Home » Aziende »Comunicati Stampa »Pratiche »Pubblica Amministrazione » Levissima e AMSA attrezzano i parchi milanesi con aree ecologiche per la differenziata:

Levissima e AMSA attrezzano i parchi milanesi con aree ecologiche per la differenziata

Secondo un’indagine condotta tra maggio e giugno 2013 dall’Istituto di Ricerca SWG, su commissione di Levissima, marchio di acqua minerale del Gruppo Sanpellegrino, gli italiani starebbero riscoprendo le aree verdi delle proprie città: l’88% abitualmente frequenta, infatti, i parchi durante la bella stagione. Il piacere di stare all’aria aperta andrebbe, inoltre, di pari passo con un atteggiamento più responsabile da parte dei cittadini, divenuti più sensibili nel preservare le aree verdi urbane.

Ma i parchi non sarebbero attrezzati per essere vissuti appieno secondo il 90% degli italiani, che dichiara come i cestini per la raccolta dei rifiuti, ad esempio, non rispondano alle loro esigenze: insufficienti come numero, poco visibili e troppo piccoli rispetto alla quantità di rifiuti che devono accogliere ogni giorno. Il 60% evidenzia inoltre la mancanza di cestini specifici per la raccolta differenziata nei parchi urbani, che li vede costretti a gettare tutto nel generico.  Il 19%, percentuale ridotta, ma significativa, raccoglie i rifiuti e li porta a casa, per poterli riciclare correttamente, mentre il 97% vorrebbe differenziare anche fuori casa, se i luoghi pubblici fossero ben attrezzati.

Per questo Levissima, in collaborazione con Amsa, società del Gruppo A2A che gestisce i servizi ambientali nella città di Milano, e con il sostegno e il Patrocinio del Comune di Milano, hanno dato vita ad un sistema sperimentale di raccolta differenziata in sette dei principali parchi milanesi, per incentivare la raccolta differenziata anche fuori casa.

Milano si sta impegnando molto per raggiungere livelli sempre più alti di differenziata, che nel mese di giugno, anche grazie all’introduzione della raccolta dell’umido in metà della città, ha superato il 42%. Allo stesso tempo il rispetto dei parchi è principio fondamentale per rendere più bella e vivibile la nostra città. Per questo motivo, progetti come questo trovano il pieno appoggio del Comune”, ha dichiarato l’Assessore alla  Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran.

Nelle aree pic-nic del Parco Montanelli, del Parco Solari, del Parco Lambro, del Parco Ravizza, del Parco Camilla Cederna (Largo Richini) e dei Giardini Guastalla di Milano sono, infatti, state allestite delle oasi ecologiche dotate di cestoni dedicati alla raccolta differenziata. I cestoni – suddivisi in quattro spicchi, il marrone riservato all’umido, il verde al vetro, il giallo alla plastica e il neutro all’indifferenziato – sono a disposizione dei cittadini durante la pausa pranzo, il jogging, le passeggiate o i pic-nic in famiglia del fine settimana. Le oasi ecologiche sono personalizzate con immagini e messaggi immediati che rievocano la natura e, al tempo stesso, mostrano con semplici equivalenze tutto ciò che può nascere dal riciclo delle bottiglie in PET, materiale 100% riciclabile: un costume, una coperta di pile, oppure una nuova bottiglia.

“Siamo felici di poter offrire il nostro contributo a Milano e di collaborare con il Comune nel rispondere alle esigenze dei cittadini. L’allestimento delle oasi ecologiche nei principali parchi della città vuole essere un primo passo per rendere la raccolta differenziata del consumo ‘on the go’ una pratica sempre più diffusa, ovunque. Il nostro obiettivo è di continuare ad attrezzare i numerosi parchi di Milano, in cui non è ancora possibile differenziare i rifiuti, ed estendere questo ambizioso progetto ad altre aree centrali della città, oltre ad esportare il modello in altri centri urbani, ha dichiarato Daniela Murelli, Direttore Corporate Social Responsibility del Gruppo Sanpellegrino. L’attenzione alla raccolta differenziata rappresenta infatti uno dei tasselli del “Progetto Levissima per la Natura”, nato per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente, come nel caso della nuova bottiglia lanciata in Italia con il 30% di PET di origine vegetale, proveniente dalla lavorazione della canna da zucchero.

La collaborazione tra Amsa e il Gruppo Sanpellegrino prosegue da oltre due anni all’insegna dell’attenzione per l’ambiente e per lo sviluppo sostenibile – ha aggiunto Paola Petrone, Direttore di Amsa – Le due aziende hanno sviluppato insieme alcuni progetti per promuovere la raccolta differenziata, coinvolgendo sia le nuove generazioni con  attività mirate al mondo della scuola, sia la cittadinanza con campagne di sensibilizzazione sul territorio. I riscontri sono sempre stati molto positivi, conferma che la collaborazione tra istituzioni e aziende, anche operanti in settori diversi, se ben coordinata e gestita può essere davvero efficace. Portare la raccolta differenziata nei parchi è un’altra sfida che raccogliamo con piacere, sono fiduciosa che i cittadini risponderanno positivamente”.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

gennaio 16, 2017

“Presidente Trump, ci sorprenda!”. La campagna ambientalista per sensibilizzare il nuovo inquilino della Casa Bianca

Venerdì 20 gennaio, in concomitanza con l’insediamento alla Casa Bianca del nuovo presidente eletto degli Stati Uniti, Donald Trump, i presidenti di alcune associazioni ambientaliste italiane si ritroveranno in Piazza Barberini a Roma, per presentare la campagna “Surprise us, President Trump!”. La Campagna nasce, come azione “preventiva”, a seguito delle preoccupazioni destate, tra gli ambientalisti di [...]

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

gennaio 13, 2017

AAA Provvedimenti Attuativi Cercasi. Il ritardometro di Assorinnovabili per pungolare la politica

La normativa c’è ma non è applicabile. Questa è oggi la situazione nel settore delle energie rinnovabili in Italia. Risultato? Se ne parla tanto, i politici si riempono la bocca di “green”, ma lo stallo rischia di danneggiare gravemente l’intero comparto delle rinnovabili e dell’efficienza energetica. Le regole, spiega Assorinnovabili, dunque ci sono, ma mancano [...]

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

gennaio 12, 2017

A Klimahouse 2017 tornano gli Enertour e arriva il modulo Biosphera 2.0

Un’edizione “ad alto grado di innovazione” per Klimahouse 2017, fiera di riferimento internazionale per l’efficienza energetica e il risanamento in edilizia, in programma a Fiera Bolzano dal 26 al 29 gennaio. Formula vincente di Klimahouse è l’ormai calibrato mix tra uno spazio espositivo, dedicato alle novità di prodotto proposte da 450 selezionate aziende di settore [...]

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

gennaio 12, 2017

Artico, Inuit e cambiamenti climatici. Una mostra fotografica a Venezia

La difesa di uno degli ultimi ambienti naturali non ancora sfruttati dall’uomo, il pericolo imminente del riscaldamento globale, la sensibilizzazione verso i temi della sostenibilità ambientale e del cambiamento climatico, la dialettica tra natura e civiltà. Sono questi gli argomenti attorno cui ruota la mostra “Artico. Ultima frontiera” in programma dal 15 gennaio al 2 aprile 2017 [...]

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

gennaio 11, 2017

Energia 100% pulita per le società pubbliche del servizio idrico lombardo

Dal 1° gennaio 2017 le aziende pubbliche del servizio idrico lombardo, che nei mesi scorsi avevano emesso una gara congiunta per la fornitura di energia elettrica, si riforniscono solo più con energia prodotta da fonti rinnovabili. L’opzione “verde”, che impegna il fornitore a consegnare energia al 100% ottenuta da fonti rinnovabili certificate, consentirà di evitare l’immissione [...]

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

gennaio 10, 2017

Dallas, la città dei petrolieri progetta un futuro “green”

“Big things happen here” è il motto con cui la città americana di Dallas punta ad attrarre i turisti internazionali, compresi gli Italiani, ai quali è stato riservato anche l’hashtag #DallasValeUnViaggio. E in questo caso la grandezza degli investimenti in campo tiene sicuramente fede al claim: si parla infatti di progetti mirati ad una rivitalizzazione della [...]

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

gennaio 10, 2017

Noxamet: una campagna di equity crowdfunding per abbattere i pesticidi

E’partita il 9 gennaio la campagna nazionale “Fitofarmaci? No grazie” sul portale di equity crowdfunding WeAreStarting, promossa dalla PMI Innovativa Noxamet, spin-off  nata dalla collaborazione tra i team di ricerca delle Università degli Studi di Pavia e di Siena sul progetto “Biotechnology” promosso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR). I due team universitari, il primo [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende