Home » Comunicati Stampa » Levissima: nuova etichetta in carta riciclata:

Levissima: nuova etichetta in carta riciclata

febbraio 10, 2010 Comunicati Stampa

Levissima 150cl etichetta  carta riciclataLevissima compie un ulteriore passo del suo impegno nei confronti dell’ambiente con l’introduzione di una nuova etichetta in carta riciclata per le bottiglie da 1,5L in Pet che ha realizzato in partnership con Stora Enso Packaging Papers, azienda internazionale produttrice di carta e materiali da imballaggio.

L’etichetta, chiamata NeoSet, viene realizzata grazie all’impiego di una speciale carta che contiene un’alta percentuale di fibra derivante da materiali di scarto post-consumo (post-consumer-waste). E’ quindi un’etichetta in carta riciclata che risulta leggera al tatto, patinata e resistente all’acqua. Inoltre, grazie all’esperienza di Stora Enso Packaging Papers nella realizzazione di soluzioni “eco-friendly” alternative ai prodotti tradizionali, l’etichetta assicura un’elevata qualità e un ottimo risultato in termini di performance e di estetica, rispetto a quella realizzata con materiali vergini al 100%, e in un’ottica di salvaguardia dell’ambiente assicura un importante risparmio di risorse naturali.

La nuova etichetta è caratterizzata anche da una grafica tutta rinnovata: l’ormai famosa montagna Levissima è ancora più protagonista della scena, imponendosi con il bianco delle sue vette sullo sfondo di un blu più intenso, e il contatto tra il logo e la montagna rende ancora più  tangibile il legame indissolubile tra Levissima e la sua sorgente d’alta quota.

La retroetichetta comunica i valori storici della marca a partire dalla purezza della sua origine, veicolata attraverso l’immagine di una goccia simbolo delle sorgenti cristalline di alta montagna da cui sgorga Levissima, all’impegno nei confronti della natura con un focus all’educazione sul corretto riciclo.

In Italia Levissima è la prima azienda ad utilizzare per le sue bottiglie questa tipologia di etichette: un importante progresso che sottolinea un significativo vantaggio ambientale grazie al minor utilizzo di legno nel processo di produzione e rappresenta un ulteriore segnale dell’impegno dell’azienda nei confronti dell’ambiente.

Proprio sul fronte del packaging, Levissima sta oggi lavorando ad un altro importante tassello del suo percorso di sostenibilità: un’innovativa bottiglia a basso impatto ambientale che l’azienda sta studiando in collaborazione con il Nestlé Waters R&D Center.

Levissima, che da sempre si prende cura dell’acqua, compie così un altro passo all’insegna del percorso di sostenibilità che la vede da sempre impegnata in investimenti per il trasporto su rotaia, a sostenere la ricerca scientifica per la salvaguardia dei ghiacciai e nella riduzione costante dell’impiego di PET nelle bottiglie.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

maggio 26, 2018

Pistaaa! Inaugura il primo tratto della ciclabile tra Monferrato e Torinese

Le associazioni CioCheVale, Fiab-MuovitiChieri, Il Tuo Parco e Asset, hanno comunicato che il 27 maggio 2018 alle ore 17.00 a Moriondo Torinese, verrà inaugurato il primo tratto della ciclovia su strade bianche del progetto “Pistaaa: La Blue Way Piemontese“, che permette di collegare i Comuni di Moriondo Torinese e Buttigliera d’Asti. Si tratta di un primo piccolo tratto, ma dal [...]

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

maggio 25, 2018

Alstom premiata in Germania per il treno a idrogeno

Il Coradia iLint di Alstom, il primo treno regionale del mondo a celle a combustibile idrogeno ha vinto il 4 maggio scorso il premio GreenTec Award 2018 nella categoria Mobility by Schaeffler. Il premio è stato ufficialmente conferito ad Alstom nel sito produttivo di Salzgitter, in Germania, dove si è svolta una cerimonia dedicata, prima [...]

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

maggio 21, 2018

Come diventare eco-istruttori di windsurf. Il nuovo corso AICS

Si chiamano eco-istruttori di sport da tavola e rappresentano l’ultima frontiera dell’unione tra sport professionale, ambiente e alimentazione. Nella pratica, i corsi di formazione oltre a prevedere temi rigorosamente didattici per lo svolgimento dell’insegnamento sportivo, includeranno elementi di cultura ambientale ed alimentare. Sono quindi riservati a chi vuole fare del brevetto di istruttore di surf [...]

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

maggio 18, 2018

Il MAcA di Torino inaugura il nuovo “guscio” per le mostre sui temi ambientali

Il Museo A come Ambiente – MAcA di Torino ha inaugurato, il 16 maggio, il Padiglione Guscio, la nuova area del Museo destinata ad accogliere le mostre temporanee e le iniziative pensate per il grande pubblico. Progettato dall’architetto Agostino Magnaghi, il “Guscio” è una struttura a quarto di cilindro che occupa un’area di 245 mq [...]

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

maggio 16, 2018

“Aree interne”: come contrastare spopolamento e carenza di servizi?

La comunità delle “aree interne”, di cui fanno parte più di mille Comuni in tutta Italia, ha scelto quest’anno la Val Maira per il proprio incontro annuale. Ad Acceglio (CN), il 17 e 18 maggio, sono infatti attese circa duecento persone, per discutere insieme l’avanzamento nell’attuazione della Strategia Nazionale per le Aree Interne (SNAI), che la [...]

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

maggio 15, 2018

“Green Apple Days”: GBC Italia entra nelle scuole per parlare di sostenibilità ambientale

Anche quest’anno GBC Italia, il Green Building Council di Rovereto, ritorna nelle scuola italiane con Green Apple Days of Service, un’iniziativa lanciata, in origine, negli USA da USGBC per approfondire i temi della sostenibilità, con attività e workshop volti ad educare bambini e ragazzi al rispetto della natura e al risparmio delle risorse naturali. Con più di 700 milioni [...]

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

maggio 14, 2018

Kloters lancia RepAir, la t-shirt che cattura l’inquinamento

Ogni anno nel mondo si vendono miliardi di t-shirt. Cosa succederebbe se tra queste ne esistesse una in grado di pulire l’aria? Se lo è chiesto Kloters, start up di moda maschile, 100% made in Italy. La risposta è RepAir, una maglia genderless in cotone, prodotta interamente in Italia, che pulisce l’aria utilizzando un inserto [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende