Home » Comunicati Stampa » Masdar annuncia una partnership strategica con Schneider Electric:

Masdar annuncia una partnership strategica con Schneider Electric

gennaio 20, 2010 Comunicati Stampa

Masdar City courtesy of Commoncurrent.comMasdar – azienda attiva nel settore delle energie innovabili con sede ad Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti), affiliata e di proprietà della Mubdala Development Company – e Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, hanno annunciato la firma di un accordo di partnership strategica di ampio respiro.  L’annuncio è stato fatto anticipando l’inizio del World Future Energy Summit (Abu Dhabi, 18 – 21 gennaio 2010).
Schneider Electric fornirà soluzioni per l’efficienza energetica e le rinnovabili a Masdar City, il centro (ampio 6 kmq) dedicato alle tecnologie pulite realizzato ad Abu Dhabi.

L’accordo riguarda la realizzazione di un centro per l’innovazione a Masdar City, un “laboratorio dal vivo” che includerà una struttura di Ricerca e Sviluppo e un Centro di Eccellenza Tecnologico. La struttura R&D si dedicherà alla ricerca a lungo termine nel campo delle tecnologie sostenibili, in settori quali: Green Building (iniziative per l’efficienza energetica); Smart Grid (sistemi di gestione della rete elettrica in ambito urbano); Acque (district cooling, impianti di trattamento acque); ICT (Data Center, edifici intelligenti). Il Centro di Eccellenza sarà un laboratorio che si occuperà delle scelte progettuali effettuate nella creazione di Masdar City, con lo scopo di ottenere il massimo livello di efficienza ed integrazione.

Il Dr. Sultan Al Jaber, CEO di Masdar, ha dichiarato  “Al cuore del progetto Masdar City c’è la scelta di cooperare con le aziende leader del settore, quali Schneider Electric, per adottare tecnologie e idee innovative che aiutino la città a centrare i propri ambiziosi obiettivi di sostenibilità ambientale. Masdar City è allo stesso tempo un centro dedicato alle tecnologie pulite ed una comunità sostenibile: pertanto sarà un centro di ricerca e sviluppo globale, ed un luogo reale dove testare le più avanzate tecnologie per le energie rinnovabili e la riduzione del consumo energetico. La presenza di  Schneider Electric nella città agirà da catalizzatore per lo sviluppo del centro di Abu Dhabi dedicato alle tecnologie pulite”.

L’accordo strategico riguarda l’intero spettro dell’offerta di Schneider Electric nella gestione dell’energia. Parte del lavoro riguarderà lo sviluppo di soluzioni chiavi in mano per impianti ad energia solare a Masdar City, e l’apertura in loco –  in collaborazione con il Masdar Institute of Science and Technology – di un proprio Innovation and Application Competency Center.
Masdar City trarrà inoltre beneficio dall’applicazione dell’architettura EcoStruXure, creata da Schneider Electric, che massimizza l’efficienza energetica integrando le sue competenze e soluzioni per la rete elettrica, i data center, l’industria di processo e macchine, il controllo degli edifici, la sicurezza..

Jean Pascal Tricoire, Presidente & CEO di Schneider Electric, ha commentato: “Siamo lieti di questa partnership strategica con Masdar. Siamo orgogliosi di fare la nostra parte in una iniziativa così innovativa ed importante, che metterà Abu Dhabi al centro dell’attenzione mondiale. Il contributo che daremo sarà punto di riferimento e prova della nostra capacità di affrontare la sfida ambientale a livello globale”.

Schneider Electric opera nell’area del Golfo da 30 anni. L’azienda conta una rete di sei uffici vendite regionali, impiegando oltre 800 dipendenti, e lavora con 80 partner di canale, fornendo soluzioni complete per la gestione dell’energia alle imprese dell’area.
Masdar City, che ospiterà aziende, privati cittadini ed anche l’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili, vedrà il primo edificio in consegna entro la metà del 2010: la struttura sarà occupata dal Masdar Institute; i primi abitanti – che saranno gli studenti dell’università – arriveranno nel terzo trimestre dell’anno.

Share and Enjoy:
  • Print
  • PDF
  • email
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Digg
  • Twitter
  • LinkedIn
  • Current
  • Wikio IT
  • Netvibes
  • Live




PARLA CON LA NOSTRA REDAZIONE

Newsletter settimanale


Notizie dalle aziende

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

maggio 28, 2017

“Valorizziamo l’esistente”. A Mombello di Torino torna la Biennale dello Sviluppo Durevole

La Biennale dello Sviluppo Durevole della riserva MAB UNESCO CollinaPo, organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale CioChevale, torna a Mombello di Torino domenica 28 maggio 2017 con il patrocinio del Comune. Una Biennale (alla sua seconda edizione) sulle buone pratiche per lo sviluppo durevole del territorio con tante realtà locali, ma non solo, che si incontreranno in [...]

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

maggio 23, 2017

Second Hand Effect: il secondo report di Subito sul valore ecologico del riuso

Quanta CO2 è possibile risparmiare vendendo o acquistando beni usati? Ogni giorno milioni di persone in 8 Paesi in cui opera Schibsted Media Group comprano e vendono oggetti di seconda mano contribuendo al risparmio di ben 16,3 milioni di tonnellate di CO2, di cui 6,1 milioni di tonnellate solo in Italia (+77% in più rispetto [...]

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

maggio 23, 2017

Torino e Venaria partner di STEVE, il progetto europeo per la mobilità elettrica urbana

Le città di Torino e Venaria insieme alla spagnola Calvià e all’austriaca Villach saranno i siti pilota dove si svilupperà il progetto STEVE (Smart-Taylored L-category Electric Vehicle demonstration in hEtherogeneous urbanuse-cases) finanziato dall’Unione Europea all’interno della programmazione di azioni innovative:  “Horizon 2020 – Green Vehicles 2016-2017”. Al centro del progetto l’utilizzo di un veicolo elettrico [...]

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

maggio 22, 2017

A Slow Fish il nuovo report del WWF sull’industria ittica: “scegliamo la biodiversità nel piatto”

I prodotti ittici costituiscono la fonte di proteine per 3 miliardi di persone e il reddito di 800 milioni di persone si fonda sulla pesca e sull’industria ittica. Nel 2014 nei paesi europei sono stati spesi 34,57 miliardi per acquistare prodotti ittici. In totale nei paesi europei si consumano 7,5 milioni di tonnellate di pesce [...]

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

maggio 18, 2017

All’Università di Siena torna il Millenials Lab dedicato a cibo e ambiente

Conciliare la produzione di cibo e il rispetto per l’ambiente, per gli agricoltori, per la salute di produttori e consumatori. Un tema di grande attualità e di rilevanza globale, che è al centro, all’Università di Siena, del “Millennials Lab”, dal 10 al 21 maggio, e della riunione degli imprenditori che collaborano al programma internazionale PRIMA [...]

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

maggio 18, 2017

Oli esausti vegetali trasformati in biocarburanti. Accordo tra Eni e CONOE

Gli oli vegetali esausti diventano biocarburanti. Eni e Conoe, il Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli e dei grassi vegetali ed animali esausti, alla presenza del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti e del Dirigente Generale Direzione Generale per la Sicurezza dell’Approvvigionamento e per le Infrastrutture Energetiche Ministero dello [...]

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

maggio 10, 2017

Gli alveari urbani di Green Island a New York, tra ecologia e design

Green Island, progetto internazionale fondato da Claudia Zanfi 16 anni fa e dedicato alla biodiversità urbana attraverso iniziative culturali, progetti espositivi, educazione alla sostenibilità, porta a New York la sua visione innovativa degli Alveari Urbani: Urban Bee Hives , parte di un percorso focalizzato sulla salvaguardia delle api e sulla valorizzazione del territorio. “Un progetto” spiega Zanfi [...]

Visualizza tutte le notizie dalle Aziende