazione contro l’utilizzo delle plastiche monouso #StopSingleUsePlastic e la realizzazione di un video che mostra come ormai siamo invasi dalla plastica. A dimostrare quanto sia importante cambiare rotta i dati diffusi dal programma per l’ambiente delle Nazioni Unite (Unep) sull’inquinamento da plastica. [...]

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

gennaio 17, 2019

Global Risks Report 2019: il commento del WWF

Secondo il Global Risks Report 2019, pubblicato ieri dal World Economic Forum, i rischi ambientali, come i fenomeni atmosferici estremi, la mancanza di azioni sul clima e la perdita di biodiversità, rappresentano le più grandi sfide, sempre crescenti, con cui l’umanità deve fare i conti. Proprio quelli di carattere ambientale rappresentano tre dei primi cinque rischi [...]

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

gennaio 16, 2019

Bando Prism-E della Regione Piemonte: finanziamenti per PMI che innovano nelle “cleantech”

Sono in arrivo nuove agevolazioni a sostegno delle clean technologies piemontesi, un settore sempre più strategico per il futuro del Paese. È infatti aperto il bando Prism-E della Regione Piemonte, che mette a disposizione 8,5 milioni di euro a piccole medie imprese – a cui si aggiungono grandi imprese che collaborano con le PMI – di Piemonte e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende