Home » Comunicati Stampa »Non-Profit »Pratiche » Legambiente premia le strutture del turismo ecologico:

Legambiente premia le strutture del turismo ecologico

febbraio 18, 2014 Comunicati Stampa, Non-Profit, Pratiche

Hotel, relais, agriturismi, B&B, alberghi, camping, stabilimenti balneari e persino ristoranti gestiti in modo ecologico e che offrono ai loro ospiti un’ottima qualità ambientale. Sono 41 le strutture ricettive che si aggiudicano l’Oscar dell’Ecoturismo 2013, il premio assegnato oggi da Legambiente alle migliori aziende turistiche affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura, nell’ambito della Borsa Internazionale del Turismo alla Fiera di Milano.

All’evento Innamorati dell’Italia targato Legambiente e ospitato alla BIT nello stand della Regione Toscana (che detiene in questa edizione il maggior numero di strutture premiate), erano presenti, insieme alla direttice generale di Legambiente Rossella Muroni e al responsabile nazionale turismo dell’associazione Angelo Gentili, anche l’Assessore al Turismo della Regione Toscana Cristina Scaletti e il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri. Nel parterre degli ospiti, moderati dalla conduttrice televisiva Tessa Gelisio, anche il professore dell’Università LUISS di Roma esperto di turismo sostenibile Stefano Landi, il presidente di Vivilitalia Sebastiano Venneri e i giornalisti scrittori Syusy Bladi e Patrizio Roversi.

“Siamo orgogliosi – ha dichiarato Rossella Muroni – di assegnare, anche quest’anno all’interno della fiera più importante e prestigiosa del settore, questi premi speciali che riconoscono l’impegno e i risultati di operatori turistici innovativi che hanno fatto della sostenibilità e qualità ambientale un segno distintivo. Sono aziende – ha proseguito Muroni – che rappresentano al meglio l’Italia che guarda avanti e contrasta la crisi scommettendo sulla green economy, investendo nelle fonti pulite e le nuove tecnologie per il risparmio energetico, il recupero e il riciclo dei materiali. Operatori che oltre a salvaguardare l’ambiente curano il rapporto con il territorio e la natura, diffondono cultura, storia, arte e tradizioni e offrono il miglior Made in Italy agroalimentare. Tutto questo – ha concluso la direttrice – rappresenta un laboratorio imprenditoriale innovativo e fortemente legato al territorio, è il modo di fare che piace a Legambiente e che crediamo debba diventare sempre di più un modello per il rilancio del sistema turistico italiano”.

Selezionate tra le quasi 400 strutture affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura, le 41 aziende premiate con l’Oscar dell’ecoturismo hanno superato brillantemente i controlli che l’associazione effettua annualmente sull’applicazione dei disciplinari che determinano il rilascio dell’etichetta: una serie di misure obbligatorie e facoltative che vanno dall’uso delle fonti rinnovabili e dei sistemi di risparmio energetico, alla gestione dei rifiuti e dell’acqua fino alla qualità del cibo, le attività didattiche, l’accessibilità, la promozione del territorio e delle forme di mobilità dolce.

Le categorie in cui sono stati suddivisi i premi sono 6: Ottima gestione ambientale, Amici del Clima, Ambasciatori del biologico, Impegno Sociale, Migliore esperienza collettiva e quella dedicata al Decalogo, che riunisce e riassume le principali buone pratiche su rifiuti, acqua, alimentazione, educazione ambientale, promozione culturale, alimentazione e impegno sociale.

Tra le novità di quest’anno c’è proprio l’Oscar per la Migliore esperienza collettiva che è stato assegnato al gruppo di eco alberghi dell’Isola d’Elba. Ventuno alberghi e due camping che oltre ad aver perseguito gli obiettivi definiti dall’etichetta, hanno lavorato con costanza e sinergia a favore di un turismo sostenibile e di qualità e per la valorizzazione delle bellezze naturalistiche dell’Isola.

“Proprio l’esperienza dell’Isola d’Elba, nel Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano – ha dichiarato il responsabile nazionale turismo di Legambiente Angelo Gentili – dimostra quanto la collaborazione tra operatori, la qualificazione ambientale e la valorizzazione delle risorse del territorio possano migliorare l’offerta e permettere di raggiungere risultati importanti. Basti pensare che lo scorso anno, a fronte di un calo del 10% di presenze nazionali sull’isola, c’è stata una crescita di ben il 15% di presenze provenienti dall’estero. Ciò significa – ha aggiunto Gentili - che seguire un percorso verso una maggiore sostenibilità ambientale e mettersi in rete, sono scelte vincenti in questo settore dove, di anno in anno, vediamo crescere la domanda di qualità e la sensibilità ambientale da parte di sempre più turisti, soprattutto stranieri, interessati non solo a visitare il nostro Paese ma a scoprirne e conoscerne la vera ricchezza che risiede nella bellezza diffusa ovunque, nel paesaggio, nella natura, nei parchi, nell’arte ma anche nella gastronomia e nelle produzioni artigianali”.

Con 7 strutture da Oscar e il premio per la Migliore esperienza collettiva è la Toscana a ricevere il maggior numero di riconoscimenti. “La Regione Toscana – ha dichiarato l’assessore al Turismo della Regione Toscana, Cristina Scaletti- investe da anni sul turismo sostenibile per promuovere la riscoperta di una Toscana autentica fatta di produzioni locali, tradizioni, cultura e valori. Il rispetto dell’ambiente, del paesaggio, la tutela e la valorizzazione della nostra unicità sono elementi prioritari della nostra strategia di governo e di promozione turistica, che perseguiamo sia a livello locale, che nazionale ed europeo. La Toscana è stata infatti uno dei soggetti promotori di NECSTouR – ha aggiunto Scaletti- la più importante rete delle Regioni europee espressamente dedicate al turismo sostenibile, e che oggi ha l’onore di presiedere. Gli Oscar di Legambiente ci fanno dunque particolarmente piacere e ci spingono a fare sempre meglio per valorizzare e tutelare in Toscana l’armonia tra uomo e natura. Ospitare questo evento nel nostro stand è un riconoscimento del lavoro che stiamo svolgendo e un sostegno concreto all’azione di Legambiente”.

Tra le Regioni con strutture eccellenti anche Emilia Romagna, Marche, Piemonte, Lombardia, Liguria, Campania, Sardegna, Lazio, Puglia e Friuli Venezia Giulia.

E dalla BIT Legambiente rilancia e invita a partecipare alla nuova edizione del premio Talento italiano per il turismo, promosso dalla “casa virtuale” dei viaggi in Italia, Talenti italiani. Un riconoscimento nato per valorizzare e diffondere forme di turismo dolce, che non impatta sui territori ma ne valorizza le peculiarità ed eccellenze. I progetti di giovani, imprese turistiche e persone, le idee e le segnalazioni su luoghi e strutture possono essere inviati fino al 31 marzo 2014 seguendo il regolamento e compilando la scheda di adesione disponibili sul sito.

L’associazione del Cigno verde non dimentica la formazione e ricorda la partenza del nuovo ciclo dell’Alta Scuola di Turismo Ambientale ASTA creata insieme al Parco Nazionale delle Cinque Terre, Vivilitalia, i Comuni del Parco e altri partner tra cui l’Università Luiss Guido Carli di Roma, AITR e Federparchi, per formare operatori esperti, non solo del territorio ma anche delle dinamiche complesse che investono gli aspetti ambientali della ricettività.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

maggio 8, 2017

Commoventi storie ai tempi dei cambiamenti climatici. Il vincitore del 65° Trento Film Festival

Samuel in the clouds (Belgio, 2016) del regista belga Pieter Van Eecke, una straordinaria e commovente storia ambientata in Bolivia e legata alle conseguenze dei cambiamenti climatici, è il film vincitore del 65° Trento Film Festival, conclusosi domenica 7 maggio 2017. La giuria internazionale composta da Timothy Allen (fotografo e regista) Gilles Chappaz (giornalista e [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende