Home » Comunicati Stampa » L’UE festeggia i 20 anni di LIFE e della Direttiva Habitat:

L’UE festeggia i 20 anni di LIFE e della Direttiva Habitat

ottobre 24, 2012 Comunicati Stampa

Il 22 ottobre si è svolta a Genk – in Belgio – una doppia celebrazione che ha segnato il ventesimo anniversario di due elementi portanti della politica ambientale dell’Unione europea. Sono ormai passati due decenni, infatti, da quando l’UE ha adottato la Direttiva Habitat, una delle due componenti costitutive di Natura 2000, la rete europea di aree protette, insieme a LIFE, lo strumento finanziario predisposto per la tutela dell’ambiente.

Durante la cerimonia organizzata per celebrare l’evento, Janez Potočnik, Commissario per l’Ambiente, ha dichiarato: “Natura 2000, con i suoi oltre 26.000 siti che occupano quasi un quinto del nostro territorio, cui si aggiungono zone marine significative, è la più vasta rete coordinata di aree protette esistente al mondo. Si tratta di un risultato straordinario che dobbiamo alla Direttiva Habitat. Anche il programma LIFE è stato un grande successo: negli ultimi 20 anni ha interessato circa 400 specie, molte delle quali hanno ora raggiunto uno stato di conservazione soddisfacente. Tutti gli europei possono essere orgogliosi di questi risultati”.

La Direttiva Habitat è l’iniziativa più ambiziosa mai intrapresa per conservare la biodiversità dell’Europa. I governi dell’UE hanno adottato questa normativa nel 1992, in un clima di crescente preoccupazione per la perdita di biodiversità. Insieme alla Direttiva Uccelli, costituisce il quadro per la conservazione della natura in tutta l’Unione su scala europea. La direttiva protegge oltre 1.000 specie animali e vegetali e più di 200 tipi di habitat, fra cui foreste, prati e zone umide di interesse ambientale europeo.

Da questa legislazione scaturisce direttamente Natura 2000, una rete ecologica paneuropea di aree protette intesa a tutelare specie e habitat nel loro ambiente naturale in tutta l’Unione. La rete, che ora è quasi completa, copre una superficie equivalente alla Germania, alla Polonia e alla Repubblica Ceca messe insieme. I siti Natura 2000 non comprendono infatti solo riserve naturali, ma sono basati su un concetto molto più ampio di conservazione e di utilizzo sostenibile: si tratta insomma di aree in cui l’uomo lavora insieme alla natura.

LIFE, il Fondo UE per l’ambiente, ha contribuito con più di 1,2 miliardi di euro alla gestione e al recupero di oltre duemila siti Natura 2000 in tutta l’Unione. Nel corso degli ultimi 20 anni le due sezioni del Fondo (LIFE Natura e LIFE Politica e Governance Ambientali) hanno cofinanziato 3.685 progetti, per un importo di 2,8 miliardi di euro proveniente dal bilancio dell’UE. La fiducia manifestata nei confronti di queste iniziative e il sostegno ad esse offerto hanno consentito di ottenere, grazie a un effetto leva, altri 3,8 miliardi di euro per una serie di progetti volti a migliorare l’ambiente e a comunicare tali risultati a un pubblico più ampio.

Oggi sono oltre 26.000 i siti inclusi nella rete Natura 2000. Alcuni si trovano in zone remote, ma la maggioranza forma parte integrante delle nostre campagne e comprende una serie di habitat diversi, zone tampone e altri elementi del paesaggio. Oltre a tutelare le aree europee ad elevato valore in termini di biodiversità, Natura 2000 protegge le fonti di sostentamento di agricoltori, silvicoltori, pescatori e di altri utilizzatori che vivono in tali zone e si prendono cura di questo patrimonio naturale fondamentale. Gli investimenti in Natura 2000 possono contribuire in misura sostanziale alla crescita sostenibile e alla creazione di posti di lavoro, soprattutto nelle zone rurali e meno sviluppate. Mantenere la salute degli ecosistemi attraverso la gestione di Natura 2000 aiuta inoltre a conseguire gli obiettivi in materia di riduzione dei cambiamenti climatici e di adattamento a tali cambiamenti.

La denominazione “LIFE” deriva dall’acronimo francese L’Instrument Financier pour l’Environnement (strumento finanziario per l’ambiente). Quest’anno si svolgeranno oltre 300 eventi per celebrare il ventesimo anniversario di LIFE, organizzati nell’ambito di progetti LIFE passati o tuttora in corso. Per maggiori informazioni sugli eventi in programma è possibile consultare il calendario per il ventesimo anniversario di LIFE.

 

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

settembre 29, 2016

Fotovoltaico: Italia Solare propone al GSE la “risoluzione anticipata degli incentivi”. Liquidità ai proprietari

L’Associazione Italia Solare di Monza vuole proporre al GSE un modello di risoluzione anticipata degli incentivi per impianti fino a 3 kWp, quindi residenziali, così che i proprietari degli impianti possano avere immediata liquidità. In Sicilia, ad esempio, ci sono oggi circa 11.000 impianti fotovoltaici incentivati con i vari “Conto Energia” (dal 1° al 5°) [...]

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

settembre 27, 2016

“Energy citizens”: secondo Greenpeace potrebbero produrre metà del fabbisogno energetico europeo

La metà della popolazione dell’Unione Europea, circa 264 milioni di persone, potrebbe produrre la propria elettricità autonomamente e da fonti rinnovabili entro il 2050, soddisfacendo così il 45% della domanda comunitaria di energia. È quanto dimostra il report scientifico “The Potential for Energy Citizens in the European Union”, redatto dall’istituto di ricerca ambientale CE Delft [...]

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

settembre 23, 2016

Tra fontane, cisterne e acquedotti: trekking alla scoperta della rete idrica di Bergamo

«Le malvagità degli uomini vivono nel bronzo, le loro virtù le scriviamo sulle acque», diceva William Shakespeare. Ed è sulle orme delle virtù che si snoda «Le Vie dell’Acqua», il progetto patrocinato dal Comune di Bergamo e sostenuto e finanziato da UniAcque che celebra così i suoi primi 10 anni di attività, per far riscoprire [...]

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

settembre 20, 2016

Wadis Mar: un progetto europeo per conservare l’acqua nei paesi aridi

La ricarica artificiale degli acquiferi come soluzione per conservare l’acqua nei paesi aridi e a rischio desertificazione, rendendola così disponibile per l’agricoltura e gli altri settori. E’questa la tecnica sviluppata grazie a Wadis-Mar (Water harvesting and Agricultural techniques in Dry lands: an Integrated and Sustainable model in MAghreb Regions), un progetto che negli ultimi quattro [...]

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

settembre 20, 2016

Al Liceo Keplero di Roma si fa lezione sul tetto (verde)

Al Liceo Scientifico Keplero di Roma il verde pensile ha trasformato il lastrico solare in un’aula di sperimentazione dove i ragazzi coltivano piante e ortaggi. Ma non solo: lezioni di microbiologia, sperimentazioni agronomiche ma anche approfondimenti pratici su idraulica e capacità termica dei tetti verdi. Il tutto, in quest’aula davvero speciale, un grande giardino pensile [...]

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

settembre 19, 2016

Carburanti alternativi: si apre la strada alla realizzazione delle infrastrutture

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi, in esame preliminare, il decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/94/UE, del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 22 ottobre 2014, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi. La finalità della direttiva è di ridurre la dipendenza dal petrolio e attenuare l’impatto ambientale nel settore [...]

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

settembre 16, 2016

Macfrut 2017: CCPB partner dei contenuti per l’area bio

MACFRUT 2016 si chiude con un accordo per la prossima edizione di maggio 2017: l’ente di certificazione CCPB sarà partner per i contenuti di MACFRUT Bio, area dedicata all’ortofrutta biologica.  “Il  biologico  cresce  enormemente”  commenta  Fabrizio  Piva amministratore  delegato CCPB “solo nei primi sei mesi del 2016 ci sono 12.000 nuove aziende bio, +20% rispetto al 2015. Perché [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende