Home » Comunicati Stampa » L’UE festeggia i 20 anni di LIFE e della Direttiva Habitat:

L’UE festeggia i 20 anni di LIFE e della Direttiva Habitat

ottobre 24, 2012 Comunicati Stampa

Il 22 ottobre si è svolta a Genk – in Belgio – una doppia celebrazione che ha segnato il ventesimo anniversario di due elementi portanti della politica ambientale dell’Unione europea. Sono ormai passati due decenni, infatti, da quando l’UE ha adottato la Direttiva Habitat, una delle due componenti costitutive di Natura 2000, la rete europea di aree protette, insieme a LIFE, lo strumento finanziario predisposto per la tutela dell’ambiente.

Durante la cerimonia organizzata per celebrare l’evento, Janez Potočnik, Commissario per l’Ambiente, ha dichiarato: “Natura 2000, con i suoi oltre 26.000 siti che occupano quasi un quinto del nostro territorio, cui si aggiungono zone marine significative, è la più vasta rete coordinata di aree protette esistente al mondo. Si tratta di un risultato straordinario che dobbiamo alla Direttiva Habitat. Anche il programma LIFE è stato un grande successo: negli ultimi 20 anni ha interessato circa 400 specie, molte delle quali hanno ora raggiunto uno stato di conservazione soddisfacente. Tutti gli europei possono essere orgogliosi di questi risultati”.

La Direttiva Habitat è l’iniziativa più ambiziosa mai intrapresa per conservare la biodiversità dell’Europa. I governi dell’UE hanno adottato questa normativa nel 1992, in un clima di crescente preoccupazione per la perdita di biodiversità. Insieme alla Direttiva Uccelli, costituisce il quadro per la conservazione della natura in tutta l’Unione su scala europea. La direttiva protegge oltre 1.000 specie animali e vegetali e più di 200 tipi di habitat, fra cui foreste, prati e zone umide di interesse ambientale europeo.

Da questa legislazione scaturisce direttamente Natura 2000, una rete ecologica paneuropea di aree protette intesa a tutelare specie e habitat nel loro ambiente naturale in tutta l’Unione. La rete, che ora è quasi completa, copre una superficie equivalente alla Germania, alla Polonia e alla Repubblica Ceca messe insieme. I siti Natura 2000 non comprendono infatti solo riserve naturali, ma sono basati su un concetto molto più ampio di conservazione e di utilizzo sostenibile: si tratta insomma di aree in cui l’uomo lavora insieme alla natura.

LIFE, il Fondo UE per l’ambiente, ha contribuito con più di 1,2 miliardi di euro alla gestione e al recupero di oltre duemila siti Natura 2000 in tutta l’Unione. Nel corso degli ultimi 20 anni le due sezioni del Fondo (LIFE Natura e LIFE Politica e Governance Ambientali) hanno cofinanziato 3.685 progetti, per un importo di 2,8 miliardi di euro proveniente dal bilancio dell’UE. La fiducia manifestata nei confronti di queste iniziative e il sostegno ad esse offerto hanno consentito di ottenere, grazie a un effetto leva, altri 3,8 miliardi di euro per una serie di progetti volti a migliorare l’ambiente e a comunicare tali risultati a un pubblico più ampio.

Oggi sono oltre 26.000 i siti inclusi nella rete Natura 2000. Alcuni si trovano in zone remote, ma la maggioranza forma parte integrante delle nostre campagne e comprende una serie di habitat diversi, zone tampone e altri elementi del paesaggio. Oltre a tutelare le aree europee ad elevato valore in termini di biodiversità, Natura 2000 protegge le fonti di sostentamento di agricoltori, silvicoltori, pescatori e di altri utilizzatori che vivono in tali zone e si prendono cura di questo patrimonio naturale fondamentale. Gli investimenti in Natura 2000 possono contribuire in misura sostanziale alla crescita sostenibile e alla creazione di posti di lavoro, soprattutto nelle zone rurali e meno sviluppate. Mantenere la salute degli ecosistemi attraverso la gestione di Natura 2000 aiuta inoltre a conseguire gli obiettivi in materia di riduzione dei cambiamenti climatici e di adattamento a tali cambiamenti.

La denominazione “LIFE” deriva dall’acronimo francese L’Instrument Financier pour l’Environnement (strumento finanziario per l’ambiente). Quest’anno si svolgeranno oltre 300 eventi per celebrare il ventesimo anniversario di LIFE, organizzati nell’ambito di progetti LIFE passati o tuttora in corso. Per maggiori informazioni sugli eventi in programma è possibile consultare il calendario per il ventesimo anniversario di LIFE.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

settembre 1, 2020

Mercato del gas: soluzioni più sostenibili ed efficienti per la transizione energetica. La visione di E.ON

Il gas naturale è da tempo una delle principali fonti energetiche del mondo e potrebbe ulteriormente acquisire un ruolo chiave nella “transizione energetica”, come recentemente evidenziato dal Global Gas Report 2020 di International Gas Union (IGU), BloombergNEF (BNEF) e Snam e, sul fronte italiano, dalle proiezioni dello Studio Confindustria – Nomisma Energia “Sistema gas naturale [...]

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

giugno 26, 2020

Circularity, il motore di ricerca per far incontrare domanda e offerta di rifiuti

Circularity, start up innovativa fondata nel 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mondo dei rifiuti in Italia, ha lanciato il primo motore di ricerca per raccogliere informazioni e concludere transazioni che consentano alle imprese industriali di attivare processi di economia circolare e gestire i rifiuti come una risorsa e non soltanto come un costo e [...]

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

giugno 4, 2020

Condizionamento dell’aria e “povertà energetica”. Dati preoccupanti dallo studio di Ca’ Foscari

L’uso del condizionatore gonfia notevolmente le bollette elettriche delle famiglie, con importanti conseguenze sulla loro “povertà energetica”. Lo rivela uno studio condotto da un gruppo di ricerca dell’Università Ca’ Foscari Venezia e del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), appena pubblicato sulla rivista scientifica Economic Modeling. Studi precedenti realizzati negli Stati Uniti stimano un incremento [...]

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

giugno 4, 2020

CONAI e Università della Basilicata: un’opportunità per 80 giovani laureati

E’ in fase di partenza l’edizione 2020 del progetto Green Jobs, nato per promuovere la crescita di competenze e sensibilità nel settore dell’economia circolare attraverso attività formative sul territorio: CONAI e l’Università degli Studi della Basilicata daranno, anche quest’anno, la possibilità a ottanta laureati della Regione di partecipare gratuitamente a un iter didattico per facilitare [...]

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

maggio 27, 2020

Non dimentichiamo l’usato: vale 24 miliardi di euro l’anno

Quanto la second hand economy sia ormai rilevante nell’economia nazionale italiana lo conferma la sesta edizione dell’Osservatorio Second Hand Economy condotto da BVA Doxa per Subito, piattaforma leader in Italia per la compravendita di oggetti usati, con oltre 13 milioni di utenti unici mensili, che ha evidenziato come il valore generato da questa forma di “economia [...]

Möves: a Milano al lavoro in eBike

maggio 20, 2020

Möves: a Milano al lavoro in eBike

Anche a Milano finisce il lockdown e nasce Möves (dal gergo dialettale milanese: “muoviamoci“), un progetto dedicato alle aziende del capoluogo lombardo che vogliono agevolare la mobilità in sicurezza dei propri dipendenti. In base ai dati emersi da un censimento, il numero di residenti milanesi che si sposta quotidianamente per recarsi al luogo di lavoro [...]

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

maggio 15, 2020

Superbonus 110%, Gabetti: “previsti 7 miliardi di investimenti per l’efficienza energetica”

Tra i provvedimenti varati dal Governo il nuovo “Decreto Rilancio” prevede l’innalzamento delle detrazioni dell’Ecobonus e del Sismabonus al 110% a partire dal 1° luglio 2020, aprendo importanti opportunità di rilancio per il settore immobiliare nel dopo emergenza Covid. “Grazie al ‘Decreto Rilancio’ e al Superbonus al 110% sarà possibile intervenire sulle nostre città con [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende