Home » Comunicati Stampa »Non-Profit »Pratiche » Legambiente premia le strutture del turismo ecologico:

Legambiente premia le strutture del turismo ecologico

febbraio 18, 2014 Comunicati Stampa, Non-Profit, Pratiche

Hotel, relais, agriturismi, B&B, alberghi, camping, stabilimenti balneari e persino ristoranti gestiti in modo ecologico e che offrono ai loro ospiti un’ottima qualità ambientale. Sono 41 le strutture ricettive che si aggiudicano l’Oscar dell’Ecoturismo 2013, il premio assegnato oggi da Legambiente alle migliori aziende turistiche affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura, nell’ambito della Borsa Internazionale del Turismo alla Fiera di Milano.

All’evento Innamorati dell’Italia targato Legambiente e ospitato alla BIT nello stand della Regione Toscana (che detiene in questa edizione il maggior numero di strutture premiate), erano presenti, insieme alla direttice generale di Legambiente Rossella Muroni e al responsabile nazionale turismo dell’associazione Angelo Gentili, anche l’Assessore al Turismo della Regione Toscana Cristina Scaletti e il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri. Nel parterre degli ospiti, moderati dalla conduttrice televisiva Tessa Gelisio, anche il professore dell’Università LUISS di Roma esperto di turismo sostenibile Stefano Landi, il presidente di Vivilitalia Sebastiano Venneri e i giornalisti scrittori Syusy Bladi e Patrizio Roversi.

“Siamo orgogliosi – ha dichiarato Rossella Muroni – di assegnare, anche quest’anno all’interno della fiera più importante e prestigiosa del settore, questi premi speciali che riconoscono l’impegno e i risultati di operatori turistici innovativi che hanno fatto della sostenibilità e qualità ambientale un segno distintivo. Sono aziende – ha proseguito Muroni – che rappresentano al meglio l’Italia che guarda avanti e contrasta la crisi scommettendo sulla green economy, investendo nelle fonti pulite e le nuove tecnologie per il risparmio energetico, il recupero e il riciclo dei materiali. Operatori che oltre a salvaguardare l’ambiente curano il rapporto con il territorio e la natura, diffondono cultura, storia, arte e tradizioni e offrono il miglior Made in Italy agroalimentare. Tutto questo – ha concluso la direttrice – rappresenta un laboratorio imprenditoriale innovativo e fortemente legato al territorio, è il modo di fare che piace a Legambiente e che crediamo debba diventare sempre di più un modello per il rilancio del sistema turistico italiano”.

Selezionate tra le quasi 400 strutture affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura, le 41 aziende premiate con l’Oscar dell’ecoturismo hanno superato brillantemente i controlli che l’associazione effettua annualmente sull’applicazione dei disciplinari che determinano il rilascio dell’etichetta: una serie di misure obbligatorie e facoltative che vanno dall’uso delle fonti rinnovabili e dei sistemi di risparmio energetico, alla gestione dei rifiuti e dell’acqua fino alla qualità del cibo, le attività didattiche, l’accessibilità, la promozione del territorio e delle forme di mobilità dolce.

Le categorie in cui sono stati suddivisi i premi sono 6: Ottima gestione ambientale, Amici del Clima, Ambasciatori del biologico, Impegno Sociale, Migliore esperienza collettiva e quella dedicata al Decalogo, che riunisce e riassume le principali buone pratiche su rifiuti, acqua, alimentazione, educazione ambientale, promozione culturale, alimentazione e impegno sociale.

Tra le novità di quest’anno c’è proprio l’Oscar per la Migliore esperienza collettiva che è stato assegnato al gruppo di eco alberghi dell’Isola d’Elba. Ventuno alberghi e due camping che oltre ad aver perseguito gli obiettivi definiti dall’etichetta, hanno lavorato con costanza e sinergia a favore di un turismo sostenibile e di qualità e per la valorizzazione delle bellezze naturalistiche dell’Isola.

“Proprio l’esperienza dell’Isola d’Elba, nel Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano – ha dichiarato il responsabile nazionale turismo di Legambiente Angelo Gentili – dimostra quanto la collaborazione tra operatori, la qualificazione ambientale e la valorizzazione delle risorse del territorio possano migliorare l’offerta e permettere di raggiungere risultati importanti. Basti pensare che lo scorso anno, a fronte di un calo del 10% di presenze nazionali sull’isola, c’è stata una crescita di ben il 15% di presenze provenienti dall’estero. Ciò significa – ha aggiunto Gentili - che seguire un percorso verso una maggiore sostenibilità ambientale e mettersi in rete, sono scelte vincenti in questo settore dove, di anno in anno, vediamo crescere la domanda di qualità e la sensibilità ambientale da parte di sempre più turisti, soprattutto stranieri, interessati non solo a visitare il nostro Paese ma a scoprirne e conoscerne la vera ricchezza che risiede nella bellezza diffusa ovunque, nel paesaggio, nella natura, nei parchi, nell’arte ma anche nella gastronomia e nelle produzioni artigianali”.

Con 7 strutture da Oscar e il premio per la Migliore esperienza collettiva è la Toscana a ricevere il maggior numero di riconoscimenti. “La Regione Toscana – ha dichiarato l’assessore al Turismo della Regione Toscana, Cristina Scaletti- investe da anni sul turismo sostenibile per promuovere la riscoperta di una Toscana autentica fatta di produzioni locali, tradizioni, cultura e valori. Il rispetto dell’ambiente, del paesaggio, la tutela e la valorizzazione della nostra unicità sono elementi prioritari della nostra strategia di governo e di promozione turistica, che perseguiamo sia a livello locale, che nazionale ed europeo. La Toscana è stata infatti uno dei soggetti promotori di NECSTouR – ha aggiunto Scaletti- la più importante rete delle Regioni europee espressamente dedicate al turismo sostenibile, e che oggi ha l’onore di presiedere. Gli Oscar di Legambiente ci fanno dunque particolarmente piacere e ci spingono a fare sempre meglio per valorizzare e tutelare in Toscana l’armonia tra uomo e natura. Ospitare questo evento nel nostro stand è un riconoscimento del lavoro che stiamo svolgendo e un sostegno concreto all’azione di Legambiente”.

Tra le Regioni con strutture eccellenti anche Emilia Romagna, Marche, Piemonte, Lombardia, Liguria, Campania, Sardegna, Lazio, Puglia e Friuli Venezia Giulia.

E dalla BIT Legambiente rilancia e invita a partecipare alla nuova edizione del premio Talento italiano per il turismo, promosso dalla “casa virtuale” dei viaggi in Italia, Talenti italiani. Un riconoscimento nato per valorizzare e diffondere forme di turismo dolce, che non impatta sui territori ma ne valorizza le peculiarità ed eccellenze. I progetti di giovani, imprese turistiche e persone, le idee e le segnalazioni su luoghi e strutture possono essere inviati fino al 31 marzo 2014 seguendo il regolamento e compilando la scheda di adesione disponibili sul sito.

L’associazione del Cigno verde non dimentica la formazione e ricorda la partenza del nuovo ciclo dell’Alta Scuola di Turismo Ambientale ASTA creata insieme al Parco Nazionale delle Cinque Terre, Vivilitalia, i Comuni del Parco e altri partner tra cui l’Università Luiss Guido Carli di Roma, AITR e Federparchi, per formare operatori esperti, non solo del territorio ma anche delle dinamiche complesse che investono gli aspetti ambientali della ricettività.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live


PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

giugno 18, 2021

“L’Adieu des glaciers”: al Forte di Bard le trasformazioni dei ghiacciai alpini

“L’Adieu des glaciers: ricerca fotografica e scientifica” è un progetto prodotto dal Forte di Bard, che intende proporre un viaggio iconografico e scientifico progressivo tra i ghiacciai dei principali Quattromila della Valle d’Aosta per raccontare, anno dopo anno, la storia delle loro trasformazioni. L’iniziativa, che ha un orizzonte temporale di quattro anni, ha iniziato la sua [...]

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

aprile 19, 2021

Quando le rinnovabili conquistano le basi militari: il caso francese di BayWa r.e.

Ormai è noto che la cavalcata delle rinnovabili è inarrestabile, ma questa è una vera e propria “conquista militare”: BayWa r.e., player globale nel settore delle energie rinnovabili, ha annunciato di aver trasformato due basi aeree inutilizzate e dismesse in Francia in parchi solari e terreni agricoli per l’allevamento di pecore. La società del Gruppo [...]

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

aprile 15, 2021

Tree-ticket: il concerto si paga in alberi

Un concerto in presenza, immersi in una foresta, per riavvicinare l’uomo alla natura attraverso la musica del violoncellista Mario Brunello e di Stefano Mancuso, con una differenza rispetto a qualsiasi altro concerto al mondo: l’accesso si paga in alberi, con il TreeTicket. L’esperimento si terrà a Malga Costa in Val di Sella, in Trentino, nella cornice della [...]

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

aprile 13, 2021

Ricerca Mastercard: la spesa post-Covid vira verso modelli più sostenibili

Secondo quanto emerge da una nuova ricerca di Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19 sarebbe cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente e miliardi di consumatori nel mondo sarebbero disposti ad adottare comportamenti “più responsabili“. Oltre la metà dei nostri connazionali (64% contro il [...]

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

aprile 1, 2021

Mascherine irregolari: da un’azienda veneta il vademecum per riconoscerle

Sono decine di milioni le mascherine fasulle che girano per l’Italia. Molti sono infatti i truffatori che hanno approfittato della situazione di emergenza e del fatto che molte aziende hanno deciso di avviare procedure di importazione. Le norme, troppo spesso, non vengono rispettate e nelle ultime settimane le cronache hanno evidenziato casi di vere e [...]

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

marzo 15, 2021

Frane sulle Alpi? Uno studio evidenzia le connessioni con i cambiamenti climatici

Gli studiosi del gruppo di ricerca “River Basin Group” della Facoltà di Scienze e Tecnologie dell’Università di Bolzano, in collaborazione con l’Istituto di Geoscienze dell’Università di Potsdam in Germania, hanno osservato come il riscaldamento delle temperature e lo scioglimento del permafrost a causa dei cambiamenti climatici stiano determinando un aumento dell’instabilità dei pendii e della [...]

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

febbraio 26, 2021

Su Infinity arriva “Green Storytellers”, storie di ambiente e sostenibilità

Arriva sulla piattaforma Infinity di Mediaset “Green Storytellers”, il primo programma TV su sostenibilità e ambiente voluto e finanziato interamente grazie ad una campagna di crowdfunding di successo su Produzioni dal Basso, prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation. Il progetto “green” dei due autori, registi e conduttori, Marco Cortesi e Mara Moschini, ha incontrato il sostegno e l’entusiasmo di [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende